Mercoledì 20 Febbraio 2019 | 16:35

NEWS DALLA SEZIONE

Guerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
Il caso
Parcheggiatore abusivo racimola 18 euro, prende multa di 871

Parcheggiatore abusivo racimola 18 euro, prende multa di 871

 
Blitz Forze dell'ordine
Borgo Mezzanone: sequestrati immobili abusivi nel ghetto dei migranti

Foggia, abbattute baracche abusive migranti ghetto Borgo Mezzanone FT/VD
Salvini: «La pacchia è finita»

 
La storia
«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

«Nonno Libero», il barbone più longevo di Foggia, avrà una casa

 
Lotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 
La mobilitazione
Borgo Mezzanone, in 50 bloccano strade per protesta: «Crollano le case»

Borgo Mezzanone, bloccano strade con cassonetti per protesta: «Crollano le case»

 
La denuncia
Foggia, allarme cinghiali: raddoppiati negli ultimi dieci anni

Foggia, allarme cinghiali: raddoppiati negli ultimi dieci anni

 
Lite sulle elezioni
San Severo, scazzottata nella sede della Lega per il candidato sindaco. Due espulsi, arriva il commissario

San Severo, rissa nella sede della Lega per il candidato sindaco. Il partito li caccia

 
Nella notte
Foggia, a fuoco auto di un noto avvocato

Foggia, a fuoco auto di un noto avvocato

 
Sfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
In via Manfredonia
Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
AnalisiL'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
LecceNel mirino della criminalità
Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

Lecce, nuova «sfida» al prete antimafia Don Coluccia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

La condanna

Uccise per errore un giovane
«Fa la pipì sotto casa». 10 anni

L'accusa di omicidio volontario derubricata in preterintenzionale. La madre della vittima ha n malore alla sentenza

«Non c'è più religione»Ciak si giraa Monte Sant'Angelo

Monte Sant'Angelo

Non voleva uccidere il giovane che sospettava (erroneamente per la parte civile) di voler fare la pipì sotto casa, quando lo colpì con un coltello. Il che vuol dire che Antonio Luciano Rinaldi, 60 anni di Monte Sant’Angelo, autista di ambulanze, è sì colpevole ma di omicidio preterintenzionale e non di omicidio volontario come inizialmente contestato dalla Procura. Ecco spiegata la condanna a 10 anni di reclusione inflitta al garganico, che resta agli arresti domiciliari, dal gup del Tribunale di Foggia Roberto Scillitani al termine del processo abbreviato che ha comportato lo sconto di un terzo della pena.

Rinaldi è stato condannato a 10 anni complessivi per l’omicidio preterintenzionale di Felice Fischetti di 23 anni di Monte Sant’Angelo che fu colpito all’inguine dal fendente morendo dopo 60 ore ore in ospedale; e per lesioni ai danni di Giovanni Piemontese che venne ferito in maniera non grave alla coscia destra. L’imputato dovrà anche risarcire i danni alle vittime (i familiari del defunto e il ferito si sono costituiti parte civile) da quantificare in sede civile: il giudice ha assegnato una provvisionale di 100mila euro ai familiari di Fischetti. L’imputato ha rinunciato a presenziare al processo (tutto si è concluso in udienza), cui erano presenti il giovane che rimase ferito un anno fa e i familiari della vittima: la madre di Fischetti alla lettura del verdetto è stata colta da un malore.

I fatti risalgono alla sera del 16 luglio del 2017: Rinaldi fu subito arrestato dai carabinieri di Monte Sant’Angelo per tentato omicidio e lesioni: accusa diventata di omicidio tre giorni dopo in quanto Fischetti morì all’alba del 19 luglio nell’ospedale «Casa sollievo della sofferenza» di San Giovanni Rotondo, la coltellata aveva reciso l’arteria iliaca esterna con conseguente emorragia.

La sentenza di primo grado va incontro alle richieste avanzate dal pm Anna Landi (chiedeva 12 anni) e dal difensore, l’avvocato Pasquale Rinaldi che invocava il minimo della pena: entrambi hanno chiesto la derubricazione del reato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi (aggravante rimasta) in omicidio preterintenzionale. Il verdetto non soddisfa invece né i familiari della vittima né i legali di parte civile, gli avvocati Innocenza e Giovanni Battista Starace che chiedevano la condanna per omicidio volontario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400