Mercoledì 28 Settembre 2022 | 17:06

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

nel Foggiano

S.Nicandro Garganico, slot e scommesse in circoli privati: evase imposte per 8 mln di euro

S.Nicandro Garganico, slot e scommesse in circoli privati: evase imposte per 8 mln di euro

I militari hanno scoperto negli stessi esercizi anche alcuni apparecchi detti «Totem», in grado di consentire l’accesso a piattaforme di gioco online illegali

23 Gennaio 2020

Redazione online

Imposte evase per 8 milioni di euro. È quanto accertato dai militari della Guardia di finanza di Foggia nell’ambito di una serie di controlli in materia di giochi e scommesse in alcuni circoli privati di San Nicandro Garganico (Foggia). I finanzieri hanno accertato che all’interno di questi locali erano stati messi a disposizione dei clienti apparecchi dotati di schede di gioco illegali e privi di qualsiasi autorizzazione e di collegamento alla rete nazionale di raccolta del gioco.

I militari hanno scoperto negli stessi esercizi anche alcuni apparecchi detti «Totem», in grado di consentire l’accesso a piattaforme di gioco online illegali. Nello specifico le fiamme gialle hanno sottoposto a sequestro 7 Totem e 9 Newslot2. Contestate violazioni amministrative sulla mancanza di autorizzazioni in materia di giochi, per sanzioni pecuniarie di 200.000 euro. Al termine dei controlli i finanzieri hanno scoperto un’evasione ai fini dell’Imposta unica sulle scommesse di 459.900 euro, ai fini del Prelievo Erariale Unico di 435.500 euro e ai fini delle Imposte dirette di circa 7.200.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725