Venerdì 18 Giugno 2021 | 17:34

NEWS DALLA SEZIONE

il processo
Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili

Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili

 
La storia
Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

Foggia, poliziotto accompagna all'altare una nigeriana che salvò 23 anni fa

 
Politica &tangenti
Foggia, Iaccarino l'8 luglio davanti ai giudici

Foggia, Iaccarino l'8 luglio davanti ai giudici

 
l'operazione dei carabinieri
Archeologia: recuperati reperti per 11 milioni di euro

Archeologia: recuperati reperti per 11 milioni di euro

 
covid 19
Foggia, vaccini: è stato il giorno dei ragazzi

Foggia, vaccini: è stato il giorno dei ragazzi

 
il dramma
San Severo, un 44enne muore in un incidente stradale sulla 16

San Severo, un 44enne muore in un incidente stradale sulla 16

 
Il fatto
Foggia, operazione anticaporalato dei carabinieri nelle campagne

Foggia, operazione anticaporalato: 8 ore di lavoro pagate anche 4 euro

 
Sanità
San Giovanni Rotondo, bimba di 18 mesi salva dopo un intervento al cervello

San Giovanni Rotondo, bimba di 18 mesi salva dopo un intervento al cervello

 
Il sit in
Foggia, manifestazione in piazzale Italia contro i caccia di Amendola

Foggia, manifestazione in piazzale Italia contro i caccia di Amendola

 
Il caso
Cerignola, minaccia dottoressa in Pronto soccorso perché «troppo lenta»

Cerignola, minaccia dottoressa in Pronto soccorso perché «troppo lenta»

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
Bari, al via i lavori per il parchetto dei cani

Bari, al via i lavori per il parchetto dei cani

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 
Foggiail processo
Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili

Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili

 
PotenzaIl Bollettino
Potenza, 14 positivi su 660 tamponi esaminati

Basilicata da lunedì in zona bianca

 
LecceLa tragedia
Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

 
BatGiustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
Brindisinel brindisino
Oria, furgone in retromarcia senza freni: tragedia sfiorata

Oria, furgone in retromarcia senza freni: tragedia sfiorata

 
TarantoMonitoraggio
Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

 

i più letti

Una storia agghiacciante

Maltrattamenti e atti sessuali con i figli della compagna, che lo difende: due arresti nel Foggiano

La donna, 48 anni, dava la 'colpa' alla figlia per 'gli atteggiamenti provocatori'

carabinieri

I carabinieri di Motta Montecorvino, con l’ausilio di personale di Lucera (Fg), hanno tratto in arresto una coppia, 29 anni lui, 48 lei, ritenuti a vario titolo responsabili dei reati di maltrattamenti in famiglia in concorso, lesioni personali aggravate, atti sessuali con minori.
Tutto è partito nel mese di novembre 2020, a seguito di una richiesta di aiuto pervenuta al 112, per una violenta lite in famiglia che si stava consumando tra le mura domestiche nel piccolo centro dauno. Al loro arrivo i carabinieri si sono trovati una scena abbastanza difficile da affrontare: tre degli otto figli allora conviventi della 48enne, D.M.C., queste le iniziali, lamentavano di essere stati picchiati dal convivente della donna, D. F.M., ventinovenne lucerino che da qualche mese si era stabilito nella loro abitazione.

I piccoli, che lamentavano di essere stati picchiati, sono stati immediatamente affidati in una casa famiglia. Da qui sono iniziati sei lunghi mesi di indagini, complicate anche dal clima di intimidazione che la donna riusciva ad esercitare nei confronti dei figli, quasi tutti refrattari, fino all’ultimo, a collaborare con i carabinieri e liberarsi dal peso degli abusi subiti. Alla fine è stato chiaro che l'uomo li maltrattasse, il tutto con la complicità di lei, che anziché proteggerli da quelle violenze, copriva il tutto.

Ma la scoperta più agghiacciante forse è stata quella di aver scoperto, tra le altre condotte riprovevoli dell’uomo, la consumazione di veri e propri approcci sessuali con una delle figlie della donna,  di soli quindici anni. D.M.C., pienamente a
conoscenza dei fatti, anziché biasimare, allontanare e redarguire severamente il compagno, lo ha sempre giustificato, attribuendo la colpa all’atteggiamento “troppo provocatorio” della figlia adolescente, poco più che bambina.

La coppia è stata posta agli arresti domiciliari con il temporaneo affido dei minori ai servizi sociali del comune di Lucera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie