Domenica 26 Maggio 2019 | 03:43

NEWS DALLA SEZIONE

Un 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
Dai Cc
Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

 
La segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
L'operazione
Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens contraffatte

Porto Brindisi, GdF sequestra 27mila scarpe Adidas e Dr Martens false

 
Preso anche l'autore del gesto
Fasano: gli spararono per debito di droga, lo arrestano per favoreggiamento

Fasano: gli spararono per debito di droga, arrestato lui è il killer

 
Nel brindisino
Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

Latiano, solaio crollato: disposta chiusura scuola primaria

 
Da una 62enne
Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

Brindisi, trapianto multiorgano all'ospedale Perrino

 
Dopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
Il comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
nel brindisino
Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

Mesagne: ex boss Scu si laurea in giurisprudenza

 
L'appello di Adelina
Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

Da 20 anni a Brindisi: «Sono malata datemi la cittadinanza»

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

Mangiano funghi velenosi: famiglia intossicata nel Tarantino

 
FoggiaIn largo Risorgimento
Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

Stornarella, la lite tra parenti sfocia in rissa: arrestati 6 romeni

 
LecceDopo un raid
Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

Lecce, pestato e ferito da un colpo d'arma da fuoco: arrestato 53enne

 
BrindisiUn 48enne
Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

Brindisi, stalker seriale perseguita la ex: finisce in cella

 
MateraImpianto Intrec
Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 

i più letti

Il ritrovamento

Torre Canne, delfino spiaggiato da giorni

La carcassa sospinta dal mare in burrasca è ormai in stato di decomposizione

Torre Canne, delfino spiaggiato da giorni

Un delfino è stato rinvenuto spiaggiato lungo l’arenile del tratto di litorale immediatamente a sud della frazione balneare di Torre Canne.
La carcassa individuata sulla spiaggia in questione è quella di un delfino in stato di decomposizione, e pare sia li già da alcuni giorni, più precisamente lungo la battigia ubicata tra Lido Bizzarro e Posto di Tavernese, a sud del territorio fasanese.
Il cetaceo, stando alle prime ipotesi formulate, sarebbe stato quasi sicuramente portato a riva dal forte mare in burrasca, che nei giorni e nelle settimane scorse ha flagellato intensamente l’intera costa della provincia brindisina, sospinto dal forte vento da nord-est. Ma nulla ancora si ipotizza sulle cause della sua morte.


E delresto già da qualche tempo più di un pescatore, anche se prevalentemente nel periodo estivo, aveva segnalato la insolita e piuttosto prolungata presenza di una colonia di delfini nelle acque a sud di Torre Canne.
La carcassa spiaggaiatasi nei giorni scorsi potrebbe quindi appartenere al branco di mammiferi già più volte notato nella zona. Una presenza, quella della colonia di delfini, che arricchisce ulteriormente il suggestivo paesaggio di un tratto di costa che, tra l’altro, ricade nel Parco naturale regionale delle Dune costiere: un’area protetta conosciuta a livello internazionale nella quale ricade anche il tratto di costa che da Torre Canne arriva a Torre San Leonardo, in territorio di Ostuni.
Proprio per questo però, lo spiaggiamento di quel delfino preoccupa e pone anche una serie di interrogativi. In particolare sarebbe il caso di eseguire una serie di verifiche tese individuare le cause della morte, specie dopo l’inquinamento da liquami fognarii registrato non lontano da quella zona di cui si riporta nell’articolo sopra. Un fenomeno che potrebbe aver favorito, se non causato, la morte del cetaceo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400