Giovedì 27 Febbraio 2020 | 10:26

NEWS DALLA SEZIONE

La curiosità
Ceglie Messapica, ecco la ricercatrice che ricava la carta dai funghi

Ceglie Messapica, ecco la ricercatrice che ricava la pelle dai funghi

 
Il caso
Amuchina «esentasse» e venduta a peso d’oro: multato commerciante a S. Vito dei Normanni

Amuchina «esentasse» e venduta a peso d’oro: multato commerciante a S. Vito dei Normanni

 
L'indagine
Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

 
La novità
Brindisi, il Comune apre una sezione info Coronavirus sul sito

Brindisi, il Comune apre una sezione info Coronavirus sul sito

 
La curiosità
Il sosia di Papa Francesco crea scompiglio al Carnevale di Ostuni

Il sosia di Papa Francesco crea scompiglio al Carnevale di Ostuni

 
Psicosi da coronavirus
Allarme a Brindisi: donna muore ma il test del tampone è negativo

Allarme a Brindisi: donna muore ma il test del tampone è negativo

 
La riserva
Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare:

Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare

 
Il paradosso
Coronavirus, operatori dell'Aeroporto di Brindisi senza guanti e mascherine

Coronavirus, operatori dell'Aeroporto di Brindisi senza guanti e mascherine

 
l'isolamento
S.Pancrazio Salentino, famiglia tornata dalla Cina: «Ecco la nostra quarantena»

Coronavirus, S.Pancrazio Salentino, famiglia tornata dalla Cina: «Ecco la nostra quarantena»

 
Il caso
«Rifiuti pericolosi sul traghetto partito da Brindisi», la denuncia di un giornalista

«Rifiuti pericolosi sul traghetto partito da Brindisi», la denuncia di un giornalista

 
di s.v. dei normanni
In casa e in auto 5kg di droga tra marijuana e hashish: un arresto nel Brindisino

In casa e in auto 5kg di droga tra marijuana e hashish: un arresto nel Brindisino

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza

Bari, 2-2 a Terni. Pareggio amaro: la Reggina se ne va, il Monopoli si avvicina

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baricolti in flagrante
Bari, rubano da distributori in scuola Santomauro: 2 arresti

Bari, rubano da distributori in scuola Santomauro: 2 arresti

 
Tarantol'allarme
Coronavirus a Taranto, Fim: «Sanificare ambienti ArcelorMittal»

Coronavirus a Taranto, Fim: «Sanificare ambienti ArcelorMittal»

 
Batevitare contagi
Coronavirus, nella Bat accessi regolamentati in ospedali; sospese attività studio al «Dimiccoli» di Barletta

Coronavirus, nella Bat accessi regolamentati in ospedali; sospese attività studio al «Dimiccoli» di Barletta

 
PotenzaMaltempo
Forti raffiche di vento a Potenza: divelti pali della luce e alberi sradicati

Forti raffiche di vento a Potenza: divelti pali della luce e alberi sradicati

 
BrindisiLa curiosità
Ceglie Messapica, ecco la ricercatrice che ricava la carta dai funghi

Ceglie Messapica, ecco la ricercatrice che ricava la pelle dai funghi

 
LecceIsolato a Codogno
La testimonianza: «Io, medico di Novoli contagiato dal Coronavirus»

La testimonianza: «Io, medico di Novoli contagiato dal Coronavirus»

 
MateraIl recupero
Matera, ritrovato senza vita nella Gravina il corpo di Giovanni Montesano

Matera, ritrovato senza vita nella Gravina il corpo di Giovanni Montesano

 

L'emergenza

S. Pancrazio Sal.no, Il Comune ingaggia un falco «anti-piccioni»

Contro l’invasione di piccioni. Il sindaco: «Stanziati diecimila euro per garantire più igiene in centro»

S. Pancrazio Sal.no, Il Comune ingaggia un falco «anti-piccioni»

BRINDISI - Non c’è verso di sfrattare i piccioni dalla Chiesa Matrice. Neppure il falconiere al momento è riuscito nell’intento di liberare lo stabile dagli insoliti inquilini che disturbano la tranquillità durante le funzioni. Il Comune è l’unico della Provincia che ha stanziato una cifra considerevole – diecimila euro – per sperimentare un progetto di durata semestrale di igiene pubblica e tutela ambientale che prevede con un metodo naturale e non cruento di liberarsi dei piccioni. Il falconiere Nicola Pataleo proveniente da Castrignano dei Greci è intervenuto con successo in diversi punti del centro storico, ma il disagio permane all’interno della Chiesa Madre. Il parroco don Leonardo Pinto, esasperato, lo ha contattato ben tre volte. Il falconiere ha visto con i suoi occhi i piccioni una sola volta, ma il piumaggio sparso per la chiesa e gli escrementi sul sagrato, all’interno e persino sulle panche sono prove inconfutabili.

“Ho liberato il falco per un’ora in Chiesa e ha circolato raggiungendo la cupola e riscontrando difficoltà nel rientrare a causa degli spazi ristretti per un rapace delle sue dimensioni, ma dei piccioni neanche l’ombra”. Tanto ha sottolineato proprio il falconiere Pataleo, il quale ha individuato le criticità che spiegherebbero la questione. “I piccioni entrano ed escono dalla Chiesa grazie ad almeno due ingressi. Uno sulla vetrata che, appunto, manca di una parte di vetro e uno, in corrispondenza della scala esterna la cui porta è rotta. Io ho cercato di sistemarla alla meglio, apponendo un pezzo di legno, ma bisognerebbe rimettere in sicurezza queste zone. Questi, allarmati dalla presenza del falco, grazie ai due accessi abbandonano la struttura per poi rientrare”. Ad ogni modo bisogna precisare che questo è il momento peggiore per i piccioni, in quanto ogni coppia cova ogni diciotto giorni generando nuove nascite che nel giro di un mese possono già volare. Gli interventi del falco stressano moltissimo i piccioni che in altre zone del paese hanno già abbandonato i nidi. I risultati si notano nel tempo e a partire da settembre, complice un clima meno afoso, si potrà lavorare meglio, allontanando molti più esemplari. “Il servizio offerto alla comunità – spiega il sindaco Salvatore Ripa – è stato realizzato grazie alle risorse individuate proprio per rispondere ad una esigenza che è in linea con la politica di salvaguardia dell’ambiente di questa amministrazione al fine di garantire un servizio di massima igiene. In questi giorni oltre allo sfalcio ordinario ci stiamo occupando in sinergia con l’assessore all’ambiente Patrizia Cavallone di garantire la bonifica straordinaria di aree che necessitano di interventi specifici”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie