Giovedì 09 Luglio 2020 | 22:49

NEWS DALLA SEZIONE

questa mattina
Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

 
Il caso
Bari, personale all’osso e in pericolo l’Anagrafe sul piede di guerra

Bari, personale all’osso e in pericolo: Anagrafe sul piede di guerra

 
La decisione
Bari, spiaggia Torre Quetta affidata al Comune: Tar rigetta istanza contro interdittiva antimafia

Bari, spiaggia Torre Quetta affidata al Comune: Tar rigetta istanza contro interdittiva antimafia

 
LA SENTENZA
Corato, omicidio Picaku, due condannati

Corato, omicidio Picaku, due condannati a oltre 26 anni di carcere

 
consuntivo
Bari Policlinico, bilancio 2019 in «rosso» ma recupera 27 mln rispetto all'anno precedente

Bari Policlinico, bilancio 2019 in «rosso» ma recupera 27 mln rispetto all'anno precedente

 
Sanità
Policlinico Bari, in piedi e sotto il sole, così l'attesa al pronto soccorso

Policlinico Bari, in piedi e sotto il sole, così l'attesa al pronto soccorso

 
l'iniziativa
Puglia, uno spot Enpa contro abbandono animali: tra i volti protagonisti anche Decaro

Puglia, uno spot Enpa contro abbandono animali: tra i protagonisti anche Decaro

 
fase 3
Bari, da Camera commercio 10 mln per sostenere imprese danneggiate da emergenza Covid

Bari, da Camera commercio 10 mln per sostenere imprese danneggiate da emergenza Covid

 
Controlli della polizia
Bari, 56enne rintracciato e arrestato in centro: dovrà scontare 14 anni di carcere

Bari, 56enne rintracciato e arrestato in centro: dovrà scontare 14 anni di carcere

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

Bari, biancorossi «carichi a mille per i playoff»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoSondaggio on line
Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

Taranto, Giochi del mediterraneo: scelta la mascotte, sarà «Ionios»

 
PotenzaDalla Polstrada
Potenza, esami patente fasulli: sequestrata autoscuola

Potenza, esami patente fasulli: sequestrata autoscuola

 
Foggiaattimi di tensione
Foggia, aggredisce poliziotti e sputa ai passanti: arrestato ghanese 35enne

Foggia, aggredisce poliziotti e sputa ai passanti: arrestato ghanese 35enne

 
Leccel'evento
Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

Lecce, al via i lavori per la sfilata di Christian Dior del 22 luglio: sarà senza pubblico

 
Materamaltrattamenti in famiglia
Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

Bernalda, minaccia convivente per gelosia col coltello: arrestato 40enne

 
Bariquesta mattina
Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

Bari, protesta braccianti agricoli davanti sede della Regione

 
Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

Ostuni, donna insultata, minacciata e colpita con un piatto dal marito per le vie del centro: arrestato 78enne

 
BatVerso il voto
Andria, centrodestra unito con Scamarcio

Comunali Andria, centrodestra unito con Scamarcio

 

i più letti

Giustizia

Corato, morì dopo aver rifiutato trasfusione perché Testimone di Geova: marito chiede di riaprire inchiesta

Salvatore Cialdella cita una sentenza della Cassazione: secondo lui la moglie si lasciò morire perché «plagiata» dalla sua comunità religiosa.

Corato, «Riaprite l’inchiesta sulla morte di mia moglie»

CORATO - «La Procura della Repubblica di Trani riapra l’inchiesta sulla morte di mia moglie». È l’appello lanciato da Salvatore Cialdella, marito di Maria Gentile, la donna coratina malata di cirrosa epatica che morì nel 2015 dopo aver rifiutato qualunque terapia prevedesse trasfusioni di sangue o emoderivati, per non contravvenire ai dettami dei Testimoni di Geova cui apparteneva.

Qualche mese dopo il decesso, avvenuto l’11 marzo, Cialdella presentò querela ai Carabinieri in quanto - secondo lui - la moglie si lasciò morire perché «plagiata» dalla sua comunità religiosa.

Dopo anni di indagini, nel novembre 2019 - nonostante l’opposizione formale del marito - il gip di Trani stabilì che non vi fossero elementi per ritenere che la morte della donna potesse essere sopraggiunta in conseguenza di pressioni o istigazioni e quindi archiviò il procedimento.

Ma per Salvatore Cialdella gli aspetti da chiarire sono ancora tanti.

Così nei giorni scorsi, ha scritto al procuratore capo della Repubblica presso il Tribunale di Trani, Renato Nitti, per chiedere di riaprire l’inchiesta. Nelle sue osservazioni, il marito della donna punta su una sentenza della Corte di Cassazione relativa alla richiesta di risarcimento danni morali avanzata da un membro dei Testimoni di Geova costretto a effettuare una trasfusione di sangue dopo un incidente stradale, nonostante avesse dichiarato espressamente di non volere tale trattamento.

«La domanda di risarcimento è stata rigettata dal tribunale e dalla Corte di appello e le motivazioni - scrive Cialdella al procuratore capo tranese - hanno stabilito la legittimità dell’intervento sanitario volto a salvargli la vita e che il diritto alla stessa fosse indispensabile e costituzionalmente garantito, tale che nessuno potesse disporne liberamente. La Corte ha evidenziato come il rifiuto della trasfusione fosse stato affrettato in un momento in cui le condizioni del paziente non apparivano poi così critiche e che, essendo stato acquisito al momento dei ricovero, non potesse ritenersi più operante».
Cialdella vuole capire anche «se la volontà di mia moglie sia stata realmente acquisita dei medici del reparto oppure se sia stata ritenuta sufficiente la firma da lei apposta sulla cartella clinica il giorno 20 febbraio 2015».

In più, aggiunge il marito della donna deceduta, «le osservazioni del giudice delle indagini preliminari a sostegno della volontà di rifiutare le cure escludono la necessità di una consulenza tecnica calligrafica per me indispensabile al fine di escludere possibili manomissioni della firma apposta da mia moglie».

In ultimo, conclude Salvatore Cialdella, «il dissenso espresso dalla mia consorte non può ritenersi attuale, effettivo e tantomeno inequivocabile, come deve essere secondo la Suprema Corte di Cassazione, in quanto è stato espresso sì per ben due volte, ma in un tempo piuttosto remoto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie