Venerdì 19 Aprile 2019 | 12:48

NEWS DALLA SEZIONE

Accoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
Criminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
Operazione dei cc
Monte S.Angelo, pregiudicato morì per faida tra clan: 2 arresti

Monte S.Angelo, pregiudicato morì per faida tra clan: 2 arresti. A indagini collaborò anche carabiniere ucciso

 
Dopo la sparatoria
Cagnano Varano, il carabiniere ferito lascia la terapia intensiva

Cagnano Varano, carabiniere ferito lascia la terapia intensiva: «Perdonare? Non so»

 
Incidente sulla Lucera - Biccari
Foggia, carambola tra 5 auto: sul posto arriva l'elisoccorso, 10 feriti

Foggia, carambola tra 5 auto: 10 feriti, interviene l'elisoccorso 

 
I fondi
Il Miur dovrà liquidare 7 mln all'Università di Foggia

Il Miur dovrà liquidare 7 mln all'Università di Foggia

 
La baraccopoli
Migranti, ruspe abbattono baracche nel ghetto di Borgo Mezzanone

Migranti, ruspe abbattono 19 baracche nel ghetto di Borgo Mezzanone VD

 
L'allarme
Foggia, meningite in bimbo di 11 anni: la Asl dispone la profilassi

Foggia, meningite in bimbo di 11 anni: la Asl dispone la profilassi

 
I fatti il 17 marzo
Far west dopo lite in strada a San Nicandro Garganico: in cella 31enne

Far west dopo lite in strada a San Nicandro Garganico: in cella 31enne

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoCut Puglia 2019
Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

Castellaneta Urban Trail: 4 e 5 maggio dedicati a sport, turismo e natura, per correre tra le bellezze joniche

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
BariNel Barese
Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

Locorotondo, abbandonati 5 cuccioli sulla strada per il canile: salvati

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BrindisiA Ostuni
Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

Fu investita: multata perché non attraversò sulle strisce

 
LecceVerso il voto
«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

 
FoggiaAccoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

I fatti il 17 marzo

Far west dopo lite in strada a San Nicandro Garganico: in cella 31enne

Il 17 marzo ha sparato contro un uomo ma ha colpito due auto con gente a bordo rimasta fortunatamente illesa

carabinieri

E' stato arrestato dai Carabinieri il 31enne Ciro Roberto Senisi, responsabile della sparatoria da Far west il 17 marzo scorso nel centro di San Nicandro Garganico. L'uomo, secondo quanto accertato dai Carabinieri che gli hanno notificato una ordinanza di custodia cautelare in carcere con l'accusa di duplice tentato omicidio, mentre era a bordo della sua auto, una Fiat Punto, incolonnata lungo via Marconi - in quel momento molto trafficato - ha esploso alcuni colpi di pistola che per miracolo non hanno colpito il conducente di una Jeep che proveniva dalla corsia opposta, nonchè l'occupante di una Panda. E proprio quest'ultimo, secondo i militari che hanno ricostruito le fasi dell'episodio anche attraverso la visione di alcuni filmati, era il vero bersaglio del killer che probabilmente stava seguendo la vittima.

In un primo momento la dinamica era stata attribuita a uno screzio fra automobilisti, ma le indagini hanno appurato come Sinesi sia stato avvicinato dal conducente della Fiat Panda avvicinatosi con fare minaccioso alla sua auto, forse dopo aver intuito di essere seguito. Ed è a questo punto che il 31enne arrestato avrebbe estratto una pistola e aperto il fuoco: i proiettili hanno raggiunto il parabrezza di una Jeep senza colpire il conducente - che si è subito riparato - e tantomeno la donna che sedeva al suo fianco - mentre un altro colpo ha raggiunto lo specchietto di una Bmw che era parcheggiata con la proprietaria a bordo.

Sempre dalla visione delle immagini registrate dalle telecamere si era allora visto che il conducente della Fiat Panda, accortosi dell’arma impugnata dal conducente della Fiat Punto nera, era tornato di corsa al volante della sua autovettura, allontanandosi con estrema velocità.

Probabilmente i due, però, avevano già una conoscenza pregressa tanto che è stato dimostrato come lo sparatore stesse già da tempo pedinando la vittima designata, aspettando il momento giusto per compiere il suo gesto. Proseguono ulteriori verifiche volte sia ad accertare il movente e per scoprire come questi si fosse procurato la pistola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400