Mercoledì 15 Luglio 2020 | 14:29

NEWS DALLA SEZIONE

le motivazioni
Bari, «dress code» borsiste: «Bellomo può umiliare altre donne»

Bari, «dress code» borsiste: «Bellomo può umiliare altre donne»

 
L'iniziativa
Bari pride, niente sfilata. Solo bandiere arcobaleno

«Bari pride» niente sfilata, solo bandiere arcobaleno

 
Le vacanze dei Vip
Tutti pazzi per Sheva e Cordoba fra i Trulli le ex star di San Siro

Tutti pazzi per Sheva e Cordoba fra i Trulli le ex star di San Siro

 
L'appello
Coronavirus in Puglia, Fitto: «I sanitari baresi in attesa dei test da 3-4 mesi»

Coronavirus in Puglia, Fitto: «I sanitari baresi in attesa dei test da 3-4 mesi»

 
La decisione
La chiesa di Santa Scolastica in comodato d'uso alla diocesi di Bari

La chiesa di Santa Scolastica in comodato d'uso alla diocesi di Bari

 
L'incidente
Bari, schianto tra due auto sulla Statale 16: ci sono feriti, traffico in tilt

Bari, schianto tra due auto sulla Statale 16: ci sono feriti, traffico in tilt

 
il sopralluogo
Bari, Decaro: «Entro fine anno ex caserma Rossani sarà biblioteca più grande del Sud»

Bari, Decaro: «Entro fine anno ex caserma Rossani sarà biblioteca più grande del Sud»

 
il decreto
Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

 

Il Biancorosso

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa decisione
Brindisi, 80 migranti trasferiti da Lampedusa a Restinco

Brindisi, 80 migranti trasferiti da Lampedusa a Restinco

 
Potenzacalcio
Potenza, la squadra consegnata nelle mani di Bardi e Guarente

Potenza, la squadra consegnata nelle mani di Bardi e Guarente

 
Homele motivazioni
Bari, «dress code» borsiste: «Bellomo può umiliare altre donne»

Bari, «dress code» borsiste: «Bellomo può umiliare altre donne»

 
Materail colpo
Pisticci, rapinano market con pistola giocattolo: 2 in manette

Pisticci, rapinano market con pistola giocattolo: 2 in manette

 
FoggiaGiustizia
Cerignola, operaio morto nel silos: condannato titolare

Cerignola, operaio morto nel silos: condannato titolare

 
Leccela tragedia
Spongano, muore 84enne travolto mentre sale sulla bici

Spongano, muore 84enne travolto mentre sale sulla bici

 
Homequesta mattina all'alba
Tragedia sulla Barletta-Andria, furgone contro bici elettrica con 3 giovani: 2 muoiono sul colpo

Tragedia sulla Barletta-Andria, furgone contro bici elettrica: muoiono 3 giovani, 2 sul colpo, il terzo in ospedale FOTO

 
TarantoL'operazione dei cc
Taranto, bloccano strade con transenna per ripulire bancomat: il colpo fallisce

Taranto, bloccano strade con transenna per ripulire bancomat: il colpo fallisce

 

i più letti

In appello

Bari, estorsioni ai cantieri: confermate 30 condanne, anche a Savinuccio

Assolto imprenditore barese da reato concorso esterno mafia. Per il boss pena ridotta da 10 a 6 anni

savino parisi

La Corte di Appello di Bari ha confermato 30 condanne, riducendo per 18 imputati le pene inflitte, e ha assolto altri due imputati, al termine del processo di secondo grado nei confronti del clan Parisi, relativo a decine di episodi di estorsione ai cantieri edili eseguiti - secondo l’accusa - imponendo guardianie e carichi di merci da fornitori amici.

Per il boss del quartiere Japigia di Bari, Savinuccio Parisi, la Corte ha riconosciuto la continuazione con precedenti sentenze e ha ridotto la pena da 10 a 6 anni di reclusione. Anche per i fratelli del capo clan, Michele e Giuseppe Parisi, le pene sono state ridotte, per il primo da 20 a 14 anni di reclusione, per il secondo da 13 anni e 4 mesi a 11 anni.

Ridotte da 9 anni e 4 mesi a 5 anni le condanne per il boss Eugenio Palermiti e per il pluripregiudicato Battista Lovreglio.

La Corte ha inoltre assolto «perché il fatto non sussiste» un imprenditore imputato per concorso esterno in associazione mafiosa, Francesco Latorre, che in primo grado, con il rito abbreviato, era stato condannato alla pena di 4 anni e 6 mesi di reclusione. Confermate le condanne al risarcimento dei danni alle costituite parti civili: il Comune di Bari, Confindustria Bari, Fai Antiracket di Molfetta, Ance, Arca e sei imprenditori.

I fatti contestati risalgono agli anni 2010-2015. Gli imputati rispondono, a vario titolo, di associazione mafiosa, estorsione, detenzione e porto di armi, lesioni personali, violazione di domicilio, invasione di terreni ed edifici, furto, illecita concorrenza con minaccia e violenza, favoreggiamento.

Le indagini della Squadra Mobile, coordinate dalla Dda di Bari, portarono nel marzo 2016 all’arresto di 30 persone nel blitz cosiddetto 'Do ut des'. Altri 19 imputati, tra i quali il figlio cantante del boss, Tommy Parisi, e cinque imprenditori, sono attualmente a processo per gli stessi fatti con il rito ordinario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie