Mercoledì 18 Settembre 2019 | 13:16

NEWS DALLA SEZIONE

In centro
Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

 
Giustizia svenduta
Corruzione a Trani, un nuovo verbale inguaia l'ex pm Scimè

Corruzione a Trani, un nuovo verbale inguaia l'ex pm Scimè

 
Il personaggio
Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

 
L'iniziativa
Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

 
Arrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
L'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
La lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
La difesa
Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

 
Nel nordbarese
Barletta, 17enne con marijuana e cocaina in casa: arrestato

Barletta, 17enne con marijuana e cocaina in casa: arrestato

 

Il Biancorosso

Dopo Bari Reggina
Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

Bari non vince al San Nicola, Cornacchini: nessun tabù

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa sentenza
Bari, licenziato e reintegrato: torna in carica il direttore Feltrinelli

Bari, licenziato e reintegrato: torna in carica il direttore Feltrinelli

 
LeccePresi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
MateraPreso dai Cc
Tito, ai domiciliari ma spacciava: n cella un 49enne

Tito, ai domiciliari ma spacciava: in cella un 49enne

 
BrindisiIn cella un 58enne
Latiano, minaccia di morte la moglie che lo fa arrestare: «Ha una pistola»

Latiano, minaccia di morte la moglie che lo fa arrestare: «Ha una pistola»

 
BatIn centro
Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

 
TarantoDalla Gdf
Evasione fiscale, sequestrati beni a ditte abbigliamento Martina Franca

Evasione fiscale, sequestrati beni a ditte abbigliamento Martina Franca

 
Foggia
Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

Mafia, interdette due società a Foggia: parentela con il boss

 
PotenzaA Sant'Arcangelo
Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

Piante di marijuana sul terrazzo, arrestato 46enne

 

i più letti

La retrocessione

Delusione Bisceglie, è in D: rigori fatali con la Lucchese

Ai nerazzurri non basta il gol su autorete, una retrocessione amarissima

Delusione Bisceglie, è in D: rigori fatali con la Lucchese

BISCEGLIE L’epilogo più beffardo in fondo ad una stagione decisamente travagliata. Il Bisceglie soccombe alla Lucchese nella lotteria dagli 11 metri e saluta dopo due stagioni il calcio professionistico, a meno di una non improbabile riammissione in C nel corso dell’estate. L’errore di Longo nella serie a oltranza dal dischetto vanifica l’obiettivo dei nerazzurri, protagonisti di una gara gagliarda grazie alla quale erano riusciti ad impattare il risultato dell’andata (1-0).

Incipit energico e risoluto dei nerazzurri, insidiosi per la prima volta al 7’ con Triarico, la cui inzuccata sul traversone dalla sinistra di Giron è tesa ma centrale. Al quarto d’ora Starita scambia in velocità con Triarico e s’incunea in area toscana, tuttavia la sua conclusione è smorzata dalla chiusura in angolo di Lombardo. A metà frazione il piazzato da oltre 20 metri di Triarico finisce alto sulla traversa. La pressione del Bisceglie è costante ed al 27’ la migliore chance capita sui piedi di Djoulou, tanto abile a spuntarla nel duello in velocità su De Vito quanto impreciso nello shoot al volo fuori misura solo dinanzi a Falcone.

Il piglio aggressivo caratterizza la condotta del Bisceglie anche in avvio di ripresa. Al 6’ la parabola su punizione di Triarico dai 20 metri sfiora il bersaglio grosso. L’appuntamento è rimandato di un solo minuto: la traiettoria velenosa del solito Triarico dalla bandierina trova la maldestra deviazione nella propria porta di Mauri. Il primo tiro in porta della Lucchese giunge dopo 70’ con Lombardo (respinge Vassallo), mentre dopo la mezz’ora Triarico esplode un sinistro in corsa che difetta nella mira. Il Bisceglie prova invano a trovare il raddoppio per evitare i supplementari. Nei due supplementari non accade nulla, quindi il verdetto è demandato ai rigori: il Bisceglie fallisce il match point con Starita, quindi Zanini trafigge Vassallo e Longo indirizza alle stelle condannando la squadra di Vanoli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie