Lunedì 03 Agosto 2020 | 16:13

NEWS DALLA SEZIONE

Barriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 
contagio di ritorno
Paziente torna positiva: allarme ad Andria

Paziente guarita, nuovamente positiva al Coronavirus: allarme ad Andria

 
Criminalità
Trani, pestaggio di un 16enne tranese nei guai anche 6 minorenni

Trani, pestaggio di un 16enne: nei guai anche 6 minorenni

 
Solidarietà
Azienda dona due defibrillatori a lidi pubblici di Bisceglie

Azienda dona due defibrillatori a lidi pubblici di Bisceglie

 
la disavventura
Barletta, cade da una giostra al luna park e batte la testa: 19enne in ospedale

Barletta, cade da una giostra al luna park e batte la testa: 19enne in ospedale

 
LA STORA
Barletta, Pinuccio il pizzaiolo doc che adora tutti i disabili

Barletta, ecco Pinuccio, il pizzaiolo doc che adora tutti i disabili

 
INQUINAMENTO
Bisceglie, irrompe l'alga tossica in zona Ripalta e scatta il divieto di balneazione

Bisceglie, irrompe l'alga tossica in zona Ripalta e scatta il divieto di balneazione

 
A Trani
Fase 3, Fitto: «Il post Covid 19 occasione per cambiare sanità in Puglia»

Fase 3, Fitto: «Il post Covid 19 occasione per cambiare sanità in Puglia»

 
L'OMAGGIO
Un francobollo per l'oro olimpico di Mennea

Un francobollo per l'oro olimpico di Mennea

 
solidarietà
Trani, donazione straordinaria sangue dei fanti nella caserma «Lolli Ghetti»

Trani, donazione straordinaria sangue dei fanti nella caserma «Lolli Ghetti»

 
L'evento
Bisceglie, torna la mini rassegna su arte e urbanistica Urban Talk

Bisceglie, torna la mini rassegna su arte e urbanistica Urban Talk

 

Il Biancorosso

serie C
Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materal'emergenza
Ferrandina, arrivano i migranti ma fra tanti timori

Ferrandina: arrivano i migranti ma fra tanti timori

 
Tarantoorrore nel tarantino
Grottaglie, finge un malore, entra in casa di una 95enne e la violenta: arrestato 33enne

Grottaglie, finge un malore, entra in casa di una 95enne e la violenta: arrestato 33enne

 
Brindisil'episodio
Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

 
BatBarriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 
Potenzala scoperta
Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

 
Leccenel leccese
Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

 

i più letti

Omicidio in villa

Criminalità, dopo la marcia Andria può davvero rinascere: ecco come

Le parole di Larosa (coordinatore del Forum): c’è una speranza dopo tanta barbarie

Criminalità, dopo la marcia Andria può davvero rinascere: ecco come

ANDRIA - Marcia per la Legalità, tempo di bilanci. Il Forum di Formazione all’Impegno Sociale e Politico della diocesi di Andria, con il Vescovo Luigi Mansi, insieme all’Azione Cattolica diocesana, alla Biblioteca Diocesana “San Tommaso D’Aquino”, al Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale Andria e all’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Andria, esprimono un grazie sincero a tutti coloro che hanno aderito e partecipato alla manifestazione.

«La semina è iniziata – scrive in una nota di ringraziamento Vincenzo Larosa, coordinatore del Forum - È l’inizio di una nuova primavera nella quale, si spera, raccoglieremo fiori di bene. Come i buoni agricoltori sappiamo che gli acquazzoni servono a ben poco. Occorre una pioggia lenta, sottile, costante. Una pioggia che vada a permeare le radici più profonde della nostra società. Servirà un lavoro di rete per non disperdere le tante energie che, fianco a fianco, la scorsa sera, hanno percorso sentieri di legalità e giustizia rinnovata. La semina è iniziata. Ora lavoriamo insieme per la raccolta. “E se è vero che dal letame può nascere un fiore, noi ci impegniamo affinché, di fronte a tanta barbarie, in questa città, nasca più Amore”».

Hanno aderito all’iniziativa la Regione Puglia e il Comune di Andria, i rappresentanti politici di alcuni comuni della Provincia Barletta-Andria-Trani, nonché rappresentanti istituzionali del comune di Corato.
Inoltre, hanno preso parte all’iniziativa le forze politiche locali del comune di Andria, rappresentanti politici della regione Puglia, oltre ai liberi cittadini.

«Si ringraziano, altresì, tutti gli organi di stampa che hanno permesso la diffusione mediatica della Marcia silenziosa – conclude Larosa - Siamo convinti che una sana informazione è strumento efficace di legalità e contrasto alla criminalità. Grazie anche alle forze dell’ordine: alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e alla Polizia Locale del Comune di Andria per la gestione della sicurezza e dell’ordine pubblico. C’è ancora tempo per aderire e sottoscrivere la “Lettera alla Città”, letta al termine del corteo, inviando una mail a forumsociopolitico.andria@gmail.com, o inviando un messaggio alla nostra pagina Facebook».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie