Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 06:28

LETTERE ALLA GAZZETTA

Caro Grillo il voto è libero segreto e gratuito

Marketing politico. Una volta si arrivava a pagare la gente per partecipare ai comizi, oggi tutto si può dire del M5S e, soprattutto, di Grillo tranne che non abbiano avvicinato la gente alla politica. Dove s’è visto mai, infatti, che la gente è disposta a pagare (profumatamente) il biglietto pur di partecipare ai comizi fotocopia del furbo genovese? E questo non succede nel paese degli allocchi, ma nella smaliziatissima Puglia, la patria dei laboratori politici e dei furbi levantini.
Però, correttezza vorrebbe che Grillo, durante i suoi spettacoli-comizi, avvisasse i suoi acritici e paganti ammiratori che quando andranno a votare evitassero la caccia al botteghino: il voto è libero, segreto e gratuito.

Francesco Berardino, Foggia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400