Lunedì 14 Ottobre 2019 | 18:07

NEWS DALLA SEZIONE

da mola e monopoli
Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

 
nel Barese
Polignano, lasciarono morire di stenti una 32enne: indagati genitori e fratello

Polignano, lasciarono morire di stenti una 32enne: indagati genitori e fratello

 
L'intervista
Ezio Totorizzo, il manager barese che piace a Mtv

Ezio Totorizzo, il manager barese che piace a Mtv

 
nel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
raccolta fondi
Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

 
tecnologia
Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

 
il caso
Acquaviva, invitato alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio

Acquaviva, alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio Il rapper: io sono fedele

 
Il caso
Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

 
La novità
Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

 
dal 15 al 18 ottobre
Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

 

Il Biancorosso

contro la ternana
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaAmbiente
Puglia, bocciate decine di nuove pale eoliche nel Foggiano

Puglia, bocciate decine di nuove pale eoliche nel Foggiano

 
Brindisitragedia sfiorata
Tenta di strangolare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

Tenta di strangolare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

 
Barida mola e monopoli
Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

 
Tarantoal rione paolo VI
Taranto, passanti segnalano 2 ordigni bellici sotto un cespuglio

Taranto, passanti segnalano 2 ordigni bellici sotto un cespuglio

 
BatNel Nordbarese
Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

 
Leccenel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

Curiosità

Bari, «Le donne per ora devono aspettare»: code e proteste in un seggio

Il presidente ha riferito di essere costretto a chiamare prima uomini per problemi di annotazione su un registro dovendo completare la pagina

Bari, «le donne ora non possono entrare»: code e proteste in un seggio

Insolito siparietto in tarda mattinata alla sezione 34, in via Melo (nel liceo Scacchi) dove si è creata una insolita fila di donne in attesa di votare. Se si trattasse di una fila normale per una iper affluenza, nulla di strano: il fatto è che il presidente del seggio e gli scrutatori chiamavano insolitamente «uomo! uomo!», rallentando l'ingresso delle donne. Alle rimostranze di alcune cittadine in attesa che vedevano passare avanti uomini appena arrivati, il presidente del seggio avrebbe detto di essere costretto a tale procedura in quanto - dovendo chiamare un uomo e una donna in base all'organizzazione del seggio - aveva un unico registro dove annotare gli uomini e le donne: non potendo voltare pagina "per un fatto fisico" non poteva chiamare donne fino a quando non completava la pagina degli uomini. 

Domanda: ma se non fossero arrivati più uomini, le donne non avrebbero più votato o avrebbero dovuto pranzare nel seggio? Una giustificazione difficile da comprendere anche per noi ma soprattutto per quelle donne costrette ad attendere più di mezz'ora. «Ho atteso 45 minuti» ha detto una signora che era in compagnia della sorella ma il presidente avrebbe allargato le braccia dicendo che «è così da sempre» puntualizzando che «per una coincidenza stamattina sono arrivati tutti uomini». Dall'ufficio elettorale della Prefettura fanno sapere che la finalità è quello di favorire le operazioni di voto e non ci sarebbe nulla di tutto questo nelle regole di votazione. E' stato chiesto al Comune di inviare un ufficiale di collegamento per evitare ulteriori disagi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie