Martedì 09 Agosto 2022 | 03:45

In Puglia e Basilicata

«Regalo crocifisso per l'ufficio» brindisino sommerso di e-mail

«Regalo crocifisso per l'ufficio» brindisino sommerso di e-mail
E' stato sommerso di messaggi sulla posta elettronica, dopo che con una mail ha comunicato ai suoi colleghi che sarà pronto a regalare un crocifisso da appendere alle pareti del proprio ufficio. Tutto questo per contrastare la sentenza della Corte Europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo che toglie i crocifissi dalle scuole. L'iniziativa è di un dipendente dell’Amministrazione provinciale di Brindisi, Cosimo D’Angelo, ed è pubblicata oggi sull'edizione di Brindisi della Gazzetta del Mezzogiorno

12 Novembre 2009

BRINDISI - E' stato sommerso di messaggi sulla posta elettronica, dopo che con una mail ha comunicato ai suoi colleghi che sarà pronto a regalare un crocifisso da appendere alle pareti del proprio ufficio. Tutto questo per contrastare la sentenza della Corte Europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo che toglie i crocifissi dalle scuole. L'iniziativa è di un dipendente dell’Amministrazione provinciale di Brindisi, Cosimo D’Angelo, ed è pubblicata oggi sull'edizione di Brindisi della Gazzetta del Mezzogiorno. 

“Ho chiesto anche al parroco – racconta il dipendente – di venire e benedire il mio ufficio”. “Già da tempo – racconta l’uomo, agronomo – ho acquistato, con mie risorse, un crocifisso e l’ho posto in esposizione sul muro, alle spalle della mia scrivania, all’interno della stanza nella quale presto servizio”. 

Dell’iniziativa Cosimo D’Angelo ha voluto informare con una lettera il presidente della Provincia, il segretario generale, il vescovo di Brindisi e il parroco della Cattedrale.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725