Giovedì 21 Marzo 2019 | 08:26

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
Di Lucera
Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

 
Dopo il restyling
Foggia, riapre il museo di storia naturale

Foggia, riapre il museo di storia naturale

 
Dalla Toscana alla Puglia
Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

Frode olio, inchiesta di Grosseto tocca anche Foggia

 
Ha 40 anni
Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

 
Nel Foggiano
Emiliano a Carpino per inaugurare nuovo ponte dopo dissesto idrogeologico

Emiliano a Carpino per inaugurare nuovo ponte dopo dissesto idrogeologico

 
nel Foggiano
Serracapriola: ispezione cc nel Comune, sospetti reati contro Pubblica Amministrazione

Serracapriola: ispezione cc nel Comune, sospetti reati contro P.A.

 
Il caso
Foggia, fratello ragazza uccisa 26 anni fa offre 100mila euro a chi darà informazioni

Foggia, fratello ragazza uccisa 26 anni fa offre 100mila euro a chi darà informazioni

 
Dovrebbero essere 360
Foggia, il carcere scoppia: in 12 mesi da 468 a 620 detenuti

Foggia, il carcere scoppia: in 12 mesi da 468 a 620 detenuti

 
Nel Foggiano
Lucera, giornalista minacciato su Facebook, solidarietà OdG e Assostampa

Lucera, giornalista minacciato su Facebook, solidarietà OdG e Assostampa

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

debunciato

Manfredonia, ambulante abusivo picchia ragazzini: «Danno fastidio»

Un 60enne se l'è presa con alcuni 14enni che erano vicino alla sua bancarella: rintracciato dagli agenti

Manfredonia, ambulante abusivopicchia ragazzini: «Danno fastidio»

Un fruttivendolo di 60 anni di Manfredonia è stato denunciato dagli agenti del Commissariato per lesioni personali. Secondo la Polizia, qualche giorno fa l'uomo, che vende frutta e verdura in modo ambulante in via Barletta, ha notato un gruppo di ragazzini che erano seduti su un muretto. Ad un certo punto il 60enne avrebbe iniziato a inveire contro il gruppetto perchè, a suo dire, dava fastidio ai clienti. Dalle parole si sarebbe passati ai fatti e, secondo la ricostruzione della Polizia avrebbe prima aggredito un ragazzino con una mazza e poi avrebbe tirato per i capelli una ragazza, colpendola con calci, pugni e graffiandola sul corpo. Solo l’intervento dei compagni che hanno minacciato l’arrivo delle forze dell’ordine ha fatto desistere il bruto, costringendolo a darsi alla fuga a bordo del suo autoveicolo.

L’intervento degli Agenti del Commissariato, unitamente al Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Municipale preventivamente organizzato, in seguito alla grave denuncia sporta dai genitori, ha consentito l'identificazione dell’aggressore e la sua denunciua. La Polizia Municipale ha sequestrato la merce esposta, poiché il venditore suddetto era senza licenza ed esercitava l’attività in modo abusivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400