Venerdì 24 Gennaio 2020 | 07:35

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Operazione della Polizia
Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

Carovigno, pistola e passamontagna in camera da letto: arrestato 30enne

 
Nel Brindisino
Fasano, ha il divieto di avvicinamento e incendia auto degli amici dell'ex compagna: arrestato

Fasano, incendiava auto degli amici dell'ex compagna: arrestato stalker

 
sulla ss 379
Auto esce fuori strada e finisce contro alberi nel Brindisino: grave 18enne di Ostuni

Ostuni, auto finisce fuori strada e si schianta contro alberi: grave 18enne

 
Intimidazione
Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

Brindisi, bomba esplode nella notte: danneggiato un bar

 
Nel Brindisino
Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

Ostuni, donna uccisa da colpo di pistola accidentale: 3 denunce per aggressione a giornalista

 
Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 

Il Biancorosso

contro la Reggina
Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

Bari, Vivarini già guarda alla trasferta calabrese: «Testa alla partita di domenica»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDopo la tragedia
Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

Tifosi investiti, l'autista di Melfi resta in carcere: indagato per omicidio

 
TarantoLa decisione
Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020

Ex Ilva, Ministero del Lavoro: autorizzata Cig fino a fine 2020. Dopo Consiglio ministri riunione su dossier 

 
BariAmbiente
La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

La birra Peroni taglia le emissioni di CO2 del 30%

 
FoggiaIl procedimento
Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

Foggia, pioggia di interdittive antimafia: nel mirino 10 tra imprenditori e commercianti

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 
BrindisiIl caso
Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

Brindisi, Pd moroso: udienza di sfratto per sede del Pd

 
Leccenel Leccese
Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

Nardò, 91enne trovata a casa nel sangue, muore in ospedale: è giallo

 
MateraOperazione di CC e Gdf
Matera, truffa e riciclaggio: in cella ex direttore banca. Sequestrato noto ristorante

Matera, truffa e autoriciclaggio: in cella ex direttore di banca. Sequestrato noto ristorante nei Sassi (VD)

 

i più letti

fasano

Savelletri trasformata in discarica
Troppi rifiuti arrivano dal mare

Per rimuoverli occorre un intervento che si fa attendere da troppo

Savelletri trasformata in discarica Troppi rifiuti arrivano dal mare

di Gino Bianco

FASANO - Il mare con la sua costa rappresenta, senza dubbi, uno dei gioielli del patrimonio di questa città. Non a caso, grazie all’intuito di lungimiranti amministratori pubblici e imprenditori privati, Savelletri da un po' di anni e’ balzata agli onori del turismo internazionale.

Ora è arrivato il momento di consolidare questo risultato ed evitare che il il poco rispetto verso il mare, ad esempio, lo possa mettere a rischio .

Le foto che pubblichiamo mostrano la potenza del mare, della natura che restituisce, a seguito di grande mareggiate, tutto quello che nulla ha a che fare con il rispetto della natura stessa. Plastica, rifiuti di ogni genere che a volte trasformano la costa in una vera e propria pattumiera.

Che fare? Sarebbe il caso, ad esempio, di intervenire prontamente organizzando la raccolta di tutto quello che il mare ha restituito. Impensabile che lo possa fare la società che gestisce la raccolta dei rifiuti se si considera che con il contratto in essere non riesce nemmeno ad assicurare il regolare servizio. Eppure sarebbe interesse di tutti, dai titolari di spiagge private alla pubblica amministrazione non presentare la costa in questa maniera. Perché, dunque, una volta tanto a prevalere non è un intervento straordinario capace di rimuovere tutti i rifiuti. Potrebbero farlo gli stessi privati, lo potrebbero fare associazioni amici della natura, potrebbe farlo la pubblica amministrazione.

In questi anni la costa con nuovi lidi sta cambiando aspetto mantenendo comunque un certo rispetto verso la sua originalità. Altri, a quanto pare, stanno nascendo sempre e comunque con il rispetto della natura e dell’utilizzo pubblico. Occorre dunque, ora più che mai, prendere di petto la situazione. La stessa amministrazione comunale con a capo il sindaco Francesco Zaccaria, che tanto tiene al territorio, potrebbe convocare un tavolo tecnico con le società che hanno le concessioni demaniale per i loro lidi, con la società che gestisce la raccolta dei rifiuti, con le stesse associazioni di volontari e tutti assieme organizzare una vera e propria pulizia di carattere generale. Farebbero un bene al mare, che ha restituito i rifiuti, all’immagine ed all’igiene in genere.

Savelletri sta vivendo un momento di grande rilancio. È riuscita, dicevamo, a conquistare un posto importante tra le località turistiche di interesse internazionale. Gli alberghi, i ristoranti e gli stessi lidi stanno incrementando di anno in anno i loro fatturati. Serve ora una vera e propria cultura di cittadinanza attiva. Serve una regia per pianificare qualche iniziativa e questa potrebbe assumerla proprio l’amministrazione comunale convocando i proprietari dei lidi esistenti o quelli che si apprestano ad aprire nuove strutture. Sarebbe davvero un esempio di come tutti rispettano sino in fondo il proprio territorio, la propria costa: un patrimonio che appartiene alla città.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie