Lunedì 14 Ottobre 2019 | 18:12

NEWS DALLA SEZIONE

da mola e monopoli
Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

 
nel Barese
Polignano, lasciarono morire di stenti una 32enne: indagati genitori e fratello

Polignano, lasciarono morire di stenti una 32enne: indagati genitori e fratello

 
L'intervista
Ezio Totorizzo, il manager barese che piace a Mtv

Ezio Totorizzo, il manager barese che piace a Mtv

 
nel Barese
Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

Molfetta, moria di gatti a Madonna della Rosa

 
raccolta fondi
Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

Sinfonia «Resurrezione» per costruire San Nicholas a New York

 
tecnologia
Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

Bari, arriva Pepper, robot sociale che gioca con i bambini

 
il caso
Acquaviva, invitato alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio

Acquaviva, alla sagra cantante amato dai boss: Comune ritira patrocinio Il rapper: io sono fedele

 
Il caso
Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

Bari, sorpresi a bruciare rifiuti in campagna: denunciati un 58enne e 36enne

 
La novità
Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

Bari, ecco il primo forno sociale: costruito dai cittadini con terra e paglia

 
dal 15 al 18 ottobre
Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

Bari, arriva il Festival del Cinema Spagnolo

 

Il Biancorosso

contro la ternana
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaAmbiente
Puglia, bocciate decine di nuove pale eoliche nel Foggiano

Puglia, bocciate decine di nuove pale eoliche nel Foggiano

 
Brindisitragedia sfiorata
Tenta di strangolare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

Tenta di strangolare la compagna: 37enne arrestato a Brindisi

 
Barida mola e monopoli
Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

Bari, nuova protesta dei pescatori davanti alla sede della Regione Puglia

 
Tarantoal rione paolo VI
Taranto, passanti segnalano 2 ordigni bellici sotto un cespuglio

Taranto, passanti segnalano 2 ordigni bellici sotto un cespuglio

 
BatNel Nordbarese
Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

 
Leccenel salento
Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

Nardò, 16enne cade facendo parkour: in coma

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 
MateraIl caso
Sparatoria nella notte a Policoro, due feriti: scatta un fermo

Mafia: duplice tentato omicidio a Policoro, fermato 49enne

 

i più letti

sud-est barese

Xylella, da osservatorio regionale nuova mappa aree a rischio

Conversano e Polignano escono dalla zona cuscinetto. Locorotondo area infetta

Xylella, da osservatorio regionale nuova mappa aree a rischio

Conversano e Polignano fuori dalla zona cuscinetto della Xylella. Lo ha comunicato l’Osservatorio fitosanitario della Regione con una circolare trasmessa ai sindaci dei comuni del Sud-Est Barese che disegna la nuova mappa dell’infezione. L’aggiornamento segue di qualche giorno l’accertamento dell’assenza di Xylella dall’ulivo individuato in contrada Caramanna a Monopoli. Pertanto, dalla nuova mappa scompaiono Conversano e Polignano e vengono confermate: nella zona infetta l’intero territorio comunale di Locorotondo; nella zona cuscinetto l’intero territorio comunale di Alberobello e parte dei territori di Monopoli, Putignano, Castellana Grotte e Noci. Tengono banco, intanto, le misure di contrasto alla diffusione della Xylella.

Nelle scorse ore, il movimento «Il popolo della famiglia» ha diffidato, col suo avvocato Christian Paladino, le amministrazioni comunali di Conversano, Monopoli, Polignano, Mola, Putignano, Noci, Castellana, Turi, Bari, Altamura, Terlizzi, Palo, Ruvo, Acquaviva e Gioia del Colle perché «tengano in adeguata considerazione il pericolo per la salute pubblica che deriva dall’irrorazione con prodotti neurotossici altamente impattanti, in zone densamente abitate, violando apertamente i princìpi di prevenzione e precauzione. Tali molecole - prosegue la nota di diffida - se disperse nell’ambiente in quantità elevate, oltre a provocare effetti dannosi per la salute, agiscono anche contro insetti utili, quali impollinatori e predatori naturali».


Secondo l’avvocato Paladino «la compromissione del diritto alla salute e a un ambiente salubre dei cittadini, può essere giustificata solo in presenza di serie e fondate minacce per l’incolumità generale non affrontabili con mezzi diversi e meno incidenti sui beni primari. Tale circostanza - sottolinea ancora - non ricorre nel caso di specie, in violazione del principio di precauzione fissato a livello europeo e richiamato dalla normativa in materia di prodotti fitosanitari e pesticidi nonché dell’articolo 32 della Costituzione Italiana che tutela il diritto a godere di un ambiente di vita e lavoro salubre. Nel merito - conclude - si osserva che le misure imposte sono controverse sia nella necessità di uso che nell’efficacia rispetto al contenimento dell’infezione». Le lettere di diffida sono state notificate nelle scorse ore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie