Lunedì 01 Giugno 2020 | 12:02

NEWS DALLA SEZIONE

Inquinamento
Brindisi, il sindaco: sblocco se Versalisi investe su salute e lavoro

Brindisi, il sindaco Rossi: «Sblocco se Versalis investe su salute e lavoro»

 
FASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
Controlli dei CC
San Pietro Vernotico, nascondevano sul balcone piantine di marijuana e mezzo chilo di «erba»: 2 giovani arrestati

San Pietro Vernotico, nascondevano sul balcone piantine di marijuana e mezzo chilo di «erba»: 2 giovani arrestati

 
il provvedimento
Brindisi, agenzia accusata di noleggio: auto sequestrate

Brindisi, sequestrate 16 auto noleggiate da agenzia che opera in aeroporto

 
La decisione
Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

Fase 2, sindaco di Brindisi frena sulla movida: locali chiusi a mezzanotte

 
Il caso
San Pancrazio Salentino, in casa 2 mini serre di marijuana: si oppone alla perquisizione

San Pancrazio Salentino, in casa 2 mini serre di marijuana: si oppone alla perquisizione

 
Mobilità
Torna operativo il volo Bari-Parigi

Torna operativo il volo Bari-Parigi. E dal 13 giugno Swiss collegherà Brindisi a Zurigo

 
Igiene
Brindisi, differenziata ancora sotto il 50%: non è solo colpa del Covid

Brindisi, differenziata ancora sotto il 50%: non è solo colpa del Covid

 
Ambiente, salute e sviluppo
Brindisi, la centrale Enel anticipa l’abbandono del carbone

Brindisi, la centrale Enel anticipa l’abbandono del carbone

 
nel Brindisino
Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

Ambiente, Emiliano: «Enel dismetterà Gruppo 2 centrale Cerano

 
La polemica
Fasano, «Siete mafiosi», rissa sfiorata in Consiglio

Fasano: «Siete mafiosi», rissa sfiorata in Consiglio

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, servirà un’estate di fuoco. I playoff con tante mine vaganti

Bari, servirà un’estate di fuoco. I play-off con tante mine vaganti

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzail bollettino
Basilicata ancora Covid-free: quinto giorno consecutivo senza contagi su 76 test

Basilicata ancora Covid-free: quinto giorno consecutivo senza contagi su 76 test

 
Batla scoperta della GdF
Gel «non igienizzante» venduto in tutta Italia: sequestri e denunce a Trani

Gel «non igienizzante» venduto in tutta Italia: sequestri e denunce a Trani

 
Materanel Materano
Grassano, ladri strappano la cassaforte dell'ufficio postale

Grassano, ladri «strappano» la cassaforte dell'ufficio postale

 
TarantoLa Provincia
Taranto, riprendono i lavori per la tangenziale Sud

Taranto, riprendono i lavori per la tangenziale Sud

 
BrindisiInquinamento
Brindisi, il sindaco: sblocco se Versalisi investe su salute e lavoro

Brindisi, il sindaco Rossi: «Sblocco se Versalis investe su salute e lavoro»

 
BariCassa integrazione
Bari, l’Inps accelera boccata d’ossigeno per i lavoratori

Bari, l’Inps accelera: boccata d’ossigeno per i lavoratori

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 

i più letti

Rissa choc

Ostuni, botte a ragazzino dopo la partita di calcetto: 16enne in ospedale

La lite è scoppiata tra un 16enne di Ostuni e un 17enne di Bari, il quale avrebbe scagliato contro il rivale una borraccia

Puglia, 4mila assunzioni per il 118

BRINDISI - iFinisce in ospedale un 16nne ostunese, ricoverato d’urgenza al “Policlinico” di Bari al termine di una partita di calcetto. L’adolescente avrebbe subito un sospetto trauma maxillofacciale ed altre contusioni al volto, in particolare allo zigomo ed all’occhio, a seguito di un’aggressione. Sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri della locale stazione al fine di fare chiarezza su quanto accaduto al termine di una partita amatoriale tra ragazzi svoltosi in un centro sportivo del territorio della “Città bianca”.

I militari dell’Arma hanno ascoltato alcuni testimoni per ricostruire nel dettaglio tutti gli aspetti della vicenda, che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi, dal punto di vista fisico, per un 16enne ostunese e un 17enne di Bari, in vacanza a Rosa Marina.

Da una prima versione dei fatti, sui quali si attendono ulteriori conferme, i due giovani al termine della partita avrebbero iniziato a litigare verbalmente per futili motivi. All’inizio del litigio non ci sarebbe stato alcun contatto fisico ma il diverbio è degenerato con il più piccolo che sarebbe stato colpito nella parte superiore del volto. Ancora da individuare con certezza l’oggetto contundente che ha provocato le gravi lesioni all’occhio, ma secondo alcuni testimoni si tratterebbe di un borsone sportivo, quello da calcio a tracolla, con all’interno anche delle scarpe, che l’altro minore protagonista della vicenda avrebbe scagliato contro l’ostunese. La versione, invece, fornita dagli inquirenti, al momento ed in attesa di ulteriori riscontri, sarebbe quella di una presunta borraccia lanciata nei confronti del minore, poi rimasto ferito.

La gravità di quanto avvenuto è testimoniata dai traumi riportati dall’adolescente, mentre sul luogo sono giunti i sanitari del 118 che hanno subito trasferito il ragazzo al pronto soccorso dell’ospedale di Ostuni e poi, su indicazione dei medici, al “Policlinico” di Bari per una serie di accertamenti all’occhio ed allo zigomo.
Da quello che sarà il referto medico dei prossimi giorni con la relativa prognosi, scaturiranno possibili conseguenze penali (dovessero superarsi i venti giorni, la denuncia scatterebbe d’ufficio).

Un eccesso di foga al termine della partita che potrebbe, così, finire nelle aule di un tribunale. Saranno fondamentali su questo fronte gli eventuali riscontri di indagine dei Carabinieri mentre il 16enne è ancora ricoverato nell’ospedale di Bari dove i sanitari lo tengono sotto controllo per monitorare l’evolversi del quadro clinico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie