Martedì 28 Settembre 2021 | 03:51

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Lotta al virus

Puglia prima in Italia per vaccini somministrati: superata soglia di 1 mln. AstraZeneca: in arrivo 8mila dosi in «prestito»

Il problema è dato dalla scarsità dei vaccini rimasti. Domani la prossima consegna

Puglia prima in Italia per vaccini somministrati: superata soglia di 1 mln, ma ora dosi agli sgoccioli

BARI - «Siamo la prima regione italiana per capacità vaccinale» ad annunciarlo con un post sui social è il governatore Michele Emiliano. La Puglia da essere un fanalino di coda nella somministrazione delle dosi oggi ha superato il milione di sieri inoculati. «Ci siamo riusciti nonostante non ci vogliano dare gli stessi soldi dal Fondo Sanità nazionale e lo stesso personale di altre regioni in rapporto alla popolazione. Oggi siamo comunque al primo posto. Alzando il Tricolore sul tetto del cantiere del nuovo ospedale che stiamo costruendo a Monopoli, ringrazio tutta la gente che sta lavorando per la nostra sanità, tutti i pugliesi, non solo i sanitari, le Asl, i distretti, i dipartimenti di prevenzione e la Protezione civile, ma anche tanti volontari. Il presidente lo si può attaccare in mille maniere, ma non attaccate queste persone che stanno lavorando. Incoraggiateli, stategli vicino, tenetevi la mano sul cuore perché non sono io che faccio le vaccinazioni, non è merito mio», spiega Emiliano.

La nostra regione vaccina di più con il 92,9% di dosi somministrate rispetto a quelle consegnate. Le percentuali di persone vaccinate per fasce di età (dati aggiornati alle ore 17.30) sono:
1 dose over 80 anni Puglia al 82,3% (dato Italia: 81,4%)
2 dose over 80 anni Puglia al 49,6% (dato Italia: 41,1%).

Nel decennio 79-70 anni, 1 dose Puglia al 40% (dato Italia 39,2%)

Nel dettaglio:
1 dose 79 anni (Nati nel 1942)  Puglia = 67%
1 dose 78 anni (Nati nel 1943)  Puglia = 68%
1 dose 77 anni (Nati nel 1944)  Puglia = 58%
1 dose 76 anni (Nati nel 1945)  Puglia = 55%
1 dose 75 anni (Nati nel 1946)  Puglia = 52%
1 dose 74 anni (Nati nel 1948)  Puglia = 34%
1 dose 73 anni (Nati nel 1949)  Puglia = 29%

«Un pugliese su 4 è stato vaccinato. Per avere un paragone, il Lazio che sta facendo un ottimo lavoro ha vaccinato 1 su 5. Quindi, evidentemente, tutte le regioni stanno facendo un ottimo lavoro e stanno collaborando senza distinzione di colore politico. Insomma, non siamo certamente senza problemi, quando ci sono errori cerchiamo di correggerli, ma siamo in campo e stiamo facendo la nostra parte con grande dedizione», ha poi concluso

Superata la soglia del milione di somministrazioni, il problema è dato dalla scarsità dei vaccini rimasti. Domani la prossima consegna.

Intanto è stata accolta la richiesta fatta dalla Regione Puglia al commissario Figliuolo di ottenere in anticipo una scorta di vaccini per evitare di dover interrompere la campagna. La Puglia, in questo momento, è la prima regione in Italia per numero di vaccini somministrati rispetto a quelli a disposizione, ha consumato oltre il 92% di dosi. Ma rischiava di dover sospendere temporaneamente le somministrazioni per carenza di vaccini, per questo motivo domenica il governatore Michele Emiliano ha chiesto al commissario di poter ricevere delle dosi prima di mercoledì pomeriggio, quando sono previste le consegne da parte di Pfizer e Astrazeneca. Entro la serata, come confermano fonti regionali, arriveranno 8mila dosi Astrazeneca: si tratta di una sorta di «prestito», i vaccini saranno poi «restituiti» nel prosieguo della campagna vaccinale.

Siamo la prima regione italiana per capacità vaccinale. Ci siamo riusciti nonostante non ci vogliano dare gli stessi...

Pubblicato da Michele Emiliano su Martedì 20 aprile 2021

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie