Domenica 21 Aprile 2019 | 10:42

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
FoggiaUn 23enne
Cerignola, spacciatore ingoia dosi di coca: è in Rianimazione

Cerignola, spacciatore ingoia dosi di cocaina: finisce in Rianimazione

 
LecceInchiesta Favori & giustizia
Pm Arnesano resta ai domiciliari: ma farà Pasqua con i suoi

Pm Arnesano resta ai domiciliari: ma farà Pasqua con i suoi

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

IN centro

Barletta, presi dai Cc
spacciatore e rapinatore

Un 20enne bloccato in viale Regina Margherita mentre vendeva hashish e un nigeriano 23enne bloccato dopo un colpo in una profumeria

Barletta, presi dai Ccspacciatore e rapinatore

Uno spacciatore e un rapinatore sono stati arrestati dai Carabinieri di Barletta. Nel primo caso, i militari hanno sorpreso in flagranza di reato, un giovane incensurato di Barletta, 20 anni, bloccato nei pressi di Viale Regina Margherita del centro cittadino, dove era stato notato un via vai sospetto di giovani tossicodipendenti. I sospetti si sono rivelati fondati quando, dopo un controllo, il giovane è stato trovato in possesso di diverse dosi di marijuana, nonché denaro provento dell’attività di spaccio. Per lui sono scattate le manette e, su disposizione della competente A.G. è finito agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.

Nell’ambito dei controlli antirapina in manette è finito anche un cittadino extracomunitario della Nigeria, 23 anni. Il giovane ha fatto irruzione all’interno di una Profumeria sita in corso Garibaldi impossessandosi di profumi di marca. Alla vista del titolare accortosi del furto, il nigeriano lo ha poi minacciato e allontanato con una spinta per guadagnarsi la fuga. Il proprietario si è posto all’inseguimento a piedi, nel frattempo una pattuglia dei Carabinieri, che passava nella zona in zona, ha bloccato e arrestato il fuggitivo. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400