Lunedì 15 Ottobre 2018 | 11:23

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Come non farsi prendere in giro

Ma quale fritturina di paranza?

C’è il fermo pesca in Adriatico. Una mini guida per non farci prendere in giro

ALLEVATO - Un impianto per spigole e orate nel Mare Jonio a Taranto

ALLEVATO - Un impianto per spigole e orate nel Mare Jonio a Taranto

Pesce, ma cosa portiamo a tavola quest’estate? E’ arrivato il fermo pesca di agosto per il mare Adriatico. Occhio a chi, per rincarare il conto, ci offre il pescato di paranza locale: ora difficile da reperire. Dal 13 agosto, infatti, è scattato il blocco della pesca da San Benedetto a Termoli e tra Manfredonia e Bari: durerà per 42 giorni consecutivi fino al 23 settembre. Ciò si aggiunge al fermo biologico per la flotta pescherecci iniziato il 30 luglio, che va da Trieste fino ad Ancona: sarà in vigore fino al 9 settembre.

Come non farsi prendere in giro? Ce lo spiega la Coldiretti Impresapesca, ricordando come in Italia più di 2 pesci su 3 consumati nei territori interessati dal blocco vengano dall’estero. Ma facciamo chiarezza: è tutta ferma la pesca in Adriatico? No, c’è il pesce degli allevamenti nazionali oppure la limitata produzione locale delle barche delle piccola pesca che possono ugualmente operare. Nel circuito di Campagna Amica, segnala Coldiretti, inizia ad essere disponibile pescato da filiera corta.

Sul bancone della pescheria è una giungla di sigle e dovremmo andare a fare la spesa con questa lista: l’etichetta per legge deve dirci l’area di pesca (Gsa). Le provenienze sono quelle dalle Gsa 9 (Mar Ligure e Tirreno), 10 (Tirreno centro meridionale), 11 (mari di Sardegna), 16 (coste meridionali della Sicilia), 17 (Adriatico settentrionale), 18 (Adriatico meridionale), 19 (Jonio occidentale), oltre che dalle attigue 7 (Golfo del Leon), 8 (Corsica) e 15 (Malta).

Il successivo fermo biologico sarà per il Tirreno, da Brindisi – passando per lo Jonio – fino a Roma dal 10 settembre al 9 ottobre e da Civitavecchia a Imperia dal 1° ottobre al 30 ottobre. Per Sicilia e Sardegna lo stop è previsto per un mese tra agosto e ottobre su indicazione delle Regioni.

Spostandoci dalla nostra amata frittura di paranza fino ai pescherecci, questo sistema – che secondo gli addetti ai lavori non è davvero attento ai cicli riproduttivi dei tre mari italiani – non piace. Fatto è che in tutto il Mediterraneo peschiamo troppo: a luglio anche l’ONU ha rilanciato l’allarme. L’alternativa? Pesce di allevamento e sostenibile, così da dare il tempo ai nostri stock ittici di incrementarsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

L'IDEA - È dello chef Peppe Zullo ed è giunta alla 23esima edizione

Per il cibo universale

 
STAGIONE - Zucche, bulbi e piante da mettere a dimora

I giardini? Emozione d'autunno

 
IL SAPERE - Con Pietro Zito, chef contadino, a Montegrosso di Andria

Le «Cucine aperte» a tutto gusto

 
CAMPIONE - A sinistra  il vincitore Matteo Carrozzini

Matteo Carrozzini miglior sommelier di Puglia 2018

 
BRINDARE - Ecco come lavorare con la birra dopo la detenzione

Il pane diventa birra, in carcere

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS