Martedì 16 Luglio 2019 | 04:06

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
Sulla Statale 16
Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

Lesina, auto impatta contro furgone: un morto e un ferito

 
Dopo la grandine
Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

Maltempo: regione avvia procedura per stato di calamità nel Gargano

 
Il caso
Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

Strage di San Marco in Lamis, Regione Puglia si costituisce parte civile

 
Dal gip
Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato per maltrattamenti

Foggia, costringeva la moglie a vivere con le tapparelle abbassate: 44enne allontanato

 
il salvataggio
Vieste, i cani bagnino Maya e Axel salvano due ragazzi dalla furia del mare

Vieste, i cani bagnino Maya e Axel salvano due ragazzi dalla furia del mare

 
Lavoro in campagna
Caporalato sul Gargano, sequestrati 10 furgoni «killer» per i braccianti

Caporalato sul Gargano, sequestrati 10 furgoni «killer» per i braccianti

 
Tentata rapina
Foggia, aggredisce e scippa collana ad anziana colf: arrestato

Foggia, aggredisce e scippa collana ad anziana colf: arrestato

 
Il rogo
Lucera, tornano i piromani del castello: brucia la pineta

Lucera, tornano i piromani del castello: brucia la pineta

 
Il caso
Cerignola, auto investe sei adolescenti di 12 e 13 anni: due sono gravi

Cerignola, auto investe sei adolescenti di 12 e 13 anni: due sono gravi

 
Maltempo
Terza tromba d'aria sul Gargano nel giro di 7 giorni: alberi spezzati e tetti divelti

Terza tromba d'aria sul Gargano nel giro di 7 giorni: alberi spezzati e tetti divelti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIn via Brancaccio
Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

 
FoggiaIl video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
TarantoLa lettera d'accompagnamento
Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

 
BariNella zona industriale
Bari, rapinano Banca Popolare di Bari: pistole in faccia ai dipendenti

Bari, rapinano Banca Popolare in via Zippitelli: pistole in faccia ai dipendenti

 
PotenzaIl caso
Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

 
MateraIl caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
BrindisiDalla polizia
Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

 
BatArte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 

i più letti

verso le comunali

Foggia, la Lega insorge contro Forza Italia per l’autocandidatura di Landella

«Per noi cambia poco, il centrodestra deve misurarsi con le elezioni primarie»

«Basta ricatti per le poltrone»Si dimette il sindaco di Foggia

FOGGIA - Forza Italia candida Franco Landlela per il secondo mandato e dice no alle primarie, ma la Lega, sia pur commissariata a livello provinciale e cittadino, fa sapere che il percorso non sarà proprio agevole.

«E’ proprio vero che chi non riesce ad essere autorevole finisce sempre per provare ad essere autoritario e Franco Landella, nel corso dell'assemblea provinciale del suo partito, ha lanciato la sua ricandidatura a sindaco per le prossime amministrative, non più autorevole, esclusivamente con spirito autoritario», afferma Antonio Vigiano, capogruppo della Lega in consiglio comunale.
«Ha parlato di dignità politica, quella che gli è mancata nel corso della sua sindacatura oramai giunta al termine, incurante che eguale dignità politica dovrebbe essere riconosciuta alle altre forze politiche della coalizione di centro-destra, che con spirito di sacrificio si stanno adoperando per tenere unita la coalizione, convinte che solo l'unione può consentire al centro-destra di continuare a governare la città di Foggia. Infine, ha ricacciato la solita solfa della sua storia personale, ecco appunto personale, perché le personalizzazioni potrebbero essere molteplici, molte delle quali a scapito del primo cittadino», dice Vigiano che aggiunge: «Bei tempi quelli in cui tutto il centro-destra plaudiva alla ricandidatura autorevole del sindaco Agostinacchio, che purtroppo cedono il passo ad una pagina politica da dimenticare, quella in cui un singolo partito della coalizione si arroga il diritto di spingere in maniera autoritaria la ricandidatura del suo reuccio Landella, che per mesi, con la sua flebile voce, ha sempre impartito lezioni di alta politica nostrana, sostenendo che nessun partito della coalizione avrebbe dovuto fare fughe in avanti e che il futuro della coalizione doveva essere scevro da personalismi. Ma come al solito in politica i buoni propositi rimangono tali, mentre fughe in avanti e personalismi restano il verbo, quello che ha portato la gente a disinnamorarsi della politica».

«Che Landella sia adirato dall'idea delle primarie è scontato, in quanto non è facile per un sindaco uscente sentirsi messo in discussione, che egli abbia altresì paura delle primarie o di qualsivoglia confronto democratico all'interno della coalizione di centro-destra per la scelta del futuro candidato sindaco della città di Foggia è altresì scontato, vista la attuale composizione della sua maggioranza consiliare a Palazzo di Città», dice Vigiano che infine afferma: «Per quanto concerne la Lega, le parole di Landella non sposteranno di una virgola la sua azione politica in ambito locale, le primarie restano sempre uno strumento democratico con cui poter ambire ad avere il miglior candidato sindaco tenendo unita l'intera coalizione di centro-destra, e se le primarie o un sereno confronto democratico tra i partiti dovessero naufragare per colpa di qualcuno, questo qualcuno, mutuando le parole sempre profuse dal sindaco Landella in questi mesi, si dovrà assumere la relativa responsabilità politica di un eventuale insuccesso elettorale, da aggiungere alla sua storia personale». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie