Giovedì 18 Agosto 2022 | 16:52

In Puglia e Basilicata

intervento dei CC

Modugno, aggredisce operatori con coltello in Rsa: arrestato ospite 52enne

carabinieri

Uno dei malcapitati ha rimediato ferite e contusioni guaribili in sette giorni. L'uomo ha precedenti penali specifici per minacce e lesioni

26 Ottobre 2020

Redazione online

BARI - Un 52enne barese è stato arrestato dai Carabinieri per minaccia, resistenza, violenza e lesioni personali ai danni di quattro operatori sanitari della Rsa Villa Argento, nel centro di Modugno, dove risiedeva da alcuni mesi.

L’uomo, con precedenti penali specifici per minacce e lesioni, avrebbe minacciato con un coltello e poi aggredito con calci e pugni gli operatori, uno dei quali ferito con prognosi di 7 giorni.

Fin dal suo ricovero nella struttura, dove risiedeva dallo scorso inverno su richiesta dei servizi sociali a causa di piccoli problemi di salute e del fatto che viveva da solo, avrebbe avuto comportamenti violenti, litigando con gli altri ospiti e con gli operatori e offendendo, anche con insulti sessisti, soprattutto le donne, sempre per futili motivi. Qualche giorno fa sarebbe passato dalle minacce ai fatti, costringendo la struttura a chiamare i Carabinieri.

Giunti sul posto, i militari hanno bloccato l’uomo trovando, nella sua disponibilità, un coltello lungo 16 cm, poi sottoposto a sequestro. Dopo l’arresto in flagranza, per il 52enne è stato disposto dal giudice l’obbligo di permanenza in casa dalle 22 alle 6, l’obbligo di dimora a Bari e il divieto di avvicinarsi a meno di 150 metri dalla Rsa e dalle abitazioni o luoghi dove sono presenti le parti offese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725