Domenica 21 Ottobre 2018 | 08:26

NEWS DALLA SEZIONE

Botto e risposta
Salvini-Decaro, «duello» sui migrantiIl ministro: a Bari ora sono 817,a gennaio con il Pd erano 2.383

Salvini-Decaro, «duello» sui migranti. Ministro: a Bari...

 
La denuncia di un comitato
Brindisi, raid xenofobo con mazzeferiti due migranti, uno è graveSventata altra aggressione

«Brindisi, raid xenofobo con mazze»: feriti due migrant...

 
In via Brigata Regina
Bari, scontro tra moto e auto: muore un ragazzo di 17 anni

Bari, terribile scontro tra moto e auto: muore un ragaz...

 
Arrestato 46enne
Tenta furto in un supermarket di Matera: inseguito e bloccato da immigrato

Tenta furto in un supermarket di Matera: inseguito e bl...

 
La decisione
Bari, archiviata querela contro Marilù Mastrogiovanni: non diffamò la Igeco

Bari, archiviata querela contro Marilù Mastrogiovanni: ...

 
Regionali 2020
Sfuma il congresso del Pd ma primarie entro l’anno

Sfuma il congresso del Pd ma primarie entro l’anno

 
Serie B
Calcio, il Foggia battuto dal Cosenza 2-0

Calcio, il Cosenza batte il Foggia 2-0

 
L'intervista
Verso le primarie PD, parla Richetti: «Apriamo ai moderati ma no alleanza con M5S»

Verso le primarie PD, parla Richetti: «Apriamo ai moder...

 
Serie D
Papadopulo gioca Lecce-Palermo: «Questa partita regalerà spettacolo»

Papadopulo gioca Lecce-Palermo: «Questa partita regaler...

 
Campionato d'Eccellenza
Insultano calciatori di colore imitando scimmie: daspo per 7 tifosi del Gallipoli

Gallipoli, insultano calciatori di colore imitando scim...

 
Domani in campo
Bari, Cornacchini: «A Marsala ci vuole gara concreta»

Bari, Cornacchini: «A Marsala ci vuole gara concreta»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Regione

Emiliano nomina Stea assessore all'ambiente. Gemmato (FdI): «È alla frutta»

Stea è politicamente vicino all’ex sottosegretario al lavoro del governo Renzi, Massimo Cassano

Regione, in Forza Italiaarriva Stea (Ap-Schittulli)

Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato il decreto di nomina quale assessore all’Ambiente, Ciclo dei Rifiuti e bonifiche, Rischio industria, Vigilanza Ambientale del consigliere regionale Gianni Stea, iscritto al gruppo misto ed eletto con il movimento 'Schittulli Area Popolare'. Stea è considerato politicamente vicino all’ex sottosegretario al lavoro del governo Renzi, Massimo Cassano, all’epoca esponente dell’area alfaniana.

«La nomina del consigliere regionale Gianni Stea non è altro che un naturale ritorno a casa per chi ha fatto parte della squadra di governo nazionale di centrosinistra. Emiliano è alla frutta e, per l’ennesima volta, notifica la sua difficoltà a presentarsi alle prossime competizioni elettorali per il rinnovo del Consiglio regionale. Ci rallegra pensare che a partire da adesso il tavolo di centrodestra potrà lavorare speditamente e senza intoppi». Lo dichiara il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia Puglia, Marcello Gemmato, facendo ironia sulla professione di Stea, commerciante di frutta.

«Essendo ben consapevole di dover lasciare la poltrona di governatore tra un anno, Emiliano realizza spregiudicate e innaturali operazioni politiche, che nulla hanno a che vedere con le idee per la Puglia e i problemi dei pugliesi. Purtroppo per lui, queste campagne acquisti contro natura, su più livelli, dal ceto manageriale a quello politico-amministrativo, non faranno che agevolare il suo naufragio elettorale, quello politico è già in atto». È il commento del segretario regionale della Lega, Andrea Caroppo, dopo l’ingresso in giunta di Gianni Stea, «esponente proveniente dal centrodestra».

STEA: «COLLABORERO' CON TUTTI» - «Ringrazio il presidente Michele Emiliano per la stima e la fiducia mostrate nei miei confronti nell’affidarmi questo prestigioso incarico. E’ per me motivo di orgoglio e ulteriore sprone ad assolvere al meglio le nuove responsabilità cui mi dedicherò, come sono abituato a fare, con spiccata sensibilità per la trasparenza dell’attività istituzionale ed amministrativa». E’ quanto afferma in una nota il neo assessore regionale all’Ambiente, Gianni Stea, che sottolinea il «forte affetto» nei confronti dell’intero gruppo di Puglia Popolare, «amici, simpatizzanti e collaboratori, compagni di mille battaglie sempre portate avanti nell’interesse esclusivo delle nostre comunità».
«Offrirò - dice Stea - totale disponibilità alla collaborazione ed al confronto con tutti gli amministratori pugliesi, gli Enti e le associazioni per svolgere al meglio un ruolo che richiede coinvolgimento, compartecipazione, condivisione».

LE REAZIONI - «Finalmente si inizia a fare chiarezza! Con la nomina del consigliere Gianni Stea ad assessore all’Ambiente si chiude il cerchio di ammiccamenti e strizzatine d’occhio fra il presidente Michele Emiliano, Stea e il coordinatore regionale di Puglia Popolare, Massimo Cassano». Lo afferma il presidente del gruppo regionale di Direzione Italia/Noi con l’Italia, Ignazio Zullo.
«Per questo, francamente, non siamo per nulla meravigliati, anzi - sottolinea - ci meravigliava chi continuava a far finta di nulla, a non accorgersi di questo «inciucio», e ci riferiamo sia a qualche dirigente del centrodestra, ma soprattutto al centrosinistra pugliese, specie quello che in questi giorni in tante interviste bocciava o riteneva impossibile un accordo Emiliano-Cassano che passava da un assessorato per il fedelissimo Stea».
«Per quanto attiene, poi, nel merito, spero nell’interesse dei pugliesi, che il consigliere e oggi assessore Stea si renda conto che da oggi ha nelle mani una patata bollente: l’Ambiente, quindi discariche, rifiuti, bonifiche e chi più ne ha più ne metta. Insomma - conclude - la speranza è che questa nomina più che politica - e mettere al sicuro i numeri di una maggioranza sempre traballante (quasi sempre i Consigli regionali si sciolgono per mancanza del numero legale) - e, quindi di semplice facciata, sia davvero operativa. Ne dubitiamo, staremo a vedere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400