Domenica 21 Aprile 2019 | 18:29

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
L'inchiesta
Emiliano, la Procura indaga su chi finanziò le primarie Pd

Emiliano, la Procura indaga su chi finanziò le primarie Pd

 
Corte dei Conti
Sede Regione Puglia, nuova indagine: dopo le plafoniere, le guarnizioni

Sede Regione Puglia, nuova indagine: dopo le plafoniere, le guarnizioni

 
Sanità
Diabete, via l'ago ecco i sensori: saranno gratis, ma non per tutti

Diabete, via l'ago ecco i sensori: saranno gratis, ma non per tutti

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Sanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
Un 23enne
Cerignola, spacciatore ingoia dosi di coca: è in Rianimazione

Cerignola, spacciatore ingoia dosi di cocaina: finisce in Rianimazione

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
Le feste e il lavoro
Pasqua, centri commerciali chiusi in Puglia. «Guerra» su Pasquetta e 25

Pasqua, centri commerciali chiusi in Puglia. «Guerra» su Pasquetta e 25

 
A taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
BariL'intervento
Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

 
HomeIl messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

lavoro

Barletta, disoccupazione
la situazione è tragica

disoccupazione protesta lavoro

BARLETTA - Un cittadino su tre, nella provincia di Barletta - Andria - Trani, nel corso del 2016 ha perso il lavoro. E’ quanto emerge, secondo un rapporto della Cgil della Bat, dal numero di disoccupati iscritti ai centri per l'impiego della provincia. Sono, infatti, 58.615, in totale, gli iscritti nei dieci comuni, su una popolazione attiva di circa 150.000 persone.
«Un esercito al quale si aggiungono gli inoccupati - si legge in una nota del sindacato - cioè donne e uomini che non hanno mai svolto un lavoro, che sono oltre 18.000 e che fanno arrivare a quasi 80.000 il numero di chi è in cerca di un’occupazione». Oltre a questi ci sono i contratti atipici, partite iva e somministrati pari a 25.000 lavoratori e, infine, il lavoro "nero e grigio» che, spesso, si nasconde dietro al sistema dei voucher.

«La questione - spiega il segretario generale della Cgil Bat, Giuseppe Deleonardis - è capire dietro quell'ora di lavoro dichiarata all’Inps cosa c'è, secondo noi altro sommerso, ovvero pezzi nascosti di occupazione e di precarietà dilagante». "Dalle ispezioni dell’ispettorato del lavoro, inoltre - aggiunge Deleonardis - nel settore agricolo il lavoro nero nel territorio si attesta al 42%, nel manifatturiero si sale al 66%, se si considerano anche le irregolarità contrattuali, così come nell’edilizia e nel terziario si sfiora il 68%».
«Una situazione pesante - conclude il sindacalista - che non può che essere affrontata con la battaglia per i diritti e la legalità che la Cgil sta affrontando, confrontandosi con i sindaci del territorio e con la programmazione dei fondi comunitari, risorsa per il rilancio del territorio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400