Mercoledì 18 Maggio 2022 | 14:57

In Puglia e Basilicata

OGGI LA TAPPA DEL GIRO

Potenza, una giornata colorata di... rosa

L'organizzazione pubblica e i divieti per il grande evento del ciclismo

13 Maggio 2022

Giovanna Laguardia

POTENZA - E finalmente è arrivato il gran giorno. Dopo settimane di fremente attesa (tra pedalate serali, gimkane per i più piccoli, mostre, eventi e l’immancabile, eterno, tormentone dei potentini: «Ma le strade si asfaltano solo quando passa il Giro d’Italia o quando viene il Papa»), la carovana rosa giunge questa mattina a Potenza, accolta da coreografie e vetrine colorate in tema.

Mezza città blindata, dalle 11 fino alla mezzanotte (o fino allo smontaggio di tutte le attrezzature collegate al giro). Ultimo chilometro, quello quello compreso tra la rotatoria di via del Gallitello/via Isca del Pioppo nei pressi della Galleria Unità d'Italia e l'arrivo posto davanti ai palazzi della Regione in via Verrastro, chiuso al transito per l’intera giornata. Proprio all'ingresso dell'ultimo chilometro, di fronte all'uscita della Galleria Unità d'Italia, predisposta una zona per consentire alle persone con disabilità di assistere all'evento. Ingenti le risorse messe a disposizione dall’amministrazione comunale di Potenza per predisporre la macchina organizzativa in vista dell’arrivo del Giro e per gli eventi di contorno. Tanto per fare qualche esempio, solo per il noleggio, la consegna e il ritiro delle 600 transenne necessarie a delimitare il percorso, il Comune ha speso oltre 10.000 euro, mentre per i lavori di «ripristino funzionale e messa in sicurezza della rete viaria urbana» interessata dal passaggio della corsa più amata d’Italia (circa 10 km di strade) sono stati stanziati poco più di 709 mila euro. Non solo. Per garantire lo svolgimento del servizio di viabilità oggi, come da ordinanza sindacale pubblicata sull’albo pretorio, convergeranno su Potenza agenti di Polizia Locale (oltre 20 unità) provenienti da Anzi, Baragiano, Bernalda, Castelmezzano, Lavello, Matera, Pescopagano, Picerno, Rapolla e Rionero in Vulture, tutti in uniforme, ma senza l’arma in dotazione, con i propri veicoli di servizio e con oneri a carico dell’Ente di appartenenza.

Ecco le strade chiuse: Provinciale 5 (intersezione strada masseria Fornarini-immissione sul viadotto Basento; Viadotto Basento; via Vaccaro rotatoria; Via degli Oleandri, Via Vaccaro fino a Piazza Vittorio Emanuele II; Piazza Vittorio Emanuele II intersezione Corso Umberto I; Corso Umberto I; Via Mazzini, Via Cavour, Via Ciccotti, Via Lazio, Via Don Minozzi, fino all’intersezione con viadotto di Via Di Giura; Viadotto di Via Di Giura, Via di Giura, fino ad intersezione con Viale Firenze direzione Via Milano; Via Milano, fino all’intersezione via Milano-Via Roma e per tutta Via Roma; Viale dell’Unicef; Galleria Unità d’Italia; Via del Gallitello, da intersezione Galleria Unità d’Italia e fino all’intersezione con la rotatoria nodo complesso/Via Isca Del Pioppo, con deviazione obbligatoria su Via Isca del Pioppo; Via Del Gallitello rotatoria di immissione nodo complesso/Via Isca Del Pioppo fino all’incrocio con Via Verrastro; via Verrastro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725