Martedì 24 Novembre 2020 | 02:12

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

 
Da domani
Emergenza Covid ad Acquaviva una postazione drive-through per i tamponi

Emergenza Covid ad Acquaviva una postazione drive-through per i tamponi

 
Covid 19
Monopoli, sale a 15 il numero di anziani morti nella Rsa «Regina Pacis»

Monopoli, sale a 15 il numero di anziani morti nella Rsa «Regina Pacis»

 
La curiosità
Nuova sfida delle Grotte di Castellana i turisti saranno «presi per la gola»

Nuova sfida delle Grotte di Castellana i turisti saranno «presi per la gola»

 
Emergenza sanitaria
Diffusione Covid in Puglia, conoscere le cause per indicare gli strumenti di contrasto: esperti a lavoro

Diffusione Covid in Puglia, conoscere le cause per indicare gli strumenti di contrasto: esperti a lavoro

 
L'emergenza
Covid, alta incidenza contagi: sindaci di Acquaviva e Gravina chiudono scuole fino al 3 dicembre

Covid, alta incidenza contagi: sindaci di Acquaviva e Gravina chiudono scuole fino al 3 dicembre

 
Il caso
Bimba di Monopoli affetta da Sma: i dubbi degli esperti: «Da verificare l’efficacia dopo i 6 mesi di età»

Bimba di Monopoli affetta da Sma, i dubbi degli esperti: «Da verificare l’efficacia dopo i 6 mesi di età»

 
buona sanità
Bari, bimbo di 5 anni guarisce da Seu: mobilitati per 4 mesi dieci reparti del Giovanni XXIII

Bari, bimbo di 5 anni guarisce da Seu: mobilitati per 4 mesi dieci reparti del Giovanni XXIII

 
la seconda ondata
Covid, una strage silenziosa: in Terra di Bari oltre 300 morti

Covid, una strage silenziosa: in Terra di Bari oltre 300 morti

 
Il caso
Bari Semitech, arriva il fallimento: «Una fine quasi annunciata»

Semitech a Bari, arriva il fallimento: «Una fine quasi annunciata»

 
Il virus
Dal virus informatico alla pandemia Covid: ecco perché servono distanziamento e Dpi

Dal virus informatico alla pandemia Covid: ecco perché servono distanziamento e Dpi

 

Il Biancorosso

SERIE C
Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

 
BariIl caso
Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

 
FoggiaIl caso
Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito

Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito FOTO

 
TarantoL'evento
Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

 
BatA Barletta
Natale al tempo del Covid 19, Boccia: «Con 700 morti al giorno è fuori luogo parlare di cenoni»

Natale col Covid, Boccia: «Con 700 morti al giorno fuori luogo parlare di cenoni. Aree provinciali? Non cambia»

 
PotenzaIl caso
Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

 
BrindisiVita amministrativa
Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

 
Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, 281 nuovi positivi su circa 2mila test durante il week end e altri 4 decessiA Matera tamponi drive in con la Marina

Covid Basilicata, + 281 positivi su circa 2mila test durante week end e + 4 decessi. A Matera tamponi drive in con la Marina

 

i più letti

tecnologia

Spiagge aperte, a Monopoli l'app per trovare un posto al sole

Le spiagge pubbliche costituiscono il 60% dei 15 chilometri di litorale

Spiagge aperte, a Monopoli un'app per trovare un posto al sole

foto di repertorio

MONOPOLI - La vera incognita dell’estate monopolitana sono le spiagge pubbliche, che costituiscono il 60% dei 15 chilometri di litorale. Buona parte della costa, però, è di fatto rocciosa, e in alcuni tratti inaccessibile, cosicché i temerari dello scoglio in questa fase di distanziamento tra bagnanti sono i più avvantaggiati. Comunque sia, per le spiagge pubbliche ci si affida in primis alla responsabilità dei cittadini. Dall’altro lato, però, sono anche le pubbliche amministrazioni a essere chiamate in causa perché possono consentirne la fruizione solo se ci sono gli standard di sicurezza.

APP - L’amministrazione diretta dal sindaco Angelo Annese è al lavoro e pensa di contingentare gli accessi attraverso delle app specifiche. Cellulare alla mano, si potrà sapere in tempo reale dove si può stare più liberi in spiaggia o sugli scogli. Il vero problema però è sull’arenile, dove si creano gli assembramenti di asciugamani con bagnanti che, si scommette, non rinunceranno a portare un pallone al seguito.

CONTROLLI - Se il buon senso non sorregge, arriva il fischietto dei vigili urbani, pronti a richiamare all’ordine la gente. Perché le misure anti Covid-19 valgono anche se si indossa il costume da bagno. La Polizia locale (ma anche gli agenti del commissariato, carabinieri e finanzieri) pattuglierà più intensamente il litorale. Fare i furbetti può costare caro.

INCOGNITA - La scena che ci si aspetta è quella insolita di vedere i bagnanti con costume e mascherina (e c’è già chi si sta attrezzando con quelle impermeabili fatte da sarte improvvisate in modo da non dovere necessariamente scansare la gente in acqua). Ma, nella sostanza, l’estate al mare pubblico resta al momento un’incognita. In pochi hanno già azzardato la tintarella e il primo tuffo post lockdown. Si attende poi che cali il maestrale per poter sperimentare il bagno all’epoca della Covid-19. Un’esperienza unica, mai vista, ma che speriamo resti irripetibile e circoscritta a questa estate che porta con sé, dal freddo al caldo, lo strascico dell’angoscia dell’autoisolamento contrapposta alla voglia di divertimento, svago e relax che l’emergenza difficilmente potrà frenare.

eustachio cazzorla - Per garantire più spazio sulle spiagge il sindaco Annese non nasconde di stare già pensando al ripristino dell’arenile di Portavecchia come fatto lo scorso anno affidandosi all’imprenditore Francesco Tricase, che ha messo a punto un sistema innovativo di pompaggio di acqua e sabbia dal fondale verso la spiaggia. Ma si valuta anche un simile lavoro per le spiagge libere di Porto Bianco e Porto Rosso. In quanto ai controlli, tra le ipotesi allo studio c’è quella di affidare la vigilanza anche agli occhi attenti di guardie giurate e personale di protezione civile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie