Venerdì 24 Maggio 2019 | 11:24

NEWS DALLA SEZIONE

L'episodio ad aprile
Calci e pugni a trans vicino stazione Foggia: arrestati in 4, due minorenni

Calci e pugni a trans vicino stazione Foggia: arrestati in 4, due minorenni

 
Innovazione
Foggia, la polizia locale diventa hi-tech: multe con il tablet

Foggia, la polizia locale diventa hi-tech: multe con il tablet

 
Lo studio
Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

Servizi pubblici: Foggia ultima in Italia

 
nel foggiano
mattinata

Mafia, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento a Mattinata

 
Il ritrovamento
San Severo, auto nascosta tra gli ulivi piena di kalashnikov e maschere

San Severo, auto nascosta tra gli ulivi con kalashnikov e maschere

 
Nel foggiano
Volturara Appula, a 49 anni si taglia con motosega: trovato morto

Volturara Appula, a 49 anni si taglia con motosega: trovato morto

 
La visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 
La tradizione
Trecento bovini dalla Puglia al Molise: ecco la transumanza

Trecento bovini dalla Puglia al Molise: ecco la transumanza

 
Indaga la polizia
Foggia, colpi di pistola contro portone, forse dopo lite

Foggia, colpi di pistola contro portone, forse dopo lite

 
Nel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'episodio ad aprile
Calci e pugni a trans vicino stazione Foggia: arrestati in 4, due minorenni

Calci e pugni a trans vicino stazione Foggia: arrestati in 4, due minorenni

 
HomeLa sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
TarantoDalla polizia
Taranto, ferì uomo davanti a circolo, arrestato 27enne

Taranto, ferì uomo davanti a circolo, arrestato 27enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
BariNel barese
Santeramo in Colle: rapina 14 negozi, arrestato 50enne, incastrato da telecamere

Santeramo: rapina 14 negozi, incastrato da telecamere

 
LecceMelendugno
Tap, su tracciato nuovo progetto spuntano coralli: verifiche

Tap, su tracciato nuovo progetto spuntano coralli: verifiche

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 

i più letti

Nel foggiano

Borgo Mezzanone, rogo in baracca: migrante muore carbonizzato

Il corpo dell’uomo è stato trovato completamente carbonizzato solo dopo le operazioni di spegnimento del rogo

Incendio in baracca a Borgo Mezzanone: morto cittadino straniero

È un giovane gambiano di 26 anni la vittima dell’incendio divampato la notte scorsa all’interno del ghetto di Borgo Mezzanone, nel Foggiano. Il 26enne era fino a poco tempo fa ospite del Cara - Centro Richiedenti Asilo che si trova esattamente accanto alla baraccopoli abusiva. Il giovane era da qualche mese irregolare in quanto non era stata accolta la sua richiesta di asilo.
Ora gli inquirenti dovranno accertare se il giovane sia morto nel sonno per i fumi sprigionati nell’incendio o per altre cause. Il gambiano è stato ritrovato steso a terra quasi completamente carbonizzato. La baracca era costituita prevalentemente da lamiere e legno. E’ probabile che nei prossimi giorni venga disposta un’autopsia per accertare le cause del decesso.

Si chiamerebbe Samara Saho il gambiano di 26 anni morto nell’incendio di una baracca all’interno del ghetto di Borgo Mezzanone, nel Foggiano. Secondo quanto hanno riferito a cronisti ed investigatori alcuni amici della vittima che risiedono nella baraccopoli, il giovane vendeva vestiti nella baracca in cui si è sviluppato il rogo. Gli investigatori stanno compiendo accertamenti sulla effettiva identità della vittima e per individuare le causa dell’incendio che potrebbe essere nato per un corto circuito partito da uno dei tantissimi allacci abusivi alla corrente elettrica che si trovano nella baraccopoli.

SENEGALESE: APPELLO A PAPA FRANCESCO - «Oggi è morto un mio amico. Ho già perso due miei amici tra le fiamme». È quanto riferito ai cronisti da Muhammed Mboob senegalese di 21 anni che, sconvolto per la tragedia nella baraccopoli dei migranti di Borgo Mezzanone, rivolge un appello «al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e a papa Francesco, affinché ci aiutino». «Non possiamo più vivere così - dice -. Noi vogliamo lavorare, non veniamo qui in Italia per fare del male. Chiediamo che ci aiutino con i documenti, perché non si può vivere e morire così».
«Ieri sera ero con lui, ero con mio fratello - racconta ancora sotto choc -. Oggi mi sono svegliato e senza neppure lavarmi il viso e sono corso qui tra le baracche perché ho saputo che era morto».

SALVINI: ELIMINARE GRANDI INSEDIAMENTI - «La tragedia conferma che i grandi insediamenti di stranieri, legali e abusivi, che abbiamo ereditato dalla sinistra erano e sono un problema». Così il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, commenta la morte di un gambiano nel ghetto di Borgo Mezzanone in seguito ad un incendio. «Abbiamo il dovere - continua - di riportare sicurezza, ordine e legalità continuando con i controlli, gli sgomberi e i progressivi svuotamenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400