Lunedì 01 Giugno 2020 | 08:47

NEWS DALLA SEZIONE

operazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
tragedia sfiorata
Foggia, fiamme a Borgo Mezzanone: 6 baracche distrutte nessun ferito

Foggia, fiamme a Borgo Mezzanone: 6 baracche distrutte nessun ferito VIDEO

 
La lite
San Severo, poliziotto aggredito e preso a calci nei genitali da 3 ragazzi

San Severo, poliziotto aggredito e preso a calci nei genitali da 3 ragazzi

 
Storia a lieto fine
Foggia, Isabella 99 anni vince la battaglia contro il covid e lascia il Policlinico Riuniti

Foggia, Isabella 99 anni vince la battaglia contro il covid e lascia il Policlinico Riuniti

 
tragedia sfiorata
Foggia, auto fuori strada: giovane donna ricoverata in codice rosso

Foggia, auto fuori strada: giovane donna ricoverata in codice rosso

 
controlli della polfer
Foggia, piantagione di marijuana scoperta accanto ai binari del treno

Foggia, piantagione di marijuana scoperta accanto ai binari del treno

 
traffico aereo
Foggia, al Gino Lisa lavori fermi da marzo per il Covid: non riprenderanno presto

Foggia, al Gino Lisa lavori fermi da marzo per il Covid: non riprenderanno presto

 
il colpo
Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

Foggia, assalto al bancomat: lo fanno esplodere con una «marmotta» e fuggono con i soldi

 
L'incidente
Foggia, ruba uno scooter e durante la fuga investe comandante dei cc: arrestato 19enne

Foggia, ruba scooter e nella fuga investe comandante dei cc: arrestato 19enne

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

La ricerca scientifica

Foggia, l'istituto zooprofilattico mette in gabbia il virus: scoperta per il vaccino

Il team diretto da Pierluigi Lopalco, ha sequenziato i due ceppi. Emiliano: «Contributo per il vaccino»

Foggia, l'istituto zooprofilattico mette in gabbia il virus: scoperta per il vaccino

FOGGIA - È la prima «lettura» del genoma del Coronavirus al Sud, il sequenziamento dei due ceppi del virus Sars Cov2 avviene nei laboratori dell’Istituto Zooprofilattico regionale con sede a Putignano, coordinato da un team di ricercatori e studiosi foggiani: il direttore del laboratorio Antonio Parisi e il direttore generale dell’Ipzs, Antonio Fasanella. «Un traguardo davvero importante - commenta il presidente della Regione, Michele Emiliano - la punta di diamante di un sistema Puglia che si coniuga perfettamente anche con le eccellenze della ricerca. In questo modo la Puglia potrà dare un significativo contributo alla scoperta delle medicine e del vaccino contro il coronavirus».

Cosa è avvenuto lo spiega il prof. Pierluigi Lopalco, responsabile task force epidemiologica della Puglia: «Partendo dai tamponi positivi, si è proceduto a esaminare il materiale su cellule in coltura. In questo modo è stato possibile isolare due distinti ceppi virali, provenienti da un paziente della provincia di Foggia e uno della provincia di Lecce, il cui intero genoma è stato sequenziato. Questi studi permettono di raggiungere due traguardi importanti: il primo è appunto la sequenza completa dei genomi, che permette di studiare l’evoluzione del coronavirus nel corso della pandemia e di tracciare l’origine dei virus introdotti in Regione. Il secondo traguardo – ha concluso Lopalco - è la disponibilità di isolati virali che possono essere utilizzati per la ricerca di nuove terapie o metodi diagnostici».

A Foggia la struttura organizzativa messa in piedi dalla Regione per combattere il Covid-19 si articola sull’esame dei tamponi nella sede di via Manfredonia e sul sequenziamento nel Laboratorio di Genetica ed Epidemiologia Molecolare della sezione Diagnostica provinciale di Putignano, diretta appunto da Parisi. «C’è la necessità di capire come si muove il virus - afferma Fasanella - è solo un inizio di ciò che faremo più avanti: cominceremo a sequenziare tutti i casi più rappresentativi di positività prendendo in esame diversi ceppi. Ad esempio in base alle aree di nostra competenza assegnateci dalla Regione abbiamo sviluppato la nostra attenzione su un grosso focolaio a Ostuni e su una Rsa (residenza sanitaria per anziani: ndr) di Brindisi. Ricordiamo, infatti, che lo Zooprofilattico esamina i tamponi effettuati sui territori, dunque non gli ospedali, delle province di Brindisi, Lecce, Taranto fino a poco tempo fa e Potenza».

E allora come nasce il sequenziamento della positività di un paziente della provincia di Foggia? «È accaduto alle prime fasi dell’insorgenza del virus, intorno al 20 marzo - spiega Fasanella - quando l’ospedale Vito Fazzi di Lecce non era ancora nelle condizioni di effettuare l’esame dei tamponi. Il tampone di questo paziente, che risiede in un comune della provincia di Lecce, è così finito a Foggia insieme a tutti gli altri eseguiti quel giorno su altri pazienti». Ora il sequenziamento permetterà di sapere qualcosa di più del comportamento del virus, consentirà di approfondire gli studi sulla piattaforma scientifica internazionale in base agli approfondimenti già eseguiti nel mondo da altri scienziati.

Gli studi condotti nel laboratorio di Putignano forniranno alla comunità scientifica nuovi elementi di valutazione del Convid 19: «Una volta isolato il ceppo possiamo confrontarlo con altri - commenta Fasanella - e capire come si è evoluto, da cosa proviene, quale percorso ha fatto. Andiamo ad alimentare il sistema Italia che finora dispone di sequenze ancora abbastanza limitate, appena 70-80. Mi auguro che il nostro contributo aumenti, posso preannunciare che ora svilupperemo i sequenziamenti su ceppi provenienti anche dalla Basilicata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie