Venerdì 06 Dicembre 2019 | 14:03

NEWS DALLA SEZIONE

Il folle gesto
Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

 
Lotta alla droga
Bitonto, in giro con 200 grammi di cocaina e marijuana: due arresti

Bitonto, in giro con 200 grammi di cocaina e marijuana: due arresti

 
Maltempo
Bari, aeroporto in tilt per la nebbia: decine di voli cancellati, rabbia dei passeggeri

Bari, aeroporto in tilt per la nebbia: decine di voli cancellati e dirottati

 
Edilizia
Piano casa, ora la Puglia blinda la proroga al 2020: tornano in aula i bonus

Piano casa, ora la Puglia blinda la proroga al 2020: tornano in aula i bonus

 
il siderurgico
Arcelor Mittal, Fim Taranto e Brindisi: «Martedì a Roma contro esuberi»

Mittal, Fim: «Martedì a Roma contro esuberi». Boccia: «Non ne accetteremo nessuno»

 
Il ritrovamento
Bari, Gdf sequestra pistola e droga nascoste nell'atrio di un palazzo

Bari, Gdf sequestra pistola e droga nascoste nell'atrio di un palazzo

 
La città che cambia
Bari, chiude anche Monachino: lo storico negozio di musica della città vecchia

Bari, chiude anche Monachino: lo storico negozio di musica della città vecchia

 
L'operazione
Trafficava eroina a Bari, estradato latitante dall'Austria

Trafficava eroina a Bari, estradato latitante dall'Austria

 
A Rionero in Vulture
Compravendita illegale di loculi: indagati nel Potentino

Gettavano salme in fosse comuni per liberare loculi nel cimitero: 6 arresti nel Potentino VD

 
La decisione
Manduria, anziano picchiato a morte: la baby gang non andrà in carcere

Manduria, anziano picchiato a morte: la baby gang non andrà in carcere

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bari calcio, Strambelli: «La quadratura è raggiunta»

Bari calcio, Strambelli: «La quadratura è raggiunta»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaAeroporto
Foggia, Gino Lisa: iniziati i lavori di prolungamento della pista

Foggia, Gino Lisa: iniziati i lavori di prolungamento della pista

 
LecceSanità
Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

Lecce, al via screening gratuiti per la prevenzione del tumore del colon retto

 
BariLa polemica
L'auto di Fantozzi spunta ad Acquaviva: addobbo natalizio o ironica trovata?

L'auto di Fantozzi spunta ad Acquaviva: addobbo natalizio o ironica trovata?

 
TarantoIl folle gesto
Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

Taranto, minaccia di gettarsi dal cornicione del lungomare: salvata dalla polizia

 
MateraIl colpo
Matera, arrestato bandito 26enne. Aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

Matera, arrestato bandito 26enne: aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

 
BrindisiAtto vandalico
Brindisi, l'autobus non si ferma e lui gli lancia contro una pietra: denunciato

Brindisi, l'autobus non si ferma e lui gli lancia contro una pietra: denunciato

 
BatIn zona Zagaria
Andria, scattano i sigilli a discarica abusiva di 23 mila metri quadri

Andria, scattano i sigilli a discarica abusiva di 23 mila metri quadri

 
PotenzaA Rionero in Vulture
Compravendita illegale di loculi: indagati nel Potentino

Gettavano salme in fosse comuni per liberare loculi nel cimitero: 6 arresti nel Potentino VD

 

i più letti

Trasporti

Estate, pochi treni per i pendolari: scatta petizione online

Il nuovo orario estivo ha suscitato qualche polemica: un gruppo di cittadini invoca l'intervento del presidente Emiliano

stazione di bari

L'entrata in vigore degli orari estivi dei treni regionali ogni anno rappresenta un problema per chi lavora anche durante la bella stagione. In particolare un gruppo di pendolari pugliesi ha lanciato una petizione rivolta anche al presidente della regione Michele Emiliano in quanto da oggi, 22 luglio 2019, fino al 24 agosto, per raggiungere Bari da Barletta sono a disposizione soltanto due convogli regionali per chi deve arrivare entro le 9 del mattino, a fronte degli oltre 10 dell'orario invernale. I due treni "superstiti" sulla tratta Barletta-Bari arrivano nel capoluogo alle 7.35 e alle 8.09. Poi fino alle 9.17 non c'è più niente, e i treni servono anche Trani, Bisceglie, Molfetta, Giovinazzo.

Pertanto i cittadini si sono riuniti e hanno lanciato una petizione (visualizzabile a questo link - referente Nicola Caputi) in cui chiedono che «la politica regionale intervenga subito per ristabilire un servizio pubblico che viene quotidianamente foraggiato con le tasse dei cittadini pugliesi, e che il Presidente Michele Emiliano intervenga subito, in prima persona o tramite l’Assessore ai trasporti della Regione Puglia, ristabilendo le condizioni strutturali che possano permettere a migliaia di pendolari di recarsi a lavoro con i mezzi pubblici»

LA RISPOSTA DI TRENITALIA - Trenitalia e Regione Puglia, nell’ambito del Contratto di servizio, hanno previsto, dal 22 luglio al 25 agosto, collegamenti in fascia pendolare e treni più capienti. Lo riporta Trenitalia in una nota. I treni in circolazione in questo periodo hanno infatti più carrozze rispetto alla composizione ordinaria.

Nell’area metropolitana a nord di Bari, dove questa mattina si sono verificati episodi di affollamento, ci sono 4 collegamenti al mattino tra Molfetta e Bari (alle 5.59, 7.07, 7.41 e 8.50) e 6 corse al pomeriggio da Bari a Molfetta (alle 13.08 dal 29/07, 14.05, 14.54, 16.18, 17.33 e 18.52). Il treno delle 7.07 oggi ha viaggiato con cinque carrozze invece che quattro mentre il regionale delle 7.41 ne aveva sei invece che cinque.

Trenitalia  potenzierà già da domani  il treno delle 7.41 che sarà composto da sette carrozze. Il suggerimento per i viaggiatori è quello di non accalcarsi nelle vetture centrali (più vicine ai sottopassi di stazione) ma di distribuirsi omogeneamente su tutto il treno.

LE PAROLE DI GIANNINI - «Riguardo ai numerosi disservizi segnalati questa mattina dai pendolari a causa del nuovo orario estivo, siamo intervenuti su Trenitalia chiedendo le ragioni dei disagi e chiedendo di prendere subito dei provvedimenti per eliminarli, perché quanto accaduto oggi non si verifichi nuovamente. La società, sottolineando l’eccezionalità del flusso di utenza e riconoscendo di aver sottovalutato l’efficienza del servizio, ha in ogni caso convenuto sulla necessità di rafforzarlo, con l’incremento del numero di carrozze che per il treno 12561 delle ore 6,01 da Foggia passerà a 6 e per il 22275 delle ore 8.27 da Barletta passerà a 5. Inoltre il treno 12599 delle ore 6,35 da Foggia passerà a 7 carrozze e a Bari verrà garantita la sua prosecuzione verso Lecce, senza quindi la necessità di cambiare treno». LO annuncia in una nota l'assessore regionale al Trasporti, Giovanni Giannini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie