Lunedì 03 Agosto 2020 | 13:26

NEWS DALLA SEZIONE

L'analisi
Che Croce guidare l’istruzione in un paese dimentico dei grandi maestri

Che croce guidare l’istruzione in un Paese dimentico dei grandi maestri

 
il punto
Tra elettori instabili ed elettori inesistenti

Tra elettori instabili ed elettori inesistenti

 
L'EDITORIALE
Un ciclone più travolgente del caldo vento dell'estate

Un ciclone più travolgente del caldo vento dell'estate

 
il punto
Da Bruxelles alla penisola, il miracolo è a mezzogiorno

L’Europa: è il Sud il nuovo miracolo italiano

 
Il punto
La prospettiva di un contenzioso a oltranza tra Stato e Regione

La prospettiva di un contenzioso a oltranza tra Stato e Regione

 
L'ANALISI
Salento spiazzato senza la taranta

Salento spiazzato senza la taranta

 
L'EDITORIALE
Rileggere Andreatta: promemoria sul bilancio

Rileggere Andreatta: promemoria sul bilancio

 
IL PUNTO
Nessun dorma, ma a volte anche il grande tenore stecca

Nessun dorma, ma a volte anche il grande tenore stecca

 
L'EDITORIALE
Il punto debole dell’alleanza giallorossa

Il punto debole dell’alleanza giallorossa

 
L'ANALISI
Finalmente la prova del fuoco: ammazzare il gattopardo

Finalmente la prova del fuoco: ammazzare il gattopardo

 
L'ANALISI
Solidarietà e sicurezza: il caso lucano faccia scuola

Solidarietà e sicurezza: il caso lucano faccia scuola

 

Il Biancorosso

Calcio
Il Bari resta in sospeso. Vivarini è il dilemma

Il Bari resta in sospeso. Vivarini è il dilemma

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggianel foggiano
Ministro Azzolina a Cerignola: «Beni confiscati a mafia vittoria dello Stato»

Ministro Azzolina a Cerignola: «Beni confiscati a mafia vittoria dello Stato»

 
TarantoObiettivo rinascita
Taranto e l'isola, una sfida che l'Ance vuole e deve vincere

Taranto e l'isola, una sfida che l'Ance vuole e deve vincere

 
Brindisil'episodio
Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

Brindisi, scippa una 64enne e viene arrestato dai Carabinieri

 
BatBarriere architettoniche
Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

Barletta, spiagge libere inaccessibili per i disabili

 
BariFase 3
Un barese formerà i medici serbi

Un barese formerà i medici serbi per il trattamento del Coronavirus

 
Potenzala scoperta
Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

Potenza, un bazar della droga nel centro d'accoglienza: arrestato 38enne nigeriano

 
Leccenel leccese
Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

Coronavirus, anziano positivo in Rsa a Campi Salentina: tamponi a tappeto

 
MateraIL SALVATAGGIO
Policoro, dopo le cure la tartaruga Ramona torna in mare

Policoro, dopo le cure la tartaruga Ramona torna in mare

 

i più letti

Analisi

Se il coronavirus smaschera i big

Perché la malattia degli uomini di Stato fa rumore? Siamo noi, comuni mortali, a rivestire di una aureola di grandezza e incolumità presunte i grandi della Terra

Coronavirus, anche i Puglia sarà usato farmaco anti-artrite

La prima vocina, divertita e sarcastica, invoca la legge del contrappasso: hai deriso la pericolosità del Covid, ti sei fatto il portavoce dei negazionisti, hai raccontato ai quattro venti che bastava una pilloletta. Ben ti sta… ti auguriamo tutto il…, sì, tutto il male, il sentimento più comune nell’età dell’hate speech, delle frasi che sprizzano odio. Il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, s’è sentito male all’indomani del ricevimento nella residenza dell’ambasciatore Usa in Brasile, Todd Chapman, il 4 luglio, per la Festa dell’Indipendenza.

Le foto diffuse dai media immortalano l’allegra brigata senza mascherina per il cimento della grigliata ministeriale. Un altro capo di Stato viene colpito da un male che non guarda in faccia nessuno. Come del resto fanno le malattie, che non riconoscono e non selezionano blasoni e lignaggi, non praticano sconti, seminano il dolore comunque, tra gli umani, genia cui appartengono anche i potenti, specie se tracotanti e un po’ sbruffoni.

Un trattamento speciale il Covid l’aveva già riservato al primo ministro inglese, Boris Johnson, capofila, tra i leader mondiali, di chi è ricorso a un ricovero ospedaliero. Dal semplice controllo, quando la sua situazione s’era fatta difficile, era precipitato negli “esami medici.” E diciamo che ha rischiato di brutto.

La malattia ha lambito anche Angela Merkel. Era rimasta a casa in isolamento, dopo il contatto con una persona contagiata dal coronavirus. Ricordate? La cancelliera tedesca era stata vaccinata da un medico, risultato positivo al coronavirus. Informata della positività del medico, decise di autoisolarsi a casa, dove avrebbe continuato “a svolgere i suoi doveri.”

Tra i “regnanti” del mondo non possiamo dimenticare Alberto II di Monaco, il primo sovrano positivo al coronavirus, e il principe Carlo d’Inghilterra, il primo contagiato della Royal Family. E qui tralasciamo l’elenco di politici, amministratori, artisti, intellettuali, scrittori ecc. incappati, alcuni esizialmente, nel virus.

Perché la malattia degli uomini di Stato fa rumore? Siamo noi, comuni mortali, a rivestire di una aureola di grandezza e incolumità presunte i grandi della Terra. E siamo sempre noi a rimanere sbigottiti quando le malattie non risparmiano anche loro. L’aura di potenza è una nostra proiezione, una attribuzione di forza e di prestigio che suggella la sfera del potere ma diventa per noi una sorta di difesa illusoria.

Quando ci troviamo di fronte a figure che governano in regimi dittatoriali, o che sfidano la sorte, il fenomeno si può rovesciare: i potenti che si sgretolano sui loro stessi piedi di argilla non generano più panico tra la gente. Semmai, la reazione è quella di odio, come è accaduto per Bolsonaro.

Il presidente era accusato di aver sempre minimizzato la pandemia nel suo Paese, che ha un primato: oltre il 50% dei 3 milioni di contagiati dell’America Latina. Più volte aveva ribadito la sua contrarietà al lockdown e ad altre misure restrittive per contenere la diffusione del coronavirus, difendendo la ripresa dell’economia.

Contro il suo minimalismo furoreggia l’hashtag “forca covid” (forza covid) con cui migliaia di utenti si augurano la morte del capo di Stato.
Gino Dato

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie