Domenica 19 Gennaio 2020 | 18:12

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 

Il Biancorosso

Serie C
Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

Goleada del Bari contro il fanalino di coda Rieti: il videocommento

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

Capitale della Cultura italiana 2021: prove di sintesi fra Taranto e Grecìa Salentina

 
FoggiaTragedia sfiorata
Manfredonia, finiscono con l'auto in mare: due ragazzi salvi per miracolo

Manfredonia, coppia finisce con l'auto in mare: salvi per miracolo

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

Fasano, ubriaco alla guida di un camion a zig-zag sulla statale: denunciato

 
Materaarte
Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

Matera, boom dei musei: presenze salgono del 28,98%

 
Leccenel Salento
S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

S.M. al Bagno, il campanile cade a pezzi: è allarme

 
Batl'ultimo saluto
Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

Barletta saluta il dottor Dimiccoli: fu anche ex sindaco

 

i più letti

Il sequestro nel 2008

Brindisi, Acque Chiare: Cassazione restituisce villette, acquirenti in buona fede

Il reato di lottizzazione abusiva ormai prescritto. I 4 imputati dovranno pagare i danni alla Regione

Brindisi, Acque Chiare: Cassazione restituisce villette, acquirenti in buona fede

Il reato di lottizzazione abusiva è stato accertato, ma è ormai prescritto. Per questo i proprietari riavranno le loro 200 villette sul litorale nord di Brindisi. La Cassazione ha chiuso così, dopo 11 anni, il caso di Acque Chiare, la Punta Perotti di Brindisi, il complesso sequestrato nel 2008 per gravi reati edilizi: l’area di località Torre Testa era agricola eppure fu trasformata in zona turistica. La suprema corte ha evidentemente ritenuto gli acquirenti in buona fede, disponendo dunque la revoca del sequestro delle unità immobiliari insieme alla prescrizione dei reati, confermando però tutte le statuizioni civili favorevoli alla Regione, compresa una provvisionale di 50mila euro che dovrà essere pagata dai quattro imputati.

Nei primi due gradi di giudizio erano stati condannati il costruttore Vincenzo Romanazzi, il notaio Bruno Romano Cafaro, il progettista Severino Orsan e l’ex dirigente comunale Carlo Cioffi. Il dispositivo della sentenza (Terza sezione, presidente Andreazza, relatore Gentili) reso noto stamattina dispone la prescrizione per Romanazzi, Orsan e Cioffi ma nulla dice a proposito di Cafaro. Adesso per tutti loro la partita si sposta sul fronte civile. Nei primi due gradi di giudizio la Regione era stata chiamata a risarcire, come responsabile civile, i danni milionari invocati dagli acquirenti. Ora, invece, la Regione (con l’avvocato Francesco Marzullo) è stata ritenuta parte lesa, evidentemente per l’utilizzo improprio di quelle aree costiere che con l’accordo di programma erano state trasformate impropriamente da agricole in zone per lo sviluppo turistico-alberghiero. La realizzazione delle ville (il comparto C) risale al periodo tra il 2003 e il 2006. La Cassazione si è pronunciata solo in relazione al comparto C, mentre andrà chiarito cosa accade per gli altri due comparti (in cui ci sono l’albergo e il lido), anche questi sequestrati all’epoca dalla Finanza.

Abusivismo sul litorale di Brindisi

prescrizione per 100 imputati

BRINDISI – Il giudice monocratico del Tribunale di Brindisi Vittorio Testi ha emesso sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione del reato di lottizzazione abusiva nei confronti di un centinaio dei 170 imputati nel processo sulla realizzazione e l’acquisto 'irregolarè di immobili all’interno del villaggio 'Acque Chiarè sul litorale di Brindisi. Prescritto anche il reato di truffa per il costruttore, Vincenzo Romanazzi

In udienza il procuratore generale Colasaniti aveva chiesto il rigetto di tutti i ricorsi. Le difese degli imputati, e in particolare quelle di Cafaro e Romanazzi, avevano chiesto la nullità di tutti gli atti processuali (e delle due sentenze di merito) perché - a loro modo di vedere - il processo si sarebbe dovuto svolgere davanti a un tribunale collegiale, in quanto inizialmente era coinvolto anche l’ex sindaco Antonino che rispondeva di corruzione in concorso con Romanazzi (anche questa ultima accusa è caduta, grazie alla prescrizione, nel 2011). Se l’eccezione  delle difese fosse stata accolta, gli imputati avrebbero ottenuto anche la revoca di tutte le statuizioni civili. Invece ora dovranno pagare i danni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie