Martedì 25 Febbraio 2020 | 05:15

Il Biancorosso

Calcio
Cavese-Bari: la diretta della partita

Bari, solo un punto con la Cavese

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantotragedia sfiorata
Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

Taranto Mittal, incendio divampa in Colata, il video inviato a Patuanelli

 
BatL'appuntamento
Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

 
BariIl rientro
Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

Terremoto Albania, dimessi i due pazienti curati a Bari

 
PotenzaIl caso
Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

Coronavirus: da Milano a Potenza, allontanato avvocato dal Tribunale

 
FoggiaL'incendio nel Foggiano
Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

Borgo Mezzanone, scoppia rogo in baraccopoli: nessun ferito

 
BrindisiLa riserva
Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare:

Palle verdi, alghe rosse e foglie nere: Torre Guaceto e... i «doni» del mare

 
LecceI controlli
Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

Dal Lodigiano ad Andrano: sospetto contagio da Coronavirus a pranzo nuziale per famiglia salentina

 

i più letti

LETTERE ALLA GAZZETTA

Alcune domande sulla fecondazione eterologa

Che cosa vogliamo? È una domanda che noi, abituati al tutto e subito, ogni tanto dovremmo porci. Così per la fecondazione eterologa, negata dai legislatori, ammessa dai tribunali. Solo per un problema di imparzialità di trattamento tra coppie sterili. E quindi siamo proprio sicuri che debba essere comunque garantita dallo Stato? Eppure si protesta perché, a due anni dalla liberalizzazione, soltanto poche Regioni la assicurano, le liste di attesa si allungano a dismisura e parecchi sono i viaggi risolutivi all’estero.
Ma non è solo un problema economico, legato ai soldi sempre più scarsi a disposizione del servizio sanitario, quanto anche della mancanza di donatori, sia di spermatozoi che di ovociti. Donare gameti è come donare un rene? Fino a che punto il desiderio di maternità e pure quello di paternità possono non considerarsi voluttuari? Si può parlare di scarsa generosità, dato che tutto, come dovrebbe, è gratuito? Però cosa oggi non è mercato? Le alte cifre dell’eterologa nel privato e oltre confine ne sono l’amara conferma.

Giuseppe Gragnaniello, Terlizzi (Ba)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie