Lunedì 21 Gennaio 2019 | 06:11

Lettere alla Gazzetta

Il Ghetto che rinasce dalle ceneri

Non si capisce più nulla di quello che sta accadendo nel Grande Ghetto di Rignano, che sopravvive alle sue ceneri. Si capisce solo che per molti immigrati il Ghetto rappresenta una condizione migliore rispetto ai centri di accoglienza predisposti in altre zone. La verità è che a Rignano si è formata un’economia parallela, per lo più illegale, che consente a molti migranti di guadagnare di più. I caporali impongono la loro legge? Giusto. Ma molti caporali sono immigrati pure loro. Segno che non sono solo alcuni agricoltori foggiani a sfruttare quella manodopera a buon mercato. Non sarà facile portare a legalità l’intera questione, anche perché sono poche le aziende agricole in grado di rispettare i contratti di categoria.

Mario Falconi, Cerignola (Foggia)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400