Mercoledì 08 Luglio 2020 | 13:42

NEWS DALLA SEZIONE

la manifestazione
Cinema: a settembre fra i Sassi arriva il Matera Film Festival

Cinema: a settembre fra i Sassi arriva il Matera Film Festival

 
L'attrice
Un set con Checco Zalone tra i sogni della Mirren

Un set con Checco Zalone tra i sogni di Helen Mirren

 
lutto
Musica: a 93 anni si spegne il Premio Oscar Ennio Morricone

Musica: a 91 anni si spegne il Premio Oscar Ennio Morricone. Emiliano: «Genio e poesia»

 
Musica
Bari, Krilov e Biondi dirigono al Petruzzelli e al volino

Bari, Krilov e Biondi dirigono al Petruzzelli e al volino

 
Il premio
Premio Strega 2020, battuto Carofiglio: la vittoria a Veronesi con «Il colibrì»

Premio Strega 2020, battuto Carofiglio: la vittoria a Veronesi con «Il colibrì»

 
La kermesse
Le giornate del cinema nello scenario di Maratea

Le giornate del cinema nello scenario di Maratea

 
il riconoscimento
Targhe Tenco 2020, miglior album è di Brunori Sas, premi a Tosca e Paolo Jannacci: tutti i vincitori

Targhe Tenco 2020, miglior album è di Brunori Sas, premi a Tosca e Paolo Jannacci: tutti i vincitori

 
Cultura
Rubini: il cinema? Categoria dimenticata e ultimi nella ripresa post pandemia

Rubini: il cinema? Categoria dimenticata, ultimi nella ripresa post pandemia

 
cinema
Ron Moss e Polignano passione senza limiti

Ronn Moss e Polignano passione senza limiti

 

Il Biancorosso

Serie C
Manuel Scavone

Bari, tanti uomini-spareggio: l'ultimo miglio non fa paura

 

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisinel Brindisino
Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

Tuturano, aggredisce e picchia la moglie davanti ai figli: arrestato 30enne

 
Barisharing-mobility
Bari, trovati i due monopattini rubati: uno era al Cara, a Palese, l'altro in un capannone

Bari, trovati i due monopattini rubati: uno era al Cara, a Palese, l'altro in un capannone

 
Foggiasulla a14
Foggia, tir si ribalta in autostrada e prende fuoco: morto il conducente

Foggia, tir si ribalta in autostrada e prende fuoco: morto il conducente

 
BatLa sentenza
Trani, assolto 4 volte dipendnte comunale: risarcito con 30mila euro

Trani, assolto 4 volte dipendente comunale: risarcito con 30mila euro

 
LecceSanità
Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

 
MateraLa battaglia Legale
Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

 
Potenzail caso
Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

 
TarantoPreso dai Cc
Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

 

i più letti

La pellicola

L’antidoto alla crisi è l’ironia. La lezione cinematografica nel martinese «La rivincita»

Il film dell’oscar lirico Muscato debutta su Rai Play dal 4 giugno

L’antidoto alla crisi è l’ironia. La lezione cinematografica nel martinese «La rivincita»

Michele Cipriani in una scena del film al fianco del noto attore Michele Venitucci

Una storia familiare che racconta la realtà complessa del Paese italiano: la nuova povertà, le ingiustizie, i soprusi, ma anche la forza di lottare, nonostante tutto, di non arrendersi mai. È quanto il cinema è in grado di produrre: descrivere la verità. È quanto è capace di rivelare un prodotto cinematografico. Ovvero un film, come lo è «La Rivincita». La pellicola, Made in Puglia, che si sarebbe dovuta presentare al «Bif&st di Bari», prima che l’emergenza coronavirus arrivasse a bloccare tutto. Ragion per cui arriva «La Rai con il Cinema italiano». Si tratta di un progetto divulgativo in tempo di emergenza pandemica. Il nuovo palinsesto ha previsto la programmazione di otto pellicole italiane in programmazione sulla piattaforma streaming di Rai Play. Nella lista delle «prime» cinematografiche garantite in modalità «on demand» al posto della sale, c’è anche «La rivincita». La pellicola, diretta da Leo Muscato, è stata girata a Martina Franca. L’opera sarà programmata in trasmissione su Rai Play dal prossimo 4 giugno e, consentendolo il canale, sarà una visione assolutamente gratuita, previa iscrizione al canale virtuale della rete pubblica.

Complessivamente le produzioni pugliesi che saranno «proiettate» sulla piattaforma digitale della Rai sono due: oltre al film di Muscato c’è anche «Bar Giuseppe» di Giulio Base (girato a Bitonto), entrambi realizzati in Puglia con il contributo di Regione Puglia e Apulia Film Commission.

«La rivincita» è una storia che indigna e commuove allo stesso tempo, perché racconta una realtà che riguarda tutti noi. Che utilizza l’ironia in risposta alla disperazione. Un film «umano» ma anche un film di impegno civile che affronta temi importanti, l’incertezza lavorativa ed economica, la mancanza di opportunità, aprendo un dibattito sulla necessità impellente di una rivincita morale e concreta di tutti e per tutti. Si tratta del debutto cinematografico di Leo Muscato, regista e drammaturgo, e già «Oscar della Lirica» 2016 assegnato dalla Fondazione Verona per l’Arena con l’International Opera Awards, passato agli onori della cronaca culturale dopo che il Festival della Valle d’Itria e la Fondazione del Teatro del Maggio musicale fiorentino, nell’edizione del 2015 della rassegna lirica martinese, gli avevano commissionato la regia dell’opera «Le Braci», il melodramma di Marco Tutino.

È martinese il regista Muscato, così come lo è anche il produttore Cesare Fragnelli (una produzione Altre Storie con Rai Cinema), mentre nel cast c’è anche la martinese Sara Putignano, mentre tra gli altri attori Michele Venitucci, Michele Cipriani, Deniz Ozdogan, con la partecipazione di Domenico Fortunato. Una produzione quasi del tutto «made in Martina Franca». Molte scene del film, infatti, sono state girate nel capoluogo della Valle d’Itria, mentre tutte le altre riprese sono state realizzate in Puglia. Il film è basato sull’omonimo romanzo di Michele Santeramo, pubblicato da Baldini & Castoldi, e racconta le rocambolesche disavventure economiche e familiari di due fratelli, Vincenzo e Sabino e delle loro mogli, Maja e Angela.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie