Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 15:40

NEWS DALLA SEZIONE

l'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 
Operazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
Il salvataggio
Brindisi, cucciolo di foca spiaggiato a Torre San Gennaro: ha bisogno di cure

Brindisi, non ce l'ha fatta il cucciolo di foca spiaggiato: morto tra le braccia dei veterinari

 
Shoah
Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

Giorno della Memoria, il messaggio di Liliana Segre a studenti di Fasano: «Siate vigili»

 
L'aggressione
Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

Mesagne, armato di coltelli assalta l'ambulanza del 118

 
In piazza
Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

Mesagne, picchia il figlio minore e aggredisce i Cc: in manette 50enne

 
Una 50enne romena
Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

Ostuni, botte e parolacce alla nonnina 90enne sul girello: in cella badante

 
Le dichiarazioni
Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

Brindisi, Al Bano con Boccia a convegno su futuro centrale Enel: «Rispettiamo questa terra»

 
L'annuncio
Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

Emiliano a Brindisi: «Enel dismette un gruppo a carbone nella centrale di Cerano»

 
Nel Brindisino
Ceglie Messapica, due cadaveri trovati in una casa: indagano i carabinieri

Ceglie Messapica, trovati morti in casa: si sono uccisi a coltellate dopo una lite

 
Nel Brindisino
Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

Mesagne, manomette contatore e ruba elettricità per 8mila euro: arrestato

 

Il Biancorosso

Calcio
Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

Bari, acquistato il difensore Ciofani dal Pescara

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl risarcimento
Taranto, operaio morì di mesotelioma per colpa dell'amianto: 500mila euro agli eredi

Taranto, operaio morì di mesotelioma per colpa dell'amianto: 500mila euro agli eredi

 
PotenzaPsicosi
Potenza, «coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

Potenza, «Coronavirus»: il questore «Non c'è pericolo per i poliziotti»

 
Homela sentenza
Bisceglie, crac Divina Provvidenza: condannato ex senatore Azzollini

Bisceglie, crac Divina Provvidenza: condannato ex senatore Azzollini

 
Materala scoperta
Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

Policoro, incendiano auto: denunciati 2 piromani

 
FoggiaLa segnalazione
Foggia, allarme bomba, evacuato il Tribunale

Foggia, falso allarme bomba nel Tribunale

 
Brindisil'operazione
Brindisi, turbativa d'asta nella vendita di beni all'asta: due ai domiciliari

Brindisi, turbavano le aste giudiziarie per aggiudicarsi i beni: due arrestati

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 

i più letti

Latiano

Passaggi a livello da chiudere
solo con valide alternative

Il sindaco: al momento sono ipotesi di «Rfi»

Passaggi a livello da chiudere solo con valide alternative

LATIANO - La chiusura dei 3/4 passaggi a livello lungo la tratta ferroviaria Taranto-Brindisi nel territorio comunale torna ad essere l’argomento politicamente più importante degli ultimi anni. Non solo per la dimensione dell’investimento che Rfi («Rete ferroviaria italiana») si appresta a realizzare, quanto per gli effetti che questa scelta infrastrutturale proposta dalla società delle Fs potrebbe avere sull’intero sistema dei collegamenti tra il centro abitato e la periferia del paese. Sul tavolo del Comune (ora anche al vaglio del Consiglio Comunale) la proposta avanzata da Rfi prevederebbe:

la definita chiusura del passaggio a livello che collega il centro con la zona Pip che consente l’accesso ad un sottopassaggio, opera realizzata dall'Anas e costata a suo tempo qualche centinaio di milione di lire;

la chiusura del passaggio a livello di via Francavilla e la realizzazione di un sottopassaggio carrabile;

la eliminazione delle barriere di accesso al santuario di Cotrino e in alternativa la realizzazione di un sottovia «solo» pedonabile. Il santuario sarebbe dunque raggiungibile da via Francavilla dunque dalla tangenziale. Non solo: l’intero traffico proveniente da Oria, verrebbe così dirottato nel centro abitato o sulla tangenziale ma con un giro più lungo e tortuoso.

Due soluzioni queste ultime (il mancato accesso carrabile al santuario di Cotrino e il sottovia di accesso alla zona Pip) non sembrerebbero insomma vantaggiose per lo sviluppo economico del paese e non terrebbero conto della importanza che il santuario di Cotrino rappresenta per la comunità latianese.

L’argomento (dopo che se ne era già occupata la precedente giunta) è tornato nuovamente all’ordine del giorno e oggetto di un breve cenno nel corso dell’ultima seduta di Consiglio comunale (durante il quale si è consumata la rottura della maggioranza con la fuoriuscita degli Ecopacifisti e con una sorta di apertura da parte della opposizione).

Sulla «chiusura dei passaggi a livello» si registra ora anche l’intervento della Associazione culturale «L’Isola che non c’è»: «In particolare - dice Marisa Caroli - la modifica dell'accesso a Cotrino (che non è semplicemente un luogo di culto) significherebbe infierire un colpo al cuore del paese, perché quella strada, quel percorso appartiene alla storia di ogni cittadino Latianese».

«Sia chiaro - aggiunge il presidente Tiziano Fattizzo - nessuno è contrario alla chiusura dei Pl, crediamo però che sarebbe opportuno trovare delle soluzioni più vantaggiose nel rispetto dello sviluppo e della storia (nel caso di Cotrino) del nostro paese».

Interpellato sulla questione il sindaco Mino Maiorano nel puntualizzare che non delegherà ad alcuno questa trattativa con Rfi, ha dichiarato alla Gazzetta: «valuterò personalmente e attentamente il progetto e le diverse proposte formulate nel più assoluto interesse della comunità che rappresento».

Nelle prossime ore sarà lo stesso sindaco ad incontrarsi con il direttore di Rfi. «Ma non è escluso che sia la stessa Associazione - dice Fattizzo - a chiedere un tavolo con il Comune e Rfi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie