Sabato 23 Gennaio 2021 | 12:48

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
I «Teatri di Bari» si propongono come centri vaccinali

I «Teatri di Bari» si propongono come centri vaccinali

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

 
FoggiaIl virus
Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita»

Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita». Anelli: «No a vaccini a chi non è a rischio»

 
LecceLotta al virus
Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
PotenzaIl caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Il caso

Fondi Amiu Trani, due consiglieri chiedono indagini

Sono stati utilizzati ma erano destinati alla post-gestione della discarica

Amiu di Trani, i camion perdono liquidi per strada, multati

TRANI - Il consiglio comunale aveva espresso l’indirizzo di ricapitalizzare Amiu il 28 dicembre 2015: soltanto due giorni dopo il sindaco, in qualità di rappresentante del socio unico, e l’Amministratore unico di Amiu procedevano alla stabilizzazione di dieci lavoratori ex precari dell’azienda.

La tesi Questo, secondo l’avvocato Claudio Papagno, difensore dei consiglieri comunali di Trani a capo Maria Grazia Cinquepalmi e Aldo Procacci, sarebbe la chiara prova del fatto che quelle assunzioni furono fatte in un’epoca storica in cui Amiu era ancora un’azienda in stato di dissesto finanziario.
Tanto è vero che l’atto di indirizzo dell’assemblea elettiva disponeva il ritorno in consiglio comunale, per la ricapitalizzazione, entro 90 giorni da quella data.
Peraltro l’azienda, sempre secondo la ricostruzione del legale, per affrontare l’emergenza della discarica chiusa dal 4 settembre 2014, con una serie di interventi urgenti per arginare eventuali perdite di percolato all’esterno del sito e quindi nella falda, ha prelevato dal fondo poste gestione 4.800.000 euro, dei 15.000.000 di partenza cui tale fondo è composto.

Illegittimo? Ma quel prelievo sarebbe stato illegittimo poiché il fondo post gestione può essere utilizzato soltanto al termine dell’esercizio di una discarica, vale a dire quando si è definitivamente chiusa, e non nello stato in cui attualmente si trova.
Queste le ragioni con cui il difensore dei consiglieri comunali del movimento civico ha principalmente argomentato, con il Giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Trani, Raffaele Morelli, l’opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dal sostituto procuratore della Repubblica titolare del fascicolo, Valentina Botti.
Il Gip, entro due settimane, dovrebbe esprimersi confermando l’archiviazione, ovvero accogliendo la richiesta di opposizione, di conseguenza riprendo il procedimento.
Il legale ha contestato le valutazioni della pubblica accusa che in realtà, a detta dei ricorrenti, si concentrerebbero solo sulla parte relativa all’assunzione dei nuovi dipendenti, mentre non direbbero nulla sul fondo post gestione.
Pertanto, Papagno ha chiesto la prosecuzione delle indagini anche perché l’assessore all’ambiente, Michele di Gregorio, ha pubblicamente riferito che dal fondo post gestione sono stati prelevati dei fondi, ma, perché questo avvenga, è necessario che la discarica sia chiusa, mentre tale non è, poiché la competenza in materia è della Regione Puglia.

L’ordinanza di Bottaro La difesa di uno degli imputati, l’ex Amministratore unico Alessandro Guadagnuolo (l’altro è il suo predecessore, Antonello Ruggiero, la cui posizione parrebbe marginale) ha puntato a chiarire, anche in questa occasione, che il prelievo di fondi dalla post gestione è stato autorizzato con l’ordinanza emanata dal sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, per la chiusura dell’impianto.
Quanto alle assunzioni, vi si è proceduto sulla base di un parere legale pro veritate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie