Martedì 04 Agosto 2020 | 15:38

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

 
LA TRAGEDIA
Foggia, il ghetto di Mezzanone ha invaso anche il Cara

Foggia, il ghetto di Mezzanone ha invaso anche il Cara

 
l'episodio
Foggia, affiancano bracciante e gli sparano: ferito, indaga la polizia

Foggia, affiancano bracciante e gli sparano: ferito, indaga la polizia

 
nel foggiano
Ministro Azzolina a Cerignola: «Beni confiscati a mafia vittoria dello Stato»

Ministro Azzolina a Cerignola: «Beni confiscati a mafia vittoria dello Stato»

 
pubblica amministrazione
Foggia, comuni, uffici senza personale rischio fondi Ue

Foggia, uffici del Comune senza personale: a rischio fondi Ue

 
i retroscena
Rissa a Borgo Mezzanone, nel ghetto «comandano i ghanesi»

Rissa a Borgo Mezzanone, nel ghetto «comandano i ghanesi»

 
nel foggiano
Borgo Mezzanone, rissa fra migranti: baracche a fuoco, 3 feriti, uno è grave

Borgo Mezzanone, rissa fra migranti: baracche a fuoco, 3 feriti, uno è grave

 
Criminalità
Cerignola, l'omicidio Cirulli forse per uno sgarro ai boss

Cerignola, l'omicidio di Cirulli forse per uno sgarro ai boss

 
Il caso
Covid 19, i numeri neri di Cerignola, dopo festa di compleanno

Covid 19, i numeri neri di Cerignola dopo festa di compleanno

 

Il Biancorosso

SERIE C

Bari, una panchina per 4: Vivarini in pole position

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'INAUGURAZIONE
La pineta San Francesco a Bari brilla grazie a 300 nuove luci

La pineta San Francesco a Bari brilla grazie a 300 nuove luci

 
PotenzaINFRASTRUTTURE
Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

Genzano di Lucania, distretto G: al via lavori da 50 milioni

 
Leccea baia verde
Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

Gallipoli, lettini non distanziati, dipendenti senza mascherine: multe in 2 lidi

 
Batl'operazione
Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

Spinazzola, braccianti sfruttati a 4 euro l'ora: 60enne arrestato, denunciati 2 imprenditori

 
MateraMIGRAZIONE
I migranti all'Old West di Ferrandina: chi scappa dalla fame chi dalla Siria

I migranti all'Old West di Ferrandina: chi scappa dalla fame, chi dalla Siria

 
TarantoL'INCHIESTA
Taranto, gruista morto: riparte l'indagine

Taranto, gruista morto: riparte l'indagine

 
Foggianel foggiano
Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

Cerignola, auto fuori strada nella notte: muore 21enne, salvi due amici

 
BrindisiVANDALISMO
Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

Brindisi, brucia rifiuti illegalmente: denunciato dai Forestali

 

i più letti

Lite sulle elezioni

San Severo, rissa nella sede della Lega per il candidato sindaco. Il partito li caccia, arriva il commissario

Si sono accessi gli animi sui nomi di due papabili Anna Paola Giuliani, l'altra per Rosa Caposiena.. Commissariata la sezione

San Severo, scazzottata nella sede della Lega per il candidato sindaco. Due espulsi, arriva il commissario

Una querelle sul candidato sindaco a San Severo, poi degenerata anche per vecchie ruggini personali, si è trasformata in una scazzottata nella sede della Lega al termine della quale una persona è finita in ospedale, e il partito locale è stato commissariato dopo l'espulsione dei due protagonisti del fattaccio.

Tutto è accaduto sabato sera nella sede del partito di San Salvini a San Severo dove era in corso una analisi della situazione politica locale da cui è scaturita una discussione sul nome del candidato sindaco per le prossime amministrative. Ben presto nel partito si sono animate le voci di due correnti, una che propendeva per Anna Paola Giuliani, l'altra per Rosa Caposiena. Dalle parole si è passati subito ai fatti ma, secondo una versione, la questione politica sarebbe stata la miccia per far degenerare la lite tra i due principali protagonisti, Primiano Calvo, un noto politico sanseverese finito in ospedale con un occhio tumefatto (foto la Voce di San Severo) e Matteo Fontanello, probabilmente per motivi non squisitamente politici. I due sono stati sedati dagli altri appartenenti al partito, mentre Calvo è stato accompagnato in ospedale per sottoporsi ad accertamenti medici. I fatti si sarebbero svolti alla presenza del delegato provinciale della Lega, Antonio Potenza.

Immediata la reazione del partito che, in una nota a firma del segretario regionale Andrea Caroppo ha deciso l'espulsione dei due litiganti (pare che siano legati d una antica amicizia e che si frequentino assiduamente) e al tempo stesso ha nominato Marcello De Filippis, commissario cittadino. "Quanto accaduto ieri sera nel corso di una riunione di partito a San Severo - scrive Caroppo - è intollerabile: nella Lega non c’è spazio nè per provocatori nè per violenti. Per questo motivo entrambi i protagonisti dell’incredibile episodio sono espulsi e dichiarati non graditi al partito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie