Mercoledì 19 Settembre 2018 | 09:37

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Il caso

Scaricati in mare liquami non depurati a Forcatella

Polizia locale ed uffici arpa già in azione, ma bisogna che al più presto sia fatta chiarezza sul fenomeno

Scaricati in mare liquami non depurati a Forcatella

FASANO - Una situazione sulla quale bisogna fare chiarezza subito e perché è necessario che le istituzioni competenti intervengano. Da alcuni giorni – e secondo alcune testimonianze anche da settimane – liquami fognari non depurati vengono scaricati direttamente in mare dal depuratore di Forcatella.

A quanto pare da alcuni giorni dallo scarico a mare proveniente dal depuratore di Forcatella (lungo la litoranea tra Savelletri e Torre Canne) viene rilasciata fogna non depurata. Lo testimoniano numerose foto ed addirittura un video che è stato girato da alcuni operatori turistici del territorio allarmati da quanto sta avvenendo.
Un allarme davvero concreto, se si considera l’impatto ambientale, e non solo, di tutto ciò.

A quanto pare diverse sono state le segnalazioni a riguardo pervenute alla Polizia municipale e alla Asl.
E proprio nei giorni scorsi gli ispettori sanitari della Asl hanno compiuto un sopralluogo lungo la litoranea dove sbocca il canale che proviene dal depuratore fognario di Forcatella. Al termine del sopralluogo è stata subito allertata l’Arpa (l’Agenzia regionale per la prevenzione e la protezione dell’ambiente) che dovrebbe provvedere ad effettuare i dovuti accertamenti e le dovute analisi. Intanto il personale della Asl ha prelevato dei campioni di acqua di mare, proprio dallo sbocco del depuratore, e li ha inviati in laboratorio.

Non è difficile ad occhio nudo accorgersi, tuttavia, che dal canale proveniente dal depuratore vengono scaricati in mare liquami fognari non depurati. Scarichi che, a sentire diverse testimonianze, avvengono ormai a tutte le ore del giorno e della notte da diversi giorni, se non da settimane.
Nelle prossime ore, dunque, si attendono ulteriori interventi da parte degli enti preposti.

La vicenda va affrontata immediatamente e va fatta subito chiarezza per capire quello che sta avvenendo e le relative cause, e per bloccare questi scarichi a mare.

Le cause potrebbero essere molteplici. Da un guasto al depuratore, ad un sovraccarico dello stesso, a causa dell’aumento esponenziale di presenze turistiche sul territorio, che in determinate ore della giornata porterebbe l’impianto di depurazione a non riuscire a smaltire la fogna in arrivo che così andrebbe direttamente a finire in mare senza essere depurata. Oppure potrebbe trattarsi anche di scarichi abusivi nei tombini della condotta fognaria che va a mare, da parte di auto spurgo senza scrupoli. Una simile circostanza si è verificata diversi anni fa nelle ore notturne (a differenza di adesso che però gli scarichi avvengono a qualsiasi ora della giornata), e fu anche accertata dagli enti competenti che, a quanto pare, per evitare ciò effettuarono la chiusura dei tombini, che vennero opportunamente saldati, proprio per impedire l’apertura degli stessi. È il caso, dunque, che si effettuino anche su questi tombini le dovute verifiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Furto nelle tenute di Al Bano, rubati vino, robot per la piscina e un'affettatrice

Furto nelle tenute di Al Bano, rubati vino, robot per la piscina e un'affettatrice

 
Brindisi, assicurazione Rca in picchiata: diminuisce il costo delle polizze auto

Brindisi, assicurazione Rca in picchiata: diminuisce il costo delle polizze auto

 
Brindisi, imbratta la porta del condominio: denunciato 19enne

Brindisi, imbratta porta del condominio: denunciato 19enne

 
Brindisi contro le barriere architettoniche: associazioni in piazza

Brindisi contro le barriere architettoniche: associazioni in piazza

 
Brindisi, rimosso manifestioffensivi contro Salvini

Brindisi, rimosso manifesto
offensivo contro Salvini

 
Brindisi, saccheggiata sededella Protezione civile

Brindisi, saccheggiata sede
della Protezione civile

 
Brindisi, l'abbraccio della cittàai «giganti» della squadra del cuore

Brindisi, l'abbraccio della città ai «giganti» della squadra del cuore

 
Farmacia comunale a BrindisiCorte Conti chiede 500mila euro

Farmacia comunale a Brindisi
Corte Conti chiede 500mila euro

 

GDM.TV

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 
Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

 
Pace fatta tra Emiliano e Nunziante, il governatore: «Grazie Tonino»

Pace fatta tra Emiliano e Nunziante, il governatore: «Grazie Tonino» VD

 

PHOTONEWS