Venerdì 19 Luglio 2019 | 22:27

NEWS DALLA SEZIONE

L'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 
L'incidente
Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

 
Il rogo
Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

 
Sicurezza e piano traffico
Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

 
Rifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
Il caso
Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

 
Il caso
Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

 
Arte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 
La paura
Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

 
Il festival
Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

 
Rifiuti sospetti
Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAl rione Salinella
Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

 
BariSocietà fallì nel 2011
Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

Bancarotta, Riesame restituisce 1mln di euro a imprenditore barese Degennaro

 
PotenzaL'incidente
Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

Teana, travolto da trattore mentre lavorava i campi: morto 77enne

 
LecceL'evento
Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

Otranto, il Faro di Punta Palascìa apre al pubblico

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BrindisiPer un valore di 1000 euro
Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

Da Brindisi al Coin di Lecce per rubare profumi: arrestati tre giovani

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Omicidio in villa

Criminalità, dopo la marcia Andria può davvero rinascere: ecco come

Le parole di Larosa (coordinatore del Forum): c’è una speranza dopo tanta barbarie

Criminalità, dopo la marcia Andria può davvero rinascere: ecco come

ANDRIA - Marcia per la Legalità, tempo di bilanci. Il Forum di Formazione all’Impegno Sociale e Politico della diocesi di Andria, con il Vescovo Luigi Mansi, insieme all’Azione Cattolica diocesana, alla Biblioteca Diocesana “San Tommaso D’Aquino”, al Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale Andria e all’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Andria, esprimono un grazie sincero a tutti coloro che hanno aderito e partecipato alla manifestazione.

«La semina è iniziata – scrive in una nota di ringraziamento Vincenzo Larosa, coordinatore del Forum - È l’inizio di una nuova primavera nella quale, si spera, raccoglieremo fiori di bene. Come i buoni agricoltori sappiamo che gli acquazzoni servono a ben poco. Occorre una pioggia lenta, sottile, costante. Una pioggia che vada a permeare le radici più profonde della nostra società. Servirà un lavoro di rete per non disperdere le tante energie che, fianco a fianco, la scorsa sera, hanno percorso sentieri di legalità e giustizia rinnovata. La semina è iniziata. Ora lavoriamo insieme per la raccolta. “E se è vero che dal letame può nascere un fiore, noi ci impegniamo affinché, di fronte a tanta barbarie, in questa città, nasca più Amore”».

Hanno aderito all’iniziativa la Regione Puglia e il Comune di Andria, i rappresentanti politici di alcuni comuni della Provincia Barletta-Andria-Trani, nonché rappresentanti istituzionali del comune di Corato.
Inoltre, hanno preso parte all’iniziativa le forze politiche locali del comune di Andria, rappresentanti politici della regione Puglia, oltre ai liberi cittadini.

«Si ringraziano, altresì, tutti gli organi di stampa che hanno permesso la diffusione mediatica della Marcia silenziosa – conclude Larosa - Siamo convinti che una sana informazione è strumento efficace di legalità e contrasto alla criminalità. Grazie anche alle forze dell’ordine: alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e alla Polizia Locale del Comune di Andria per la gestione della sicurezza e dell’ordine pubblico. C’è ancora tempo per aderire e sottoscrivere la “Lettera alla Città”, letta al termine del corteo, inviando una mail a forumsociopolitico.andria@gmail.com, o inviando un messaggio alla nostra pagina Facebook».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie