Giovedì 21 Febbraio 2019 | 03:39

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
Dopo la denuncia
Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

Estorcono denaro a un collega: 2 contadini arrestati

 
Tutti bitontini
Inseguiti dai cc, arrestati tre ladri seriali d'auto nel Nordbarese

Inseguiti dai cc, arrestati tre ladri seriali d'auto nel Nordbarese

 
La protesta
A Trani un sit-in dei cittadini contro la chiusura dell’ospedale

A Trani un sit-in dei cittadini contro la chiusura dell’ospedale

 
La protesta
Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

Trani senza pronto soccorso, i cittadini scendono in piazza

 
Davanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
Sanità
Andria, uomo di 67 anni dona rene e cornee

Andria, uomo di 67 anni dona rene e cornee

 
giustizia
Trani, il Csm conferma: per procuratore Di Maio investitura bis

Trani, il Csm conferma procuratore Di Maio 

 
L'operazione della Gdf
Andria, «zuccheraggio» del vino: sequestrati migliaia di ettolitri e stabilimento abusivo

Andria, «zuccheraggio» del vino: sequestrati migliaia di ettolitri e stabilimento abusivo VD

 
Trend positivo nella BAT
Donazioni di organi, tra le eccellenze adesso c'è anche Andria

Donazioni di organi, tra le eccellenze adesso c'è anche Andria

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

L'operazione della polizia

Estorsione e spaccio di stupefacenti, tre arresti a Barletta

Gli agenti hanno eseguito una perquisizione domiciliare e hanno ritrovato occultati all'interno di una intercapedine ricavata dietro ad un pensile della cucina

Estorsione e spaccio di stupefacenti, tre arresti a Barletta

BARLETTA - i poliziotti del Commissariato di P.S. di Barletta hanno arrestato tre pregiudicati, tutti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, nel quartiere Sette Frati è finito in manette un barlettano di 20 anni, notato dagli agenti mentre, all'interno di un bar, mentre veniva contattato da numerosi ragazzi. Una volta sottoposto a controllo è stato trovato in possesso di 120 gr. di marijuana, 20 gr. di hashish e materiale utilizzato per il confezionamento di piccole dosi di sostanza stupefacente. Durante alcuni controlli a persone sottoposte alla misura degli arresti domiciliari, i poliziotti del Commissariato di Barletta hanno arrestato D. G., pregiudicato barlettano di 42 anni che, nonostante fosse sottoposto al regime della detenzione domiciliare, riceveva spesso la visita di giovani che citofonavano al campanello del suo domicilio. Insospettiti, gli agenti hanno eseguito una perquisizione domiciliare e, occultati all'interno di una intercapedine ricavata dietro ad un pensile della cucina, hanno rinvenuto e sequestrato 6 gr. di cocaina, bilancini di precisione, sostanze da taglio e tutto l'occorrente per il confezionamento di piccole dosi di cocaina.

Nell'ambito dei controlli effettuati presso l'abitazione del pregiudicato 54enne barlettano M. S. sono state sequestrate 13 dosi di cocaina e un cipollone contenente 6 grammi della stessa sostanza, occultate all'interno di due pacchetti di sigarette che l'uomo ha lanciato dal balcone quando si è accorto dell'arrivo degli agenti. I poliziotti hanno recuperato la sostanza stupefacente lanciata dal balcone e, a seguito di perquisizione domiciliare, occultata all'interno di una scatola per le scarpe posta sul balcone, hanno rinvenuto e sequestrato la somma di euro 1.230, ritenuta provento dell'attività di spaccio. Sequestrati anche 2 telefonini occultati nel vano lavanderia, tra i panni sporchi, e alcuni pizzini sui quali era riportato un numero di telefono e un nome di fantasia, utilizzati dall'uomo per distribuirli ai vari acquirenti che lo contattavano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400