Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 08:29

LETTERE ALLA GAZZETTA

Buona televisione grazie alla grazia di Bolle

La trasmissione del sabato sera «La mia danza libera» di Roberto Bolle, ripresa da teatro Parenti di Milano, è stata interessante, innovativa, originale per cui quando la Rai vuole la televisione si fa in un certo modo, e gli spettacoli d'intrattenimento penso siano molto più difficili del talk-show che inseguono quasi sempre la cronaca, per l'intrattenimento ci vuole creatività, fantasia.
Bolle ha fatto ricorso alla tecnologia, le direzioni scattanti del suo corpo in movimento venivano seguite in digitale e davano un'idea geometrica della danza, mettendo in risalto la muscolatura possente. La Rai per ben due volte il sabato ha superato Canale 5, è accaduto anche con le trasmissioni su Mogol. Adesso arriva la trasmissione ideata dalla mente leonardesca di Veltroni e magari il miracolo si ripete.
Non si sa mai.

Lilli Maria Trizio, Bari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400