Giovedì 18 Aprile 2019 | 15:29

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
PotenzaA potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
TarantoLieto Evento
Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Maltrattamenti

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

La costringeva a consegnargli la paga percepita al lavoro, minacciava di farla a pezzi e la insultava, a volte picchiandola, anche causandole lesioni

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

La Polizia ha arrestato a Barletta un albanese di 34 anni, accusato di maltrattare la moglie di 26 anni, albanese anche lei, aggredita fisicamente e verbalmente per costringerla a ubbidirgli in applicazione del codice Kanun, antiche regole di comportamento medievale.

L’uomo, irregolare in Italia, arrestato in esecuzione di una ordinanza di custodia in carcere emessa dal Tribunale di Trani, imponeva alla donna di non sedersi a tavola con i familiari e di consegnargli la paga percepita al lavoro. Inoltre, la minacciava di farla a pezzi e la insultava, a volte picchiandola, anche causandole lesioni.

In un caso di irrequietezza della figlia minorenne, l’uomo colpì la moglie con un pezzo di legno in faccia, spezzandole due denti; poi, quando la donna trovò il coraggio, dopo i continui soprusi, di dirgli che voleva divorziare, lui la legò mani e piedi, infilandole un calzino in bocca per non farla gridare mentre le tagliava il palmo di una mano, con un coltello. E la minacciò di andare oltre mentre lo faceva.

La donna, assistita dal personale del Centro Antiviolenza 'Giulia e Rossella' di Barletta, ha trovato la forza di andare al Commissariato di polizia per denunciare le aggressioni subite. E l’uomo è stato portato in carcere a Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400