Giovedì 17 Gennaio 2019 | 10:39

Lettere alla Gazzetta

Disabile licenziato perché maggiorenne

Scrivo la presente come grido di dolore per i tanti disabili della città.
Mio fratello a Dicembre 2016, è stato come dire “licenziato” dall’istituto Sant’Agostino di Noicattaro con la motivazione che poiché maggiorenne, non poteva essere più assistito.
Ad oggi, viene ancora impedito l’accesso ad un nuovo centro diurno senza sapere il motivo reale che ne impedisce il nuovo inserimento.
Mi appello affinché il grido di dolore possa diventare esplosione di felicità non solo per mio fratello, ma per i tanti ragazzi, ragazze e genitori che aspettano risposte.

Arturo Virgilio, Noicattaro (Bari)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400