Domenica 20 Ottobre 2019 | 18:21

NEWS DALLA SEZIONE

Salgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
La relazione
Manfredonia, mafia in Comune: ecco i legami dei politici con i clan

Manfredonia, mafia in Comune: ecco i legami dei politici con i clan

 
L'accordo
Foggia, intesa tra Regione e Comune per 150 case popolari

Foggia, intesa tra Regione e Comune per 150 case popolari

 
Tentato omicidio
San Severo, lite tra rivali finisce a coltellate: ferito giovane, è grave

San Severo, lite tra rivali finisce a coltellate: ferito giovane, è grave

 
definito il piano
Foggia, trasporto locale: la Regione pagherà i chilometri in più dei bus

Foggia, trasporto locale: la Regione pagherà i chilometri in più dei bus

 
Il caso
Foggia, 26 tifosi denunciati per incidenti dopo match con Verona: scattano i Daspo

Foggia, 26 tifosi denunciati per incidenti dopo match con Verona: scattano i Daspo

 
La decisione
Strage in famiglia a Orta Nova: funerale unico per tutti

Strage in famiglia a Orta Nova: funerale unico per tutti

 
Stalking
Foggia, dai domiciliari continua a perseguitare la ex: in carcere 29enne

Foggia, dai domiciliari continua a perseguitare la ex: in carcere 29enne

 
La procura
Foggia, dall'emendamento al numero come la salumeria per l'appuntamento«Un sistema basato sulle clientele»

Foggia, dall'emendamento al numeretto per l'appuntamento: «Continue clientele»

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoUniversità
Taranto, facoltà di Medicina: ecco i nodi da sciogliere

Taranto, facoltà di Medicina: ecco i nodi da sciogliere

 
PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
BariIl fenomeno
Bari, la nuova guerra dei gazebo colpa di abusi, tolleranze e scelte sbagliate

Bari, la nuova guerra dei gazebo colpa di abusi, tolleranze e scelte sbagliate

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

La cerimonia con concerto

Foggia, «e-bike» e braccio robotico: premiati studenti Altamura-Da Vinci

Si è svolta la consueta premiazione degli studenti che hanno conseguito la media scolastica più alta nello scorso anno scolastico, oltre alla consegna delle borse di studio Palumbo

Foggia, tra braccio robotico e «e-bike»: premiati gli studenti dell’ Altamura-Da Vinci

FOGGIA - Dal braccio robotico all’e-bike (bicicletta con pedalata assistita) ai droni e stampante 3D. Sono i progetti presentati dagli studenti dell’«Altamura-Da Vinci» in occasione della festa del Natale 2018, tenutasi nell’auditorium dell’istituto di via Rotundi. Sulle note di White Christmas e Jingle Bell Rock si è svolta la consueta premiazione degli studenti che hanno conseguito la media scolastica più alta nello scorso anno scolastico, oltre alla consegna delle borse di studio Palumbo. «La nostra è una grande comunità scolastica» ha ricordato la dirigente Anna Maria Novelli «in cui abbiamo talenti e potenzialità. E’ importante valorizzare i talenti, cerchiamo di puntare su progetti che riguardano l’ambiente e l’educazione al rispetto. La consegna delle borse di studio è un momento a cui teniamo molto, in quanto è la dimostrazione che i nostri ragazzi sono anche giovani studiosi con degli obiettivi che intendono raggiungere. Noi adulti dobbiamo dare più attenzione ai ragazzi. Abbiamo circa 1460 alunni, molti di loro, dopo aver conseguito il diploma, nel giro di poco più di un anno trovano già lavoro».
La cerimonia è stata arricchita da esibizioni musicali e danza moderna. Fra gli alunni che hanno dato lustro alla serata anche Federica del settore costruzioni del mezzo: «Non siamo molto ragazze a frequentare l’Iti, ma ci troviamo bene. Il mio sogno nel cassetto? Vorrei diventare un’astronauta, il mio modello è Samantha Cristoforetti. Dopo il diploma vorrei iscrivermi ad ingegneria aerospaziale. Amo molto anche la danza, ho studiato dieci anni quella classica».

Fra i progetti particolari presentati c’è quello della bicicletta con pedalata assistita, a spiegarlo è il docente Antonio Picaro: «Il percorso formativo ha condotto gli studenti alla piena comprensione dell’importanza della mobilità sostenibile, ovvero il principio attraverso cui si dovranno sviluppare i piani urbanistici delle città. La scelta della bicicletta come mezzo urbano di mobilità, diviene così un’esigenza concreta con cui i cittadini si dovranno confrontare nelle città. Tra gli obiettivi del presente percorso formativo c’è quindi, anche quello di insegnare agli allievi una professionalità specifica in questo settore. Lo scorso anno con il docente Luigi Finamore abbiamo avviato un intenso e impegnativo percorso formativo riservato agli studenti dell’indirizzo elettrotecnica ed elettronica, finalizzato alla partecipazione al concorso nazionale indetto dal Miur dal titolo “Olimpiadi dell’automazione”: al termine della competizione il nostro istituto si è classificato al sesto posto a livello nazionale; e primo nel Mezzogiorno col progetto relativo alla realizzazione di un prototipo simulatore di una macchina industriale con a bordo controllori a logica programmabile di ultima generazione utilizzati per la gestione di sistemi di controllo di processi industriali complessi».

Come legare l’arte all’elettronica? Basta progettare una stampante 3D. Cosi gli studenti guidati dal docente Luigi Santoro insieme alla collega Giuliana Pattacino hanno presentato un progetto su una rivisitazione delle statue di piazza Giordano. Molto atteso il progetto del braccio robotico, un braccio controllato che ha permesso agli studenti coinvolti nel progetto, supportati dai docenti Romano Lo Muzio e Giuseppe Tredenari di applicare le competenze della robotica. I docenti vincitori delle borse di studio sono stati: Davide Kusturin, Mario Sciarappa e Alessio Vannella. Gli alunni premiati per aver conseguito la media più alta nello scorso anno scolastico: Fabio Purgante, Andrea Ventura, Luigi Biccari, Paolo Cagnazzo, Francesco Pio Scopece, Gabriele Marrano, Francesco Napolitano, Dario Faleo, Giovanni Perdonò, Francesco Maria Damiano, Pierpaolo Gentile,Giuseppe Iacomino, Francesco Paolo Mariani, Vincenzo Scarpiello, Antonio Delle Noci, Francesco Paolo Antonaccio, Federica De Stefano, Federica Marino, Francesco Paolo Montrano, Gerardo Bellino Martina Armillotta. Gli studenti diplomati lo scorso anno con votazione alta: Gennaro Giannetti, Vittorio Pagano, Salvatore Affatato Francesco Pio Padalino, Luigi Ceglia, Giandaniele Solomita, Francesco Aprile, Antonio Aprile, Daniele Calzone, Christian di Brisco, Cinzia De Gregorio. Alla manifestazione sono intervenuti anche rappresentanti del mondo del lavoro e delle professioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie