Martedì 26 Maggio 2020 | 22:03

NEWS DALLA SEZIONE

L'applicazione
App Immuni per monitorare coronavirus, Lopalco: «In Puglia partirà sperimentazione»

App Immuni per monitorare coronavirus, Lopalco: «In Puglia la sperimentazione»

 
Seie a
Lecce calcio, secondi tamponi negativi, riprendono domani gli allenamenti

Lecce calcio, secondi tamponi negativi, riprendono domani gli allenamenti

 
increscioso episodio
Foggia, conducente bus aggredito a testate: aveva invitato passeggero a indossare mascherina

Foggia, conducente bus aggredito a testate: aveva invitato passeggero a indossare mascherina

 
I dati nazionali
Coronavirus in Italia, 397 nuovi casi e 78 morti : 2.677 guariti in 24h

Coronavirus in Italia, 397 nuovi casi e 78 morti : 2.677 guariti in 24h

 
La tragedia
Taranto, si ribalta Apecar muore 80enne, ferita la moglie

Taranto, si ribalta Apecar muore 80enne, ferita la moglie

 
La decisione
Soleto, «La Fontanella» verso la chiusura: Regione revoca autorizzazione Rsa

Soleto, «La Fontanella» verso la chiusura: Regione revoca autorizzazione Rsa

 
economia
Puglia, ecco «Start», la misura da 125 milioni per partite Iva e professionisti

Puglia, ecco «Start», la misura da 125 milioni per partite Iva e professionisti

 
collegamenti aerei
EasyJet, da giugno riprendono voli da Bari e Brindisi

EasyJet, da giugno riprendono voli da Bari e Brindisi

 
il fatto
«Se mi riprendi ti butto a mare»: troupe Rai aggredita a Bari, solidarietà Assostampa

«Se mi riprendi ti butto a mare»: troupe Rai aggredita a Bari, solidarietà Assostampa

 
il bollettino
Coronavirus, Puglia per la prima volta vicina a zero contagi: 2 nuovi casi, ma 3 morti

Coronavirus, Puglia per la prima volta vicina a zero contagi: 2 nuovi casi, ma 3 morti

 
il rogo
Fiamme divorano vegetazione a S.Cesarea Terme e vanno verso il mare: richiesto intervento Canadair

Incendi in Salento, vigili del fuoco domano fiamme con canadair VIDEO

 

Il Biancorosso

Calcio
L’ultima incornata dello Zar Maiellaro. «De Laurentiis, spingi il Bari in serie A»

L’ultima incornata dello Zar Maiellaro: «De Laurentiis, spingi il Bari in serie A»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barimobilità sostenibile
Bari, presentato il piano «Open Space» con piste ciclabili e piste per show

Bari, presentato il piano «Open Space» con piste ciclabili e piste per show

 
TarantoLa tragedia
Taranto, si ribalta Apecar muore 80enne, ferita la moglie

Taranto, si ribalta Apecar muore 80enne, ferita la moglie

 
LecceLa decisione
Soleto, «La Fontanella» verso la chiusura: Regione revoca autorizzazione Rsa

Soleto, «La Fontanella» verso la chiusura: Regione revoca autorizzazione Rsa

 
Foggiafase 2
Più controlli anti-movida e stop a sagre e feste nel Foggiano: la richiesta del prefetto

Controlli anti-movida e stop a sagre e feste nel Foggiano: le richieste del prefetto

 
Materadalla polizia
Matera, in auto con la marijuana: 25enne ai domiciliari

Matera, in auto con la marijuana: 25enne ai domiciliari

 
Potenzanel Potentino
Venosa, nell’ex ghetto di Boreano sorgerà un moderno centro di accoglienza migranti

Venosa, nell’ex ghetto di Boreano sorgerà un moderno centro di accoglienza migranti

 
Batil grande accusatore
Sistema Trani, chiesto il giudizio per D’Introno

Trani, giustizia svenduta: «D'Introno non è una vittima, deve essere processato»

 
BrindisiAmbiente
Ostuni, volontari scoprono amianto nascosto in campagna

Ostuni, volontari scoprono amianto nascosto in campagna

 

i più letti

Le dichiarazioni

Sindaco Fasano: «Papà di Renzi? Mai visto né conosciuto»

Dopo l'indagine su Tiziano Renzi e l'imprenditore barlettano D'Agostino per i 160mila euro ritenuti corruzione fra privati

Sindaco Fasano: «Papà di Renzi? Mai visto né conosciuto»

«Non ho mai incontrato né sentito al telefono in vita mia il padre di Matteo Renzi». Francesco Zaccaria, sindaco di Fasano, si ritrova suo malgrado citato nell’ipotesi di reato che la Procura di Firenze contesta a Tiziano Renzi, accusato di traffico di influenze per i 160mila euro incassati dall’imprenditore barlettano Luigi D’Agostino che hanno già condotto i due (Renzi e D’Agostino) a una condanna in primo grado per fatture false.

Zaccaria, sindaco del Pd eletto nel 2015, è uno dei tre pubblici ufficiali (gli altri sono l’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Luca Lotti, e il consigliere regionale Filippo Caracciolo) che D’Agostino - per la Procura di Firenze - avrebbe incontrato grazie alla mediazione di Tiziano Renzi. Nel caso del sindaco di Fasano, l’interesse di D’Agostino risiedeva nel progetto dell’outlet del lusso da realizzare in Puglia.

«L’amministrazione da me guidata - spiega Zaccaria a proposito dell’outlet - decide gli investimenti pubblici valutandone la compatibilità prima di tutto con gli strumenti urbanistici e le norme, ma anche con il nostro contesto economico e sociale. Se mi proponessero un investimento a seguito della visita di uno “sponsor politico”, non prenderei sul serio ne l’investitore ne lo “sponsor politico”. Naturalmente, se costretto, tutelerò la mia onorabilità in tutte le sedi». Il sindaco di Fasano non è indagato né coinvolto in alcun modo nell’indagine di Firenze. L’idea dell’outlet di D’Agostino, ormai quasi certamente tramontata, non gli dispiaceva: «Abbiamo fatto vari incontri con lui, anche con gli avvocati e con i dirigenti. Questa storia va avanti dal 2015, da prima che arrivassi io. Abbiamo visto l'investimento di Firenze, è una cosa molto bella che avrebbe funzionato anche a Fasano».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie