Lunedì 26 Settembre 2022 | 21:38

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

da mola e monopoli

Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

foto Luca Turi

Chiedono alla Regione di prendere una posizione forte e chiara con il Governo nazionale e in sede comunitaria

14 Ottobre 2019

Redazione online

Sono tornati a manifestare sotto la sede della Regione Puglia, sul lungomare di Bari, i pescatori delle marinerie di Mola e Monopoli che chiedono di «partecipare ai tavoli dove si discute di pesca» e di «modificare i regolamenti comunitari».

«Chiediamo alla Regione di prendere una posizione forte e chiara con il Governo nazionale e in sede comunitaria. Anche ai parlamentari europei eletti nella nostra circoscrizione chiediamo che si facciano carico di trovare le soluzioni» ha detto Nicola Parente, pescatore di Mola di Bari. Una delegazione di pescatori ha anche incontrato il presidente Michele Emiliano, il quale ha chiesto loro di mettere per iscritto le richieste, rinviando la discussione ad un prossimo incontro.

Alcune decine di pescatori della provincia di Bari sono tornati così a spiegare le ragioni della loro protesta a soli pochi giorni dalla manifestazione nel capoluogo pugliese nella quale ci sono stati momenti di tensione con il lancio di petardi e il ferimento di due poliziotti. «Prendiamo le distanze - ci ha tenuto a dire Parente in premessa - da coloro che hanno lanciato quei grossi petardi e ci dispiace per quello che è accaduto ai due agenti. La Polizia è gente che lavora come noi, che fa un lavoro duro e pericoloso, come il nostro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725