Venerdì 19 Aprile 2019 | 04:38

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Concluse le verifiche

Provincia, Giorgino
sarà candidato unico

Provincia, Giorginosarà candidato unico

L’Ufficio elettorale della provincia di Barletta - Andria - Trani ha concluso le procedure di verifica delle candidature per le prossime elezioni del presidente e del consiglio provinciale di Barletta - Andria - Trani, che si terranno il 9 ottobre prossimo, dalle 8 alle 20, presso la sede della provincia, ad Andria. Il candidato alla carica di presidente è uno solo e si tratta del sindaco di Andria Nicola Giorgino (Fi). Una sarà anche la lista a lui collegata, Uniti per la Bat, nella quale si candidano al consiglio provinciale i sindaci degli altri due capoluoghi, Pasquale Cascella di Barletta e Amedeo Bottaro di Trani, e i primi cittadini di tutti gli altri comuni della Bat: Bisceglie, Canosa di Puglia, Minervino Murge, Margherita di Savoia, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia.
Il candidato unico e, dunque, l’unica lista, sono il risultato di un accordo politico raggiunto la scorsa settimana dai dieci sindaci, i quali hanno deciso per una soluzione istituzionale, visto il processo di trasformazione in corso delle province e il referendum costituzionale che ne decreterà definitivamente la sorte. Il numero degli aventi diritto al voto, riferiscono dall’ente, è di 226 elettori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400