Giovedì 13 Dicembre 2018 | 11:24

NEWS DALLA SEZIONE

Di Jean-Marie Benjamin
Ragazzi sulle tracce di Padre Pio: stasera la prima del film

Ragazzi sulle tracce di Padre Pio: stasera la prima del film

 
Nel foggiano
San Severo: barista nasconde un chilo di cocaina tra le cialde del caffè, arrestato

San Severo: barista nasconde un chilo di cocaina tra le cialde del caffè, arrestato

 
Sequestrate 48 piante
Foggia, aveva in casa una piantagione di marijuana: arrestato

Foggia, aveva in casa una piantagione di marijuana: arrestato

 
Presidente per altri 5 anni
Foggia, camera commercio: rimane Porreca, lo vogliono tutti

Foggia, camera commercio: rimane Porreca, lo vogliono tutti

 
Nel foggiano
Incendio in appartamento a S.Giovanni Rotondo: muore 26enne disabile

Incendio in appartamento a S.Giovanni Rotondo: muore 26enne disabile

 
La cerimonia
Peschici: premio al Senato per la qualità turistica

Peschici: premio al Senato per la qualità turistica

 
Lago di Varano
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il caso
Foggia, minaccia la moglie e molesta la figlia minorenne: arrestato

Foggia, minaccia moglie e molesta figlia: arrestato

 
Anche un disabile
Cerignola, maltrattava bambini a scuola: arrestato maestro 60enne

Cerignola, maltrattava bambini a scuola: arrestato maestro 60enne

 

debunciato

Manfredonia, ambulante abusivo picchia ragazzini: «Danno fastidio»

Un 60enne se l'è presa con alcuni 14enni che erano vicino alla sua bancarella: rintracciato dagli agenti

Manfredonia, ambulante abusivopicchia ragazzini: «Danno fastidio»

Un fruttivendolo di 60 anni di Manfredonia è stato denunciato dagli agenti del Commissariato per lesioni personali. Secondo la Polizia, qualche giorno fa l'uomo, che vende frutta e verdura in modo ambulante in via Barletta, ha notato un gruppo di ragazzini che erano seduti su un muretto. Ad un certo punto il 60enne avrebbe iniziato a inveire contro il gruppetto perchè, a suo dire, dava fastidio ai clienti. Dalle parole si sarebbe passati ai fatti e, secondo la ricostruzione della Polizia avrebbe prima aggredito un ragazzino con una mazza e poi avrebbe tirato per i capelli una ragazza, colpendola con calci, pugni e graffiandola sul corpo. Solo l’intervento dei compagni che hanno minacciato l’arrivo delle forze dell’ordine ha fatto desistere il bruto, costringendolo a darsi alla fuga a bordo del suo autoveicolo.

L’intervento degli Agenti del Commissariato, unitamente al Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Municipale preventivamente organizzato, in seguito alla grave denuncia sporta dai genitori, ha consentito l'identificazione dell’aggressore e la sua denunciua. La Polizia Municipale ha sequestrato la merce esposta, poiché il venditore suddetto era senza licenza ed esercitava l’attività in modo abusivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400