Lunedì 26 Settembre 2022 | 12:23

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,81%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,16%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,78%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,39%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,04%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,02%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,51%

Movimento 5 Stelle

 

già attivo ufficio rappresentanza di Bari

Dopo l'esperienza della Puglia
nasce Confindustria Albania

Dopo l'esperienza della Puglianasce Confindustria Albania

16 Giugno 2016

ROMA - Rappresentare l’industria italiana in Albania «sostenendo un’internazionalizzazione sostenibile e corretta delle imprese": con questo scopo nasce oggi a Tirana l'associazione degli industriali italiani in Albania, con la quale si completa il progetto di Confindustria di costituire una rappresentanza diffusa in tutti i Paesi dell’area balcanica.

Formata da un nucleo iniziale di 23 aziende, grandi e piccole provenienti da tutta Italia, spiega una nota di Confindustria, prende vita dall’esperienza nel paese dell’ufficio di rappresentanza di Confindustria Bari-Bat, che ne esprime, fino alla prima Assemblea generale, la presidenza con Donato D’Agostino.

Confindustria Albania aderisce come rappresentanza internazionale al Sistema Confindustria, di cui riconosce appieno il codice etico, e come socio ordinario a Confindustria Balcani, la federazione delle associazioni imprenditoriali italiane nel Sud Est Europa, che conta oltre mille aziende italiane. Alla firma dell’atto costitutivo oggi a Tirana erano presenti, tra gli altri, Edi Rama, primo ministro dell’Albania, Edoardo Garrone, già delegato sotto la presidenza Squinzi all’internazionalizzazione dello sviluppo associativo di Confindustria, Domenico De Bartolomeo, presidente di Confindustria Bari-Bat, e Alberto Cutillo, ambasciatore d’Italia a Tirana.

L’interscambio tra Italia e Albania si è attestato nel 2015 a 2,1 miliardi di euro. Primo partner commerciale dell’Albania, da sola l’Italia assorbe il 59,5% delle esportazioni albanesi ed è il principale paese fornitore, con un’incidenza del 30,6% sull'import complessivo. L’Italia è inoltre il primo paese investitore quanto a numero di aziende italiane o italo-albanesi attive sul territorio: su 5.939 imprese straniere, 2.753 sono italiane, il 46% del totale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725