Domenica 02 Ottobre 2022 | 16:08

In Puglia e Basilicata

Musica

Il graffio della lucana Dana sulle orme di Loredana Bertè

Il graffio della lucana Dana sulle orme di Loredana Bertè

È uscito il brano Baciami Adesso

02 Giugno 2021

Massimo Brancati

Al primo ascolto sembra una nuova hit di Loredana Berté. Un ritorno al sound di «La luna bussò», tra reggae e rock. Stesso graffio nella voce, un testo diretto, aggressivo in perfetta sintonia con la personalità di Loredana. E, invece, non è lei. È una cantante lucana, si chiama Dana Lopez che in questi giorni ha pubblicato il suo nuovo singolo dal titolo «Baciami adesso». La sua è una somiglianza «certificata». Sì, perché Dana è stata la vincitrice di un talent show dal titolo «Hidden singer» che l’ha incoronata come la voce più vicina a quella della Berté.
«Baciami adesso», scritto dal cognato Stefano Sangregorio e registrato negli studi di Pianeta Voce, la scuola di canto potentina diretta dalla sorella Dina, anche lei apprezzata cantante, sancisce il ritorno sulle scene di Dana dopo un periodo di silenzio.

Un vantaggio o uno svantaggio essere accostata a Loredana Berté?
«Diciamo subito che non la imito. Questa è proprio la mia voce. Penso che sia comunque un vantaggio e un orgoglio, perché la sua è una voce particolare, straordinaria, la riconosceresti in mezzo a mille».

Funzionano molto le tribute band di cantanti famosi. Ha mai pensato di farne una proponendo il repertorio di Berté?
«Ci avevo pensato, ma non volevo passare come il clone di Loredana. Alla fine ho lasciato perdere, un po’ per pigrizia un po’ per la famiglia e per i figli».

Un lungo periodo di inattività prima di questa nuova canzone. Perché?
«Sono stata ferma un paio d’anni. Già prima della pandemia avevo rallentato, facendo solo qualche serata sporadica».

Con sua sorella Dina eravate un duo molto «gettonato». E poi?
«Sì, è vero ci esibivamo molto spesso, tra concerti in piazza e matrimoni. Ricordo con piacere la festa di San Rocco a Venosa, fu davvero straordinaria quella sera sul palco. Prima gli impegni di Dina con la sua scuola di canto, poi i miei figli hanno reso tutto più difficile. A bloccare l’attività ci ha pensato l’emergenza sanitaria».

La nuova canzone è stata scritta da suo cognato pensando di affidarla a lei o è stato un caso?
«No, mi è stata cucita proprio addosso. Io sono così come recita il testo, ribelle, senza peli sulla lingua. L’ha scritta pensando a me».

Che cosa si aspetta da questo brano?
«Che venga ascoltato fuori dai confini lucani. Ho appena saputo che è stato messo in programmazione in una radio di Bologna. Spero che qualcuno da quelle parti si accorga di noi...».

Non ha pensato di far ascoltare la canzone a Loredana Berté?
«Sarebbe bellissimo, ma non so come arrivarci».

Potreste contattarla sui social...
«So per certo che non li gestisce lei. Penso che non sappia (o non voglia) utilizzare gli smartphone, quindi... Ma magari l’ascolterà in radio e si ricorderà di me. Quando vinsi lo show mi disse che voleva vedermi ad ogni suo concerto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725