Lunedì 20 Settembre 2021 | 16:34

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

innovazione

«Carepy», le cure
a portata di mano
premiati 3 baresi
premiati baresi

«Carepy», le curea portata di manopremiati 3 baresipremiati baresi

Giovani bamboccioni? Da Bari si può dimostrare il contrario. Davide Sirago, 28 anni, Luigi Brigida 30 e Alessio Germinario 26 anni sono 3 giovani talenti con laurea in Informatica che hanno dato vita a Carepy, la start up che si candida ad essere il servizio digitale di riferimento per la gestione delle cure domiciliari ed il miglioramento dell’aderenza terapeutica. Carepy s.r.l. è nata a fine settembre del 2014 da un’esigenza, il problema della gestione dei farmaci in casa e la difficoltà nel seguire in maniera corretta le terapie, soprattutto tra i malati cronici. Spesso ci si accorge di un farmaco scaduto o terminato proprio nel momento in cui è necessario assumerlo o si acquista un medicinale già presente in casa semplicemente perché non si ha sotto controllo lo stato della dispensa dei farmaci. Una soluzione informatica che migliora la qualità della vita dei malati e di chi li assiste, aumentando l’aderenza terapeutica e diminuendo i costi per il sistema sanitario nazionale.
In pratica, il sistema gestisce farmaci e terapie attraverso smartphone e tablet, con una applicazione connessa a un database che racchiude oltre un milione tra medicinali e parafarmaci. L’applicazione si interfaccia da un lato con il farmacista di fiducia, il quale gestisce le disponibilità e l’approvvigionamento dei farmaci, e dall’altro con il medico che controlla in corso d’opera le terapie e l’aderenza terapeutica. Il medico gestisce le prescrizioni e i piani terapeutici del paziente tramite l’applicazione Carepy Med, monitorando il ciclo di cura ed adattando le terapie alle esigenze del paziente. Durante l’atto di vendita dei medicinali, il farmacista, tramite il sistema Carepy Pharma, inserisce con uno scanner ottico i farmaci acquistati ed eventualmente le terapie associate nell’account Carepy del cliente, che riceve in tempo reale i dati su farmaci e terapie nella cassetta virtuale sul proprio smartphone. L’applicazione ricorderà all’utente quando assumere i medicinali o quando ricordare l’assunzione ad altre persone e avvertirà della scadenza dei propri farmaci e delle confezioni terminate o in procinto di terminare.
I tre giovani imprenditori sono stati ricevuti al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha conferito loro «il Premio dei premi», nell’ambito del prestigioso concorso nazionale per l’innovazione. Il presidente di Confcommercio Carlo Sangalli ha proclamato l’azienda Carepy vincitrice del premio nazionale per l’innovazione nei servizi 2016 nella categoria service design. La start up è stata inoltre selezionata da Confindustria Bari e Bat fra le nuove attività d’impresa ad alto potenziale ammesse a far parte del programma Match up, un’iniziativa che crea collaborazioni fra imprese nascenti e aziende consolidate.
Carepy è stato promosso già da Federfarma Bat e dal consorzio UniNetFarma di Torino, che lo utilizza come servizio digitale di punta all’interno delle farmacie. Davide Sirago, ha dichiarato: «Questa importante ed esclusiva onorificenza è per noi una conferma definitiva dopo tanti premi nell’ambito dell’innovazione tecnologica e della sanità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie