Sabato 24 Ottobre 2020 | 08:10

NEWS DALLA SEZIONE

L'omicidio
Lecce, fidanzati uccisi: la verità nel diario del killer in un romanzo dal titolo «Vendetta»

Lecce, fidanzati uccisi: la verità nel diario del killer e in un romanzo dal titolo «Vendetta»

 
La denuncia
Terlizzi, scempio a Pozzo Lioy: scarico abusivo di asfalto e rifiuti

Terlizzi, scempio a Pozzo Lioy: scarico abusivo di asfalto e rifiuti

 
L'inchiesta
Tensione Atene-Ankara, la Puglia rischia

Tensione Atene-Ankara, la Puglia rischia

 
L'incidente
Massafra, 16enne precipita in una scarpata: salvata dai vigili del fuoco

Massafra, mentre si fa un selfie 16enne precipita in scarpata: salvata dai vigili del fuoco

 
La decisione
Causa Covid è rinviato il concorso Arpal Puglia con 60mila candidati

Causa Covid è rinviato il concorso Arpal Puglia con 60mila candidati

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 19143 nuovi casi e 91 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus Italia, 19143 nuovi casi e 91 morti nelle ultime 24 ore

 
pericolo
Lecce, più controlli anti-movida durante week end

Lecce, più controlli anti-movida durante week end

 
L'intervista
Nuoto, Benny Pilato: fra record e scuola, vi racconto la mia «bolla»

Nuoto, Benny Pilato: fra record e scuola, vi racconto la mia «bolla»

 
contagio
Ministro Boccia positivo al Covid: è asintomatico e in isolamento da giorni

Ministro Boccia positivo al Covid: è asintomatico e in isolamento da giorni

 
dati regionali
Covid Puglia, nuova impennata: 590 casi per vari focolai. Un morto. Altri 33 ricoveri (531)

Covid Puglia, nuova impennata: 590 casi per vari focolai. Un morto. Altri 33 ricoveri (531). Triggiano, focolaio in Rsa

 
La decisione
Bari, causa Covid 1 e 2 novembre al cimitero si accederà col contapersone

Bari, causa Covid 1 e 2 novembre al cimitero si accederà col contapersone

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, polemica tra Ghirelli e De Laurentiis: «Lega Pro chiede responsabilità»

Bari calcio, polemica tra Ghirelli e De Laurentiis: «Lega Pro chiede responsabilità»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'omicidio
Lecce, fidanzati uccisi: la verità nel diario del killer in un romanzo dal titolo «Vendetta»

Lecce, fidanzati uccisi: la verità nel diario del killer e in un romanzo dal titolo «Vendetta»

 
BariLa denuncia
Terlizzi, scempio a Pozzo Lioy: scarico abusivo di asfalto e rifiuti

Terlizzi, scempio a Pozzo Lioy: scarico abusivo di asfalto e rifiuti

 
HomeL'inchiesta
Tensione Atene-Ankara, la Puglia rischia

Tensione Atene-Ankara, la Puglia rischia

 
FoggiaIl caso
Foggia, picchiò donna che lo invitò a mettere la mascherina: condannato

Foggia, picchiò donna che lo invitò a mettere la mascherina: condannato

 
BatL'evento
DigithOn, Boccia: «Digitale e Stato insieme contro il virus»

DigithOn, Boccia: «Digitale e Stato insieme contro il virus»

 
PotenzaIn Basilicata
Petrolio, Total: «A Tempa Rossa produzione a 45mila barili»

Petrolio, Total: «A Tempa Rossa produzione a 45mila barili»

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, in campagna nascondevano armi, droga e auto rubata: tre in manette

Mesagne, in campagna nascondevano armi, droga e auto rubata: tre in manette

 
MateraControlli dei CC
Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

 

i più letti

I provvedimenti

Coronavirus, in Puglia 100 test, tutti negativi. Rientri dal Nord, in arrivo nuove regole. «Servono 300mila mascherine»

Sarà rivista la disposizione che prevede la notifica al medico o alla Asl della permanenza in zone interessate dal virus. La disposizione sarà resa omogenea in tutta Italia per evitare confusioni

Coronavirus, in Puglia 100 test, tutti negativi. I tamponi? «Inutili».  Rientri dal Nord, in arrivo nuove regole

Sono circa un centinaio i test (non i tamponi) sul coronavirus eseguiti in Puglia nei confronti di altrettanti pazienti finora tutti risultati negativi al Covid-19. Il dato emerge dal Dipartimento della salute della Regione Puglia - guidato dal dott. Vito Montanaro - e riguarda gli esami finora eseguiti nel Laboratorio di malattie infettive del Policlinico che è centro di riferimento regionale. Dicevamo dei test, appunto.

Dalla Regione fanno sapere infatti che - come peraltro emerso nel corso della videoconferenza con Palazzo Chigi nella mattinata di oggi - i tamponi - lo stick per prelievo mucose oro faringee -in realtà creano diverso falsi positivi e falsi negativi. Per farla breve, insomma, non si tratta di un esame attendibile e certo: indubbiamente può fornire una indicazione cui però deve fare seguito un approfondimento di tipo ematochimico. Al soggetto interessato, dunque, va fatto un prelievo di sangue e il campione deve essere a sua volta sottoposto a una serie di processi in laboratorio per poter poi giungere a un verdetto definitivo e attendibile.

UN PROVVEDIMENTO UNICO  - Resta il problema dell'armonizzazione dei provvedimenti che si intende adottare in tutte le regioni, evitando comportamenti autonomi che possono determinare confusioni o aggravare procedure che a questo punto si rivelerebbero inutili. Uno degli aspetti che sarà oggetto di revisione, ad esempio, è proprio l'indicazione da parte di coloro che in queste ore o nelle giornate precedenti sono tornati dal Nord, dalle regioni in cui si è registrato un caso o addirittura che sono stati in contatto con persone delle cosiddette zone rosse. Lunedì pomeriggio la Regione Puglia aveva diffuso una ordinanza che invitava coloro che tornano dal Nord ad indicare tale circostanza al medico di base o alla Asl.

Poichè tale indicazione ha creato un po' di confusione interpretativa - non solo Puglia ma anche in altre regioni, tra cui la stessa Basilicata che ieri ha creato un po' di polemiche nel corso della giornata - è attesa entro la giornata di oggi un provvedimento nazionale cui dovranno conformarsi tutte le regioni. Lo scopo, insomma, è evitare corti circuiti comunicativi o dispersioni di informazioni che finirebbero col creare problemi e non contribuire a quelle buone pratiche utili per circoscrivere il contagio ed evitare il diffondersi del virus. Si attendono, dunque, nuovi sviluppi dopo il provvedimento che sarà concordato entro stasera.

SERVONO 300MILA MASCHERINE AL MESE - Intanto per quanto riguarda il fabbisogno di «Dpi» (dispositivi protezione individuale) per tutto il personale sanitario regionale, il direttore del Dipartimento salute della Regione, Vito Montanaro, ha stimato il fabbisogno mensile in 300mia pezzi, tra occhialini e mascherine di tipi «FFP2» e «FFP3». Gli ordinativi per gli approvvigionamento, ha spiegato lo stesso Montanaro, sono in corso e la Regione si sta anche attrezzando qualora - in caso di aggravamento dell'epidemia - dovessero essere necessari altri dispositivi di protezione, tra cui ad esempio le tute. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie